mercoledì, 30 Novembre, 2022

Mosca

Esteri

Mosca pronta a discutere con la Ue la fine delle ostilità

Lorenzo Romeo
Il ministero degli Esteri russo ha annunciato che la Russia è pronta a discutere con la Unione europea le modalità di uscita dalla crisi e la fine delle ostilità, ma ogni proposta dovrà avere un valore aggiunto per Mosca. In particolare, secondo la portavoce del ministero degli Esteri di Mosca Maria Zakharova, la Russia è pronta a discutere con la...
Attualità

Conferenza internazionale sull’Ucraina. Mosca ha un piano contro la Moldova

Renato Caputo
La recente divulgazione di una raccolta di materiali sensibili dimostra in modo inequivocabile come Mosca continui a cercare di manipolare i paesi dell’Europa orientale. Quando a settembre migliaia di manifestanti si erano radunati fuori dal palazzo presidenziale della Moldova chiedendo le dimissioni del leader filoccidentale del Paese, l’uomo dietro la manifestazione, Ilan Shor, ha subito ricevuto plausi da Mosca che...
Esteri

(S)mobilitazione russa e legge marziale

Renato Caputo
La campagna di mobilitazione della Russia, almeno nella capitale, è finita. A dirlo non è uno dei soliti propagandisti del Cremlino, ma il sindaco di Mosca in persona. Secondo quanto da lui riferito, tutti i centri di mobilitazione della città dovrebbero essere stati chiusi già dalle 14:00 del 17 ottobre. Il sindaco Sobyanin, con un comunicato pubblicato sul suo sito...
Esteri

Mosca avvia l’evacuazione di Kherson

Francesco Gentile
Kherson potrebbe essere presto il nuovo epicentro degli scontri a fuoco tra le forze militari russe e ucraine. Negli ultimi giorni le autorità filorusse della Regione hanno programmato di evacuare circa 50.000-60.000 persone sulla riva sinistra del fiume Dnepr entro una settimana. “I russi si stanno preparando a bombardare Kherson, che è occupata da loro”. “Stanno evacuando la popolazione, dicono...
Attualità

Le verità nascoste di Mosca sull’attentato al ponte in Crimea

Renato Caputo
Il servizio russo FSB ha comunicato di aver arrestato 8 uomini ricostruendo la dinamica di quanto accaduto sul ponte di Kerch in Crimea la mattina dell’8 ottobre. Secondo l’FSB, “La bomba è stata camuffata in rotoli di pellicola di polietilene da costruzione su 22 pallet del peso complessivo di 22,77 tonnellate e spedita all’inizio di agosto dal porto di Odessa a...
Esteri

Le bugie e la “retorica nucleare” del Cremlino

Renato Caputo
Nel Consiglio di sicurezza dell’ONU Mosca ha esercitato il potere di veto per impedire l’adozione della risoluzione di condanna dei “referendum” di annessione delle quattro regioni ucraine da parte della Russia. I referendum-farsa si sono svolti con i militari russi o filorussi armati fino ai denti che entravano nelle case con urne trasparenti per “chiedere” ai cittadini ucraini di votare....
Esteri

Anche la Cina condanna il referendum di Mosca

Marco Santarelli
La Cina, facendo riferimento alle annessioni delle Regioni ucraine da parte della Federazione russa attraverso un referendum non legittimo, sostiene che l’integrità sovrana e territoriale di tutti i Paesi dovrebbe essere rispettata, così come gli scopi e i principi della Carta dell’Onu. “Le legittime preoccupazioni sulla sicurezza di tutti i Paesi dovrebbero essere prese sul serio e dovrebbero essere sostenuti...
In punta di penna

Il sesso “debole” contro i regimi forti

Redazione
Tolgono il velo alle dittature. Non hanno paura della repressione. Succede in iràn, succede in Afghanistan e chissà se presto non succederà anche in Russia. Donne che sfidano regimi oppressivi, teocratici in Iràn, gestiti da fanatici come in Afghanistan o assetati di guerre imperialistiche in Russia. A Teheran e Kabul difendono sia i loro diritti sia i valori senza sesso...
Società

Macron invita ONU a fare pressioni su Putin

Marco Santarelli
Il premier francese Emmanuel Macron ha invitato la comunità internazionale a “fare la massima pressione” sul presidente russo Vladimir Putin, che si è detto pronto a usare “tutti i mezzi nel suo arsenale” contro l’Occidente.  Le decisioni di Putin, che ha anche annunciato la mobilitazione dei riservisti, “portano a isolare ulteriormente la Russia”, ha aggiunto il presidente francese a margine...
Esteri

A Mosca proteste contro Putin

Lorenzo Romeo
All’annuncio del presidente Vladimir Putin riguardo la mobilitazione di trecentomila riservisti il popolo russo ha reagito a con proteste e fughe verso i Paesi esteri. Alla frontiera russo-finlandese, l’unico confine terrestre ancora aperto per i russi con visti Schengen, si è formata una coda di 35 chilometri. La preoccupazione per la mobilitazione generale e la conseguente chiusura dei confini sono...