giovedì, 4 Giugno, 2020

Categoria : Politica

Politica

La destra “fazionalista” che non serve all’Italia

Giuseppe Mazzei
Manifestare contro il governo è un diritto e anche un dovere di un’opposizione: la democrazia libera si nutre delle critiche e i partiti che non fanno parte della maggioranza hanno il compito di interpretare ed esprimere il dissenso dei cittadini verso le scelte del governo. Detto questo c’è modo e modo di fare opposizione, soprattutto quando chi imbraccia le armi...
Politica

Divertitevi

Lino Zaccaria
Dopo i fasti del lanciafiamme, del cinghialone e di tutte le straordinarie battute che lo avevano improvvisamente elevato al rango di governatore più ammirato d’Italia, in fase di lockdown, negli ultimi tempi Vincenzo De Luca sembrava come se improvvisamente si fosse appannato. Ed anche la sua carica da sceriffo era come spenta. “Apro tutto” era stata la sua Waterloo. Con...
Politica

L’Europa rafforza il Governo

Giuseppe Mazzei
La proposta del Next Generation Eu da 750 miliardi, da parte della Commissione Europea, sancisce un indubbio punto a favore per il Governo. È vero, la trattativa è appena all’inizio. Bisogna convincere i 4 Paesi egoisti (Olanda, Svezia, Danimarca e Austria) che tutelano i propri privilegi e ignorano cosa significhi la solidarietà e i Paesi opportunisti dell’est (Ungheria e Polonia...
Politica

L’allarme del giuslavorista Cafasso: “Un refuso fa saltare bonus ai professionisti”

Redazione
“Oltre al danno anche la beffa, per i professionisti iscritti alle casse private, quali giornalisti, avvocati, consulenti del lavoro, commercialisti etc. I lavoratori autonomi, iscritti alle casse ordinistiche infatti, attendono un bonus da 600 euro, relativo al mese di maggio e giugno, che potrebbe non essere mai erogato a causa di un ‘refuso’ o di una ‘manina’ del Mef, all’interno...
Politica

Recovery Plan. Salvini e la Meloni in difficoltà. Il flop della comunicazione sovranista

Redazione
l contagio, come si è ampiamente visto, non porta bene al centro-destra. Quando un popolo vive un momento di enorme difficoltà ha bisogno di una comunicazione (e naturalmente di fatti) rassicurante e istituzionale. Non di continue angosce, paure, rabbia. Questo spiega, infatti, il consenso registrato dal governo Conte, nonostante le ripetute scivolate, le approssimazioni, la guerra con le Regioni, le...
Politica

#RecoveryFund, cosa ne pensano gli italiani sui social

Redazione
Pioggia di miliardi ma chissà come mai si ripensa al MES. Tenete conto che ogni anno il nostro contributo netto alla UE è di circa 5-7 miliardi. È chiaro capire come la paura la faccia da padrone sui social. Lo strumento del Recovery Fund se da un lato convince gli europeisti, dall’altro non convince i sovranisti. Per alcuni “gli unici soldi a...
Politica

La politica dei due forni non finisce mai di sorprendere 

Domenico Turano
Si dice che: – l’appetito vien mangiando, – il potere logora chi non ce l’ha, – le bugie hanno le gambe corte, – la politica deve essere una vocazione, non un lavoro od una professione. Quanti bei motti, proverbi o definizioni, ma la realtà vera qual è? – che nel Movimento 5Stelle sono entrati a farvi parte personaggi con dei...
Politica

Open Arms. Tra un mese il destino di Salvini e il futuro di Renzi (e di Conte)

Redazione
Morale del voto in Giunta. A occhio e croce abbiamo assistito ad un film già visto. Anche perché è un film già visto. La Diciotti come l’Open Arms. Esattamente con le stesse tesi contrapposte tra destra e sinistra, e la stessa relazione “giuridica” del presidente Gasparri, il quale ha messo al primo posto gli interessi nazionali, conformi alla Costituzione (correttamente...
Politica

Prova del nove per l’Europa

Giampiero Catone
Mai come ora, nel tempo della pandemia, c’è bisogno di Europa, ma mai come ora l’Europa è a rischio. Il suo destino oscilla fra una rafforzamento della sua identità solidale e l’alternativa di un arretramento che causerebbe un vasto movimento di disillusione, di protesta e di rancore: un movimento, questo, che potrebbe segnare il definitivo declino di quella che è...
Politica

Assistenti civici e movida: i due flop della cultura buonista dem

Redazione
Quando la destra che governava le regioni propose a suo tempo, le ronde civiche, per far rispettare l’ordine, la legalità, rispetto alle violazioni patenti degli immigrati irregolari e della criminalità dilagante (spaccio, crimini, stupri etc), subito la cultura ufficiale, espressione del pensiero unico “democratico” e progressista, insorse, evocando lo spettro del fascismo e la fine delle libertà costituzionali. Adesso, la...

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni