martedì, 25 Giugno, 2024

libertà

Società

Mattarella: “Le guerre minacciano la libertà e la sicurezza in Europa”

Stefano Ghionni
“Le guerre minacciano la libertà e la sicurezza in Europa” e proprio per questo “l’Esercito si conferma elemento essenziale del nostro strumento militare, a difesa della Repubblica e dei valori della sua Costituzione, e a sostegno della stabilità e della convivenza internazionali”. Sono parole, queste, dette ieri dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e rivolte nello specifico al Generale di...
Attualità

Festa di liberazione e riconciliazione. Basta divisioni

Giuseppe Mazzei
«Aiutateci a superare lo spirito funesto delle discordie. Si devono lasciar cadere i risentimenti e l’odio; si deve perdonare». Con queste parole, Alcide De Gasperi si rivolgeva ai partigiani subito dopo la guerra di liberazione. Lo ricordò in un articolo sull’Avvenire nel 2009, la figlia Maria Romana. Ma lo stesso De Gasperi, che volle istituire nel 1946 la festa del...
Attualità

Le vie difficili della pace

Giuseppe Mazzei
La pace è un valore fondamentale per l’umanità. La sua invocazione non può ridursi a vuota retorica. Non può diventare un alibi per mettere a posto le nostre coscienze. Non può essere una fuga dalle realtà e dalla ragione. Non può essere strumentalizzata per raccattare voti e seggi nei parlamenti. Non esiste una pace qualsiasi o a qualsiasi costo. Non...
Esteri

L’Articolo 23 di Hong Kong: i critici denunciano una minaccia ai diritti fondamentali con l’implementazione della nuova legge

Francesco Gentile
Nel 1997, con la cessione di Hong Kong alla sovranità cinese da parte della Gran Bretagna, Pechino aveva promesso di mantenere inalterate le libertà civili della città. Tuttavia, sabato scorso, Hong Kong ha introdotto una nuova normativa, la Legge dell’Articolo 23, che ha sollevato preoccupazioni per il futuro delle libertà di espressione nella città. La Legge dell’Articolo 23 è stata...
Attualità

Navalny inno alla libertà

Tommaso Marvasi
Quando Putin invase l’Ucraina ebbi subito la sensazione di un atto mafioso. Così, discorrendo con persone che cercavano di giustificare un evento che per me era unicamente da condannare senza se e senza ma, opposi – ingenuamente certo – che nulla poteva giustificare la violenza. Mi azzardai pure nell’esempio del mafioso che, pretendendo un terreno, usasse violenza contro il proprietario,...
Società

Carcere: molti suicidi e sovraffollamento. Il Garante: trattamento inumano

Ettore Di Bartolomeo
Troppi morti in carcere e a “ritmi serrati” scrive il Garante dei diritti delle persone private della libertà personale. Dal primo gennaio 16 suicidi e 20 morti per “altre cause” tra malattia, overdose, omicidio e “altro.” Qualche giorno fa in una comunicazione ufficiale il Garante scriveva che si preannunciava un “andamento molto simile” al 2022 quando si sono contati 85...
Attualità

Manette ungheresi e manette italiane

Federico Tedeschini
Oggi parliamo di manette: di quelle “buone” che si usano da noi e di quelle “cattive” invece utilizzate nell’Ungheria di Orban (e non solo lì!). Mi spinge ad affrontare lo scomodo argomento un bell’articolo di Claudio Cerasa del 5 Febbraio u.s., dove il Direttore de “Il Foglio” ha voluto ricordarci come non si possa essere contro la gogna in Ungheria...
Esteri

In aumento il sostegno palestinese alla ‘lotta armata’

Valerio Servillo
Nella giornata di giovedì, il bilancio delle vittime a Gaza ha raggiunto quota ventimila, con la maggior parte delle vittime donne e bambini. Un sondaggio condotto da un’importante società di ricerca palestinese la scorsa settimana ha illuminato la prospettiva dei palestinesi di Gaza e della Cisgiordania occupata sulla guerra. L’indagine, svoltasi a fine novembre, ha rivelato un aumento del 10%...
Cultura

La strage dei fiori: il cortometraggio sulla rivoluzione iraniana per “donna, vita, libertà”

Cristina Calzecchi Onesti
Nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il cortometraggio “la strage dei fiori” è stato presentato al pubblico per unirsi alle proteste e promuovere la cultura della relazione. La rivoluzione iraniana, il suo significato, sia individuale che collettivo, è il soggetto, inesauribile, di questo cortometraggio, che mette al centro le testimonianze delle donne iraniane che si sono ribellate alla...
Esteri

L’attivista democratico Law: “Pechino è determinata a limitare la libertà di Hong Kong”

Marco Santarelli
Nathan Law, uno dei più importanti attivisti democratici di Hong Kong e come tale voluto da Pechino, discutendo con Marc Perelman di FRANCE 24 della situazione attuale a Hong Kong e delle azioni intraprese dalle autorità cinesi contro gli attivisti democratici all’estero, ha affermato che la Cina è determinata a limitare la libertà nel suo Paese. All’inizio di luglio, le...