domenica, 13 Giugno, 2021

Il Cittadino

Il Cittadino

Le metamorfosi

Tommaso Marvasi
Ha fatto molta sensazione, all’indomani dell’assoluzione del sindaco di Lodi, Simone Uggetti l’uscita del Ministro degli Esteri, On. Luigi Di Maio (già “cittadino” che rifiutava l’appellativo di “onorevole”: ma si era nel 2012, epoca protozoica del M5S). Una vera e propria metamorfosi garantista, esplicitata a nome proprio, ma con piglio da leader e con tanto di scuse dirette (e di...
Il Cittadino

Le ragioni di un sottosviluppo

Tommaso Marvasi
Un mio recente viaggio in Calabria, con un occasionale passaggio al Porto di Gioia Tauro, mi fanno cambiare all’ultimo momento il tema del mio articoletto domenicale. Mi ha colpito, difatti, in quella veloce visita, la sproporzione assoluta tra l’infrastruttura portuale – uno dei maggiori porti del Mediterraneo, forse il maggiore, a lungo il primo quanto a movimenti di TEU (l’unità...
Il Cittadino

Il maxiprocesso che c’è anche senza tv

Tommaso Marvasi
Il Senatore Saverio De Bonis (Gruppo Misto, “componente MAIE”, eletto col M5S), ha rivolto nei giorni scorsi un’interrogazione parlamentare alla Ministra Guardasigilli, Marta Cartabia, sulle limitazioni alle riprese video e sul divieto di diffondere immagini con audio del maxiprocesso “Rinascita Scott”, iniziato a gennaio nell’aula bunker di Lamezia Terme. Il parlamentare ha chiesto alla Ministra se fosse a conoscenza che il...
Il Cittadino

Il DDL Zan e gli uomini di buona volontà

Tommaso Marvasi
Grazie anche alla polemica del Primo Maggio 2021 sulla pretesa censura preventiva della RAI al cantante Fedez, l’approvazione al Senato del disegno di legge Zan (dal nome del parlamentare PD che l’ha proposta) è al centro del dibattito politico e culturale italiano. Il tema è scottante ed io non ho idee al proposito. TOLLERANZA E RISPETTO REGOLA CIVILE Sono stato...
Il Cittadino

Il lavoro non è uguale per tutti

Tommaso Marvasi
Al “Social summit” di Porto, tenutosi nei giorni passati, il nostro Presidente del Consiglio ha espresso una serie di concetti che non solo condivido pienamente, ma che riflettono la mia idea “progressista”. Partiamo da quest’ultimo aggettivo. Non so più se “progressismo” coincida con la sinistra italiana. Mi domando, insomma, se la sinistra italiana – sostanzialmente rappresentata dal contraddittorio e variegato...
Il Cittadino

Il giusto rapporto col processo

Tommaso Marvasi
La credibilità della magistratura è nuovamente minata alla base dalla vicenda dei verbali d’interrogatorio dell’avv. Piero Amara davanti alla Procura di Milano su ingarbugliate vicende di depistaggi del processo Eni-Nigeria, col corollario della narrazione di alcune corruzioni di giudici e di contorti rapporti finalizzati a favorire promozioni e incarichi con politici, imprenditori e magistrati. Cercherò di sintetizzare i punti salienti...
Il Cittadino

Chi di speranza vive…

Tommaso Marvasi
È tutto un pullulare a Roma, nei giorni dell’annuncio e della promulgazione del “decreto riaperture”, di falegnami intenti a realizzare pedane su spazi sottratti ai parcheggi nei tratti di strade antistanti a bar e ristoranti. Piattaforme richieste da imprenditori, da un lato avviliti e dall’altro pieni di speranza, che compiono l’ennesima spesa per adeguare la loro attività a disposizioni contraddittorie,...
Il Cittadino

Zaki, la pagliuzza e la trave

Tommaso Marvasi
La vicenda di Zaki, il ricercatore egiziano dell’Università di Bologna, prigioniero senza processo da quasi un anno e mezzo del regime egiziano di Al-Sīsī, mi ha profondamente turbato, al punto di essermene già occupato “giornalisticamente” almeno altre due volte. Turbamento più che ovvio e molto condiviso, al punto che si è determinata un’insolita unanimità e garantistica indignazione di fronte alle...
Il Cittadino

Futuro al femminile

Tommaso Marvasi
Molto più spesso di quanto si riesca a percepire, le Nazioni sono guidate da piccoli uomini. Molto spesso l’inadeguatezza di tali governanti è inversamente proporzionale alla loro dispoticità: nel senso che più si è incapaci di percepire le reali pulsioni sociali ed i cambiamenti culturali che sottendono ad esse, più si tende ad usare la forza del potere, come unico...
Il Cittadino

Inevitabilmente Pasqua

Tommaso Marvasi
Inevitabilmente è di nuovo Pasqua: la seconda dall’inizio dell’epidemia di Covid-19. Inevitabilmente non riesco a trovare, nei vuoti giorni costrettamente casalinghi e solitari  di questa anomala Settimana Santa, argomenti che non portino alla pandemia. Innanzitutto il pensiero ed il cordoglio per i quasi tre milioni di morti che la malattia ha provocato nel mondo: con l’unico sollievo della loro numerica...