mercoledì, 29 Giugno, 2022

Next Generation EU

Europa

“Un successo insperato”: stop al petrolio russo e apertura dell’Europa al tetto sul prezzo del gas

Cristina Calzecchi Onesti
Draghi lo ha definito un risultato insperato fino a qualche tempo fa l’accordo raggiunto dal Consiglio straordinario europeo sull’embargo al petrolio russo. Nonostante le deroghe temporali per i Paesi come Ungheria e Repubblica Ceca senza sbocchi sul mare e per i quali si stanno studiando approvvigionamenti alternativi attraverso l’Adriatico, nel 2023 si bloccheranno le importazioni da Mosca al 90% a livello...
Società

Accordo Enea e Ansfisa per progetti di mobilità sostenibile

Marco Santarelli
È stato firmato un protocollo un d’intesa tra il presidente dell’Enea, Gilberto Dialuce, e il direttore di Ansfisa (Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e delle Infrastrutture Stradali e Autostradali), Domenico De Bartolomeo, con l’obiettivo di mettere a disposizione competenze e tecnologie nell’ambito delle proprie attività specialistiche e per contribuire a sviluppare e a realizzare progetti innovativi e migliorativi...
Economia

Fondi Ue: Corte Conti “rafforzare attenzione su Next Generation EU”

Gianmarco Catone
“Il quadro delle attività della Sezione di controllo per gli affari comunitari e internazionali sì è arricchito nell’ultimo biennio, per gli effetti della pandemia sul sistema dei Fondi europei. Nello scenario consolidato dei controlli sui Fondi, servirà rafforzare l’attenzione sulle misure attuative delle politiche di coesione del primo pilastro del Next Generation EU, con ingenti risorse assegnate” È quanto emerso...
Economia

Dal Cipess 6,3 miliardi Fondo Sviluppo e Coesione per opere pubbliche

Emanuela Antonacci
Via libera del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (Cipess) all’anticipazione di oltre 4,7 miliardi del Fondo Sviluppo e Coesione (periodo 2021-2027) per opere infrastrutturali immediatamente cantierabili a cui si aggiungono 1,6 miliardi di interventi strategici programmati la cui attuazione avverrà non appena sarà disponibile il Piano di fattibilità tecnico economica. Le risorse, che per l’80%...
Attualità

La concorrenza pilastro sociale non solo economico

Costanza Scozzafava
Il problema della concorrenza si è posto in termini nuovi, in seguito dell’adesione del nostro Paese all’Unione europea. Nel nostro codice civile essa viene contemplata quale meccanismo di tutela degli imprenditori. A questa logica si ispira, infatti, la normativa in materia di concorrenza sleale, la quale presuppone un conflitto tra imprenditori e tende a scongiurare l’eventualità che un operatore economico...
Attualità

Il 2022 anno cruciale per il Pnrr

Francesco Tufarelli
Che ne sarà del Pnrr nel 2022? I fondi attribuiti all’Italia nel luglio 2020 dal Next Generation EU e ordinati nel PNRR nazionale, composti da circa 123 miliardi di prestiti e 69 miliardi di sovvenzioni, poi integrati dal cd. “Fondone nazionale” di 30 miliardi, necessitano di un continuo monitoraggio anche perché le scadenze condivise con l’Unione e affidate alla vigilanza...
Politica

Riformare l’iter della legge di Bilancio. Emargina il Parlamento e non incide sui problemi

Giuseppe Mazzei
Se neanche il governo di unità nazionale guidato da Mario Draghi è riuscito a far cambiare registro alla legge di Bilancio vuol dire che siamo proprio messi male. Nel metodo e nei contenuti anche quest’anno si è ripetuto un rituale offensivo verso il Parlamento e privo della visione di politica economica generale di cui l’Italia ha drammatico bisogno. È ora...
Politica

Il Trattato del Quirinale un impulso per la nuova Europa

Francesco Tufarelli
Il 2022 rischia di essere nel bene e nel male l’anno decisivo per la nuova Europa. L’Europa del Next Generation Eu, in contrapposizione a quella dell’austerity degli anni dieci, l’Europa della nuova programmazione 2021/2027, l’Europa della Conferenza sul Futuro. Tutte queste circostanze costituiscono una miscela micidiale, in grado di imprimere un’accelerazione decisiva al processo di integrazione o al contrario di...
Parco&Lucro

Meno stimoli monetari? Mercati ancora tranquilli

Diletta Gurioli
La decisione della Fed di ridurre gli acquisti dagli attuali 15 miliardi a 30 miliardi di dollari dal prossimo gennaio, fino ad esaurirsi a marzo, non ha spaventato i mercati. Questo è l’opinione diffusa di molati analisti, tra cui Andrea Delitala e Marco Piersimoni, rispettivamente Head of Euro Multi Asset e Senior Investement Manager di Pictet Asset Management, come riportato...
Politica

Patto di stabilità, Draghi-Scholz per una flessibilità nei fatti

Giuseppe Mazzei
Un passo alla volta per non spaventare i rigoristi. Ha parlato con la stessa apparente ambiguità di Angela Merkel, ma il messaggio di Olaf Scholz lascia ben sperare in un atteggiamento diverso di Berlino: se con quelle regole -dice Scholz- si è potuto varare un piano da oltre 700 miliardi, vuol dire che si può continuare sulla strada della flessibilità...