martedì, 26 Ottobre, 2021

Maria Sole Sanasi d'Arpe

Avatar
52 Articoli - 0 Commenti
Esteri

È nato! Nuovo consiglio di resistenza in Afghanistan

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Una nuova forza è appena nata: il “Consiglio di resistenza” per opporsi allo strapotere dei talebani in Afghanistan. E si compone dei leader mujhaeddin e degli esponenti più noti del deposto esecutivo di Ashraf Ghani. Guidano il neonato movimento il leader jihadista Abd al-Rasul Sayyaf ed Atta Muhammad Nur – con il dichiarato obiettivo di avviare un dialogo politico con...
Considerazioni inattuali

Il limite non esiste

Maria Sole Sanasi d'Arpe
“Non posso tornare a ieri perché ero una persona diversa allora” scrive Lewis Carrol nelle veci di Alice, attraversando le sue molteplici evoluzioni – che spesso sono anche involuzioni – nel corso del romanzo; poiché i continui mutamenti della sua forma, del corpo che da piccolo diventa grande e viceversa, corrispondono in tutto e per tutto a quelli dello spirito,...
Politica

Mosca snobba l’occidente, l’incontro con i talebani

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Il Governo italiano ha promosso e organizzato un G20 straordinario tra i leader in video conferenza sul dossier afghano. Domani, mercoledì 20 ottobre, il Cremlino ha convocato un summit sul tema, quasi a rappresentare una risposta: una sorta di provocazione all’Occidente ed ancor prima all’Italia da parte dalla capitale russa; i talebani infatti, benché formalmente ed ufficialmente banditi da Mosca, vi si recheranno...
Considerazioni inattuali

Elevazione

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Se come scriveva Schopenhauer “i grandi spiriti raggiungono l’equilibrio solo dopo grandi dissidi” allora possiamo affermare convintamente che il dissidio è vittoria in sé perché è “Felice l’uomo che ha raggiunto il porto/ che lascia dietro di sé mari e tempeste/i cui sogni sono morti o mai nati” (Primo Levi, Ad ora incerta, Milano Garzanti 1984). E’ sempre e necessariamente...
Attualità

La forza vuota di ragione, dietro le violenze squadriste a Roma

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Domenica scorsa Piazza del Popolo è stata devastata; e non avrebbe alcun senso iniziare quest’articolo con un principio logico, quale potrebbe essere la manifestazione dei “No Green pass” e dei “No vax” – perché effettivamente una reale motivazione per distruggere un territorio, qualunque sia l’origine del moto propulsivo, non c’è. E tutto assume esclusivamente i tratti di un pretesto. In...
Considerazioni inattuali

La negazione che afferma

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Iosif Brodskij considerava il momento dello scrivere quale affermazione e al contempo negazione dell’io, che si auto-determina scrivendo e pure si annulla per descrivere il resto: per immedesimarsi nell’altro. Ecco forse perché nella negazione sta la chiave della più effettiva forma di affermazione. Ecco ancora perché chi ci nega, chi si oppone alla nostra natura negandone l’esistenza, in effetti la...
Esteri

Le loro ciglia si muovono, le afghane tornano a manifestare

Maria Sole Sanasi d'Arpe
“Le avverse forze tremano/al mover del suo ciglio” così Alessandro Manzoni – ed i suoi versi sembrano descrivere lo spirito di ribellione (o ancor più: di resistenza) che guida le donne afghane a Kabul; nella marcia per chiedere il diritto di tornare a scuola, tra studentesse, insegnanti e docenti universitarie che ne hanno denunciato la chiusura: rivolta unicamente al loro...
Considerazioni inattuali

Dalle costole delle donne, nuove restrizioni in Afghanistan

Maria Sole Sanasi d'Arpe
“Dio il Signore fece cadere un profondo sonno sull’uomo, che si addormentò; prese una delle costole di lui, e richiuse la carne al posto d’essa. Dio il Signore, con la costola che aveva tolta all’uomo, formò una donna e la condusse all’uomo” questo il passo della Bibbia dedicato alla creazione del genere femminile; che pare quasi subire una sorta di...
Considerazioni inattuali

Il tuffo nel pieno

Maria Sole Sanasi d'Arpe
“Devo essere una sirena. Non ho paura della profondità e ho una gran paura della vita superficiale”: così Anaïs Nin ne Le quattro stanze del cuore. Un’attitudine che di solito consideriamo paradossale, quando invece il vero paradosso denso d’insignificanza si crogiola nella superficialità; perché la superficie delle cose è vuota, come lo strato superiore della pelle: quella pellicina trasparente che si sbuccia, si sfalda, si...
Considerazioni inattuali

Anche i demoni celebrano Dante

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Un giorno un atro demone (la barba unta e atra, Dante) osservò un angelo che celebrava il sommo poeta, lo ascoltava e, nel mentre, si riscopriva estasiato, e detestava sé stesso per questo: per aver ammirato una creatura celeste, candida e luminosa, forte della sua morale. Sviluppò un’ossessione: imprigionò quell’angelo ceruleo per anni, voleva togliergli ogni spiraglio di luce, spogliarlo della sua...