domenica, 14 Aprile, 2024

tregua

Esteri

Usa: 6 settimane di tregua per 40 ostaggi. Netanyahu: fissata la data per l’assalto a Rafah

Maurizio Piccinino
Le trattative sono in stallo, ma non mancano dichiarazioni da ogni fonte. Ora gli Usa fanno proposte per tregue brevi e lunghe. Netanyahu dichiara che c’è già una data fissata per entrare a Rafah mentre le truppe israeliane si ritirano dal sud della Striscia e gli sfollati ritornano verso Gaza e il nord. L’Iran continua a minacciare “vendetta”, mentre l’Europa...
Esteri

Tregua non dichiarata: inizia il Ramadan e Israele non attacca Rafah

Antonio Gesualdi
Va scritto che Israele ha, di fatto, sospeso l’offensiva militare a Rafah per l’inizio del Ramadan. Il digiuno e i precetti islamici sono cominciati, ma i militari israeliani stanno continuando le azioni delle scorse settimane senza intensificazioni particolari. È forse un risultato che non si vede, o non si vuole vedere, ma c’è. Il Presidente americano, Joe Biden, ha più...
Esteri

Mar Rosso: colpita nave greca, due morti e sei ustionati

Antonio Gesualdi
Schiarita verso il Ramadan, Netanyahu non imporrà altri blocchi sulla Spianata, ma per gli Stati Uniti non basta: Biden vuole la tregua e la comunità internazionale spinge perché gli aiuti inviati arrivino a Gaza. Il ministro inglese Cameron ha detto che la pazienza verso Israele si sta esaurendo. Mentre sul fronte mar Rosso i ribelli Houthi hanno colpito uno nave...
Esteri

Schiaffo a Netanyahu: Gantz negli Usa contro la volontà del capo del governo

Antonio Gesualdi
Niente da fare; non ci sono spiragli per la pace in Medio Oriente. Non bastano le voci anonime di fantomatici “alti funzionari” americani e palestinesi a risolvere la situazione. Ieri, appunto, fonti anonime dagli Stati Uniti avevano parlato di tregua “più o meno” vicina, così come un non meglio precisato funzionario di Hamas avrebbe dichiarato che la tregua “era possibile.”...
Società

Israele bombarda Rafah. Hillary Clinton: Netanyahu se ne vada

Antonio Gesualdi
Il premier israeliano Netanyahu non ha fatto in tempo a dire che non accetterà nessuna tregua prima di aver debellato Hamas che già ieri mattina “fonti anonime” veicolano alle agenzie internazionali la ripresa delle trattative di pace e di scambio degli ostaggi. Possibili nuove trattative L’agenzia Afp scrive che i miliziani sarebbero disponibili ai negoziati purché si raggiunga il cessate...
Attualità

Netanyahu striglia Putin sull’Iran. Qatar: mediamo per tregua e ostaggi

Antonio Gesualdi
Il Segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha preso atto che il Consiglio di sicurezza dell’Onu è “paralizzato dalle divisioni geostrategiche”. “L’autorità e la credibilità dell’organismo sono state gravemente minate” dal ritardo nella risposta al conflitto, ha affermato, commentando il voto sulla risoluzione presentata dagli Emirati Arabi. “Ho ribadito il mio appello affinché venga dichiarato un cessate il fuoco umanitario”, ha...
Società

Raid di Israele anche a sud di Gaza. Gli Usa pianificano il dopoguerra

Maurizio Piccinino
Raid, ostaggi e diplomazia. Ieri tra Tel Aviv e Gaza si sono incrociati missili e spiragli di una nuova possibile tregua per la ripresa degli scambi dei rapiti. Due iniziative sono state messe in campo dagli Stati Uniti, il segretario di Stato Antony Blinken ha reso noto di aver “parlato con il primo ministro del Qatar Al Thani degli sforzi...
Esteri

Tregua, ancora un giorno. Tre vittime di Hamas a Gerusalemme

Antonio Gesualdi
Finisce la tregua ufficiale, iniziano i giorni dell’incertezza. Hamas libera prima due ostaggi e poi ne libera altri otto; cinque donne e tre bambini. Israele scarcera altri trenta palestinesi. La tregua continua, ma traballa. Il Segretario di Stato americano, Antony Blinken, vola in Cisgiordania per incontrare Abu Mazen e poi a Tel Aviv Benjamin Netanyahu. Intanto la Casa Bianca non...
Esteri

Mediatori Usa-Arabia Saudita: “Le fazioni in guerra in Sudan hanno accettato un cessate il fuoco temporaneo”

Valerio Servillo
Mediatori statunitensi e sauditi hanno annunciato che le fazioni in guerra del Sudan hanno concordato un nuovo cessate il fuoco a breve termine, dopo che diversi precedenti tentativi di mediare una tregua sono falliti. Stati Uniti e Arabia Saudita, in un dichiarazione congiunta, hanno affermato che, incontrandosi nella città portuale saudita di Jeddah, l’esercito sudanese e le forze di supporto...
Esteri

Sudan: le parti in guerra accettano il negoziato delle Nazioni Unite

Valerio Servillo
L’alto funzionario delle Nazioni Unite in Sudan, Volker Perthes, ha affermato che i generali in guerra hanno concordato di inviare rappresentanti per i negoziati, potenzialmente in Arabia Saudita. Questo, anche se le due parti si sono scontrate nella capitale nonostante un’altra proroga di tre giorni di fragile tregua. I colloqui si concentreranno inizialmente sulla creazione di un cessate il fuoco...