venerdì, 24 Settembre, 2021

Considerazioni inattuali

Considerazioni inattuali

Il tuffo nel pieno

Maria Sole Sanasi d'Arpe
“Devo essere una sirena. Non ho paura della profondità e ho una gran paura della vita superficiale”: così Anaïs Nin ne Le quattro stanze del cuore. Un’attitudine che di solito consideriamo paradossale, quando invece il vero paradosso denso d’insignificanza si crogiola nella superficialità; perché la superficie delle cose è vuota, come lo strato superiore della pelle: quella pellicina trasparente che si sbuccia, si sfalda, si...
Considerazioni inattuali

Anche i demoni celebrano Dante

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Un giorno un atro demone (la barba unta e atra, Dante) osservò un angelo che celebrava il sommo poeta, lo ascoltava e, nel mentre, si riscopriva estasiato, e detestava sé stesso per questo: per aver ammirato una creatura celeste, candida e luminosa, forte della sua morale. Sviluppò un’ossessione: imprigionò quell’angelo ceruleo per anni, voleva togliergli ogni spiraglio di luce, spogliarlo della sua...
Considerazioni inattuali

La scintilla della mente

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Affacciata dagli spiragli di cielo tra i merli del castello Ruffo a Scilla, mi rivolgo accigliata dall’arbitrio del sole al mar Tirreno: quello che corre lungo lo stretto di Messina; è un mare denso, blu cobalto che mangia la terra: le coste calabresi di un mondo a parte, che è una scintilla vera e propria, da cui il nome rubato...
Considerazioni inattuali

La nostra Oxiana

Maria Sole Sanasi d'Arpe
L’amore per il luogo si sviscera e trova espressione in un unico particolare sentimento di nostalgia: quello che mai si riduce a ricordo ma che riempie lo spirito ed il fisico di memoria e la rende presente. Leggendo La via per l’Oxiana (1937) di Robert Byron – dove l’Oxiana è la regione lungo il confine settentrionale dell’Afghanistan – mi sono chiesta quale fosse la mia. Byron...
Considerazioni inattuali

Lo spirito non sa più sperare

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Se il monologo interiore avesse un suono sarebbe indubbiamente quello del cicaleggio d’estate; incessante e fastidioso, ma poi ci fai l’orecchio. Le cicale che si grattano le ali l’una con l’altra come ci si gratta la fronte mentre il flusso dei pensieri si sviscera, quasi nell’atto di scavare un pozzo: graffiando la terra, palata dopo palata con il sole divertito...
Considerazioni inattuali

La fu Repubblica Democratica dell’Afghanistan (delle donne)

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Durante la prima conferenza stampa del portavoce dei talebani immediatamente successiva alla presa al potere – le donne afghane manifestavano davanti al palazzo presidenziale munite di cartelli in difesa dei loro diritti, richiedendo il riconoscimento di un ruolo nella vita pubblica: “There are afghan women”, Le donne afghane esistono, Ci sono le donne afghane recitano i cartelli. L’AFGHANISTAN PRIMA DEL...
Considerazioni inattuali

L’uomo del cambiamento

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Ognuno di noi è portato a pensare in genere che le cose non cambino o che il cambiamento assuma in effetti i tratti di un fenomeno paranormale che accade ogni cento anni: troppo lento e troppo graduale per coglierne i benefici; mentre tendiamo ad associare di solito ai cambiamenti repentini i risvolti meno positivi del cambiamento stesso. Invece è proprio...
Considerazioni inattuali

La purezza che ammalia

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Se provo a sospendere nel vuoto il concetto di malìa, l’arte di ammaliare appunto e concepirne l’emblema, non posso che pensare a Circe, la maga dell’Odissea omerica: dea trasformatrice e misteriosa. Ecco forse perché tendiamo ad associare più facilmente l’idea di mistero, di intrigo che affascina cangiante e multiforme alla sfera femminile; e continuiamo, per quanto arcaico, a rivolgere la...
Considerazioni inattuali

Europa e il suo futuro

Maria Sole Sanasi d'Arpe
È stato pubblicato il Rapporto del Consiglio Ue in merito alla Conferenza sul futuro dell’Europa svoltasi tra marzo e giugno 2021. Per pensare nuovamente il progetto europeo, ha preso vita una nuova piattaforma: un nucleo organico nel quale gli attuali 20.786 iscritti all’interno di un calendario che conta finora 1.640 eventi, possano condividere idee e commenti (ad oggi rispettivamente 5.916 e 11.526); “La piattaforma...
Considerazioni inattuali

Nell’Ade del mare

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Secondo gli ultimi dati del progetto “Missing migrants” dell’Oim, (l’Organizzazione per le migrazioni delle Nazioni unite) nei primi sei mesi di quest’anno almeno 896 tra bambini, donne e uomini hanno perso la vita in mare o vi risultano dispersi nel tentativo di 75mila persone di attraversare il Mediterraneo centrale per raggiungere le coste italiane o maltesi. Una cifra che supera tragicamente...