sabato, 2 Marzo, 2024

Ucraina

Esteri

Putin, le minacce e la paura del riarmo dell’Occidente

Giuseppe Mazzei
Lo zar si appresta a vincere le ennesime elezioni farsa. Fa la vittima ma non la pecorella. Il suo è il ringhio minaccioso di chi fa strame del diritto internazionale, invade Paesi sovrani, si macchia di stragi efferate e accusa gli altri delle malefatte che commette lui. La vera forza di Putin è il regime dittatoriale e violento che ha...
Esteri

Macron: truppe Nato in Ucraina. Coro di no da Usa e Europa

Antonio Gesualdi
I diretti interessati, i russi, la prendono alla russa: “Macron usi la testa”, ha detto in toni spiritosi il ministro degli Esteri Sergei Lavrov. Effettivamente ipotizzare di aiutare gli ucraini inviando truppe di terra può passare per ammissione di sconfitta e contemporaneamente sarebbe un diretta dichiarazione di guerra. E infatti alla proposta del Presidente francese Emmanuel Macron di inviare a...
Geopolitica

Dobbiamo essere pronti ad un lungo confronto con la Russia

Renato Caputo
La guerra di Putin ha dimostrato che la pace in Europa non può essere data per scontata, avverte il Segretario Generale della NATO Jens Stoltenberg. Chiede maggiore capacità produttiva di armi e munizioni in Occidente. Questo è l’unico modo in cui l’Ucraina può tenere testa alla Russia e garantire la sicurezza dell’Europa. L’Ucraina è sottoposta a crescenti pressioni nella sua...
Società

G7. Tajani: tra Italia e Ucraina accordo di cooperazione

Antonio Gesualdi
Anche l’Italia, come hanno già fatto Gran Bretagna, Francia e Germania sta lavorando ad un accordo di cooperazione con l’Ucraina. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, in un’audizione parlamentare. Tajani ha anche ribadito che a uccidere Navalny è stato il regime di Putin e ha confermato la presenza del Presidente Zelensky in occasione della prima riunione del...
Attualità

Navalny inno alla libertà

Tommaso Marvasi
Quando Putin invase l’Ucraina ebbi subito la sensazione di un atto mafioso. Così, discorrendo con persone che cercavano di giustificare un evento che per me era unicamente da condannare senza se e senza ma, opposi – ingenuamente certo – che nulla poteva giustificare la violenza. Mi azzardai pure nell’esempio del mafioso che, pretendendo un terreno, usasse violenza contro il proprietario,...
Esteri

La Camera USA si ferma senza votare gli aiuti per Ucraina

Renato Caputo
Giovedì la Casa Bianca ha criticato il presidente della Camera dei Rappresentanti Mike Johnson per aver iniziato la pausa dei lavori senza portare in aula per una votazione il pacchetto di aiuti all’Ucraina approvato dal Senato. Martedì il Senato ha approvato con 70 voti una misura di finanziamento bipartisan che prevede aiuti a Ucraina, Israele e altri alleati. Ma Johnson...
Società

“Italia-Romania, per i condannati in via definitiva possibile scontare la pena nei Paesi d’origine”

Stefano Ghionni
“Crediamo che sia importante la sfida che riguarda la possibilità che i detenuti condannati in via definitiva nei rispettivi Paesi possano scontare la pena nella nazione di origine”. Parole, queste, del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni in merito vertice intergovernativo Italia-Romania che si è tenuto a Villa Pamphilj, a Roma, alla presenza del Primo Ministro Marcel Ciolacu con il quale...
Cultura

Missione a Odessa della Farnesina per la ricostruzione dell’Ucraina in chiave moderna e sostenibile

Marco Santarelli
Davide La Cecilia, Inviato Speciale del Ministro degli Affari Esteri per la Ricostruzione dell’Ucraina, accompagnato da una delegazione dell’Ambasciata Italiana e dal titolare della sede regionale di AICS Kyiv, Pietro Pipi, ha visitato la città di Odessa insieme alla direttrice dell’Unesco per l’Ucraina, Chiara Dezzi Bardeschi, con l’obiettivo di “stabilire un meccanismo di coordinamento per i progetti di ricostruzione della...
Politica

Crediti fiscali: 1.206 mld che lo Stato non potrà incassare. Ridurre il contenzioso facendo pagare parte del dovuto

Giampiero Catone
Nel corso di uno dei più brevi Consigli europei straordinari di sempre (come lo ha definito il Cancelliere tedesco Olaf Scholz) tenutosi ieri a Bruxelles, è stato confermato con fermezza l’impegno continuo nei confronti dell’Ucraina, sottolineando la necessità di fornire un sostegno integrale su tutti i fronti: politico, finanziario, economico, umanitario, militare e diplomatico. Da Bruxelles anche il via libera...