martedì, 28 Novembre, 2023

mafia

Regioni

Palermo dove l’amore può essere più forte dell’odio

Giacomo Palermo
  Palermo è il palcoscenico di millenni di storia, è il Sud dell’Europa, un ponte con l’Africa, e come tutti i Sud del mondo, un luogo fluido e mutevole, aperto al cambiamento, destinato a un futuro contrassegnato da rapide e profonde trasformazioni. È una città che si presta a mettere in risalto l’essenza degli uomini, l’anima libera da divisioni derivanti...
Attualità

Centro Pio la Torre: il ‘Progetto Educativo’ per cancellare la mafia dal futuro dei giovani

Marco Santarelli
Il progetto “Progetto Educativo Antimafia”, giunto alla sua diciottesima edizione, riparte confermando l’attenzione del Centro Studi “Pio La Torre” a eventi e fenomeni che hanno influenzato e continuato a influenzare l’assetto della società. A partire dall’arresto del boss Matteo Messina Denaro, avvenuto dopo 30 anni di latitanza, che formalizza un importante passaggio generazionale all’interno di Cosa Nostra. “Si apre un’altra...
Società

“Femminicidi. Prevenire, ascoltare, educare”

Cristina Calzecchi Onesti
Quest’anno le statistiche ci dicono che i reati, gli omicidi in particolare, anche quelli di mafia, sono diminuiti ma non si può dire certamente lo stesso per quello che riguarda i femminicidi. Ne abbiamo parlato con l’onorevole Paola Balducci, docente di procedura ed esecuzione penale e membro dell’Osservatorio sulla violenza di genere. Questa estate i femminicidi non sembrano fermarsi mai, la...
Regioni

Un bene confiscato alla mafia a Capurso diventa una fattoria ‘sociale’

Cristina Gambini
Nel Comune di Capurso in provincia di Bari, dieci anni fa, è stata confiscata alla mafia una villa di circa 600 metri quadrati, con altri 4mila di giardino circostante. Si tratta di ‘Villa Gallo’, che presto diventerà una fattoria sociale con terreni coltivabili, laboratori di agricoltura e di gastronomia tradizionale. Il progetto di riqualificazione prevede anche l’inserimento socio-lavorativo di persone...
Società

Mattarella: “La mafia è la negazione della vita”

Paolo Fruncillo
Era il 26 settembre del 1988 quando a Valderice, nel trapanese, ‘Cosa nostra’ assassinò il giornalista e sociologo Mauro Rostagno, ‘colpevole’ di indagare sui rapporti della malavita siciliana con la politica locale. E oggi, a 35 anni dall’omicidio di quello che fu anche uno dei fondatori di ‘Lotta continua’, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha commemorato la sua morte,...
Attualità

È morto Mattia Messina Denaro, l’ultimo stragista di Cosa Nostra

Valerio Servillo
L’ex boss di Castelvetrano Matteo Messina Denaro è morto questa mattina a causa di una gravissima forma di tumore al colon ormai al quarto stadio. Le sue condizioni erano già peggiorate negli scorsi giorni e il 22 settembre era arrivata la notizia di un coma irreversibile che non ha lasciato più speranze. I medici sulla base delle indicazioni date dal...
Società

Mattarella: “Lotta alla mafia, serve lo sforzo corale di tutta l’Italia”

Paolo Fruncillo
Esattamente 41 anni fa venivano uccisi a Palermo, in via Carini, l’allora Prefetto Carlo Alberto Dalla Chiesa, la moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente Domenico Russo. E oggi il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ricorda quella mattanza del 1982 che “richiama l’intero Paese a uno sforzo corale nell’impegno di lotta alla mafia”. Tutta la società italiana, per il Capo dello...
Società

Libero Grassi eroe della lotta al racket a 32 anni dall’assassinio

Stefano Ghionni
Era il 29 agosto 1991 quando l’imprenditore siciliano Libero Grassi fu assassinato a Palermo da due sicari di Cosa Nostra a causa del suo rifiuto a pagare il racket. Una morte, la sua, diventata il simbolo della lotta alla mafia. E oggi, a 32 anni dall’omicidio, l’industriale viene ricordato come simbolo della resistenza alla criminalità organizzata. La sua figura ieri...
Il Cittadino

Il Ponte sullo Stretto

Tommaso Marvasi
Tranquilli: non ho opinioni personali da esprimere sul Ponte sullo Stretto. Non sono né pro, né contro. Sono favorevole come lo sono sempre e comunque per qualsiasi novità: sono le cose nuove che evolvono e cambiano la vita. Lo status quo, lo stare immobili, è morte, di per sé, il nemico di qualsiasi progresso. Se c’è una strada che non conosco...
Società

Franco Lannino: il fotogiornalista che ha documentato le stragi di mafia

Giacomo Palermo
La storia di Franco Lannino photo reporter di altri tempi quando questa nobile professione era svolta nelle strade camminando per la vie del capoluogo siciliano cercando di trovare come diceva il celebre Enzo Biagi “La libertà dell’informazione che è come la poesia: non deve avere aggettivi, è libertà!”. Lannino che con la sua immancabile macchina fotografica (compagna di una vita)...