martedì, 25 Giugno, 2024

israele

Esteri

Netanyahu sotto assedio. Usa: se attacca Hezbollah non aiuteremo Israele

Antonio Gesualdi
Ora è il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ad essere assediato da più parti: le piazze delle città sono continuamente attraversate da manifestati che chiedono le sue dimissioni. Il Forum delle famiglie degli ostaggi “condanna fermamente le sue dichiarazioni” di non voler raggiungere un accordo con Hamas. Ma anche Hamas continua ripetere che è il governo israeliano che non vuole l’accordo...
Società

Escalation tra Hezbollah e Israele. Miller vice di Blinken per il M.O. si dimette

Antonio Gesualdi
Si è dimesso il vice segretario di Stato americano per gli affari israelo-palestinesi, Andrew Miller. Ufficialmente Miller ha lasciato per poter avere più tempo per la famiglia. Viene descritto come un convinto sostenitore dei diritti dei palestinesi ed un esperto conoscitore del Medio Oriente. Prima di questo incarico è stato consigliere dell’ambasciatore Usa alle Nazioni Unite e, durante l’amministrazione Obama,...
Esteri

Netanyahu: contro il terrorismo ampia smilitarizzazione di Gaza

Maurizio Piccinino
Israele continua ad assediare la Striscia di Gaza, da nord a sud. Non c’è stata l’offensiva pesante a Rafah, ma le forze militari non hanno mai mollato la presa. Il premier Netanyahu immagina il futuro di Gaza con “un’amministrazione per gestire non solo la distribuzione degli aiuti umanitari ma anche l’amministrazione civile. Ciò deve essere fatto, penso che sia meglio...
Attualità

Escalation al confine con il Libano. Accuse reciproche tra Hezbollah e Israele

Antonio Gesualdi
Per le trattative di pace continuano i viaggi diplomatici, ma con scarsi risultati. Il primo ministro libanese Najib Mikati ha ricevuto l’inviato presidenziale americano Amos Hochstein a Beirut. Durante i colloqui il primo ministro ha affermato che “il Libano non cerca un’escalation”, e ciò che è necessario “è fermare l’aggressione israeliana in corso e ripristinare la calma e la stabilità...
Esteri

Blinken: Usa lavorano per chiudere l’accordo tra Israele e Hamas

Antonio Gesualdi
Non c’è più niente da trattare, è scaduto il tempo e gli Stati Uniti, tramite il Consigliere nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, fanno sapere che è arrivato il momento di accettare o rifiutare il piano Biden. Parlando con i giornalisti a margine del G7, Sullivan ha detto che il mondo dovrebbe incoraggiare Hamas ad accettare la proposta ed evitare...
Esteri

Blinken: divario colmabile. Al Thani: pressare Hamas e Israele

Antonio Gesualdi
Da mesi i mediatori stanno cercando un accordo tra Israele e Hamas e sia il Segretario di stato che il Consigliere per la sicurezza, americani, avvertono che resta ancora “difficile prevedere i tempi” per una tregua. Il premier e ministro degli Esteri del Qatar, Sheikh Mohammed bin Abdulrahman Al Thani, ha affermato che sia Hamas che Israele sono stati controproducenti...
Esteri

Biden: “Hamas unico ostacolo” e Netanyahu teme la fine della guerra

Maurizio Piccinino
Hamas è intenzionata a inviare oggi una delegazione al Cairo per discutere l’ultima proposta di accordo sugli ostaggi a Gaza fatta dal Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. L’approvazione di Hamas “è l’ultimo ostacolo” da superare secondo il capo della Casa Bianca, anche se da Israele non è ancora arrivato un “sì” pieno: Netanyahu è trattenuto dai partiti al governo...
Attualità

Israele dice sì a tregua temporanea. L’Egitto vuole trattare anche con Anp e Jihad

Antonio Gesualdi
“Hamas ha accolto positivamente la proposta di cessate il fuoco a Gaza e ora aspettiamo la risposta di Israele”. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri egiziano Sameh Shoukry, uno dei protagonisti dei colloqui per arrivare a una tregua in Medio Oriente. Anche il premier Benjamin Netanyhau ha confermato che “l’accordo proposto include un cessate il fuoco temporaneo per il...
Esteri

Israele d’accordo sulla proposta Usa. Dettagli da risolvere, prima liberare gli ostaggi

Maurizio Piccinino
“L’operazione a Rafah procede sopra e sotto terra. Le forze stanno combattendo con grande determinazione.” Lo ha dichiarato il ministro della Difesa di Israele, Yoav Gallant che ha spiegato come il Governo stia preparando il dopoguerra senza Hamas: “stiamo preparando un governo alternativo”, ha detto. Ieri sono arrivate anche dichiarazioni di disponibilità da Tel Avivalla proposta fatta dal Presidente Biden...
Esteri

Netanyahu sulla proposta Biden: “Prima distruggere Hamas”

Maurizio Piccinino
Tutti i governi occidentali sostengono la proposta avanzata dagli Stati Uniti per la pace tra e i palestinesi. Anche l’Indonesia si è anche detta disposta a inviare truppe di pace per far rispettare un cessate il fuoco a Gaza. Hamas ha manifestato apprezzamento per gli sforzi di Washington, ma il premier Benjamin Netanyahu ha subito dichiarato, testualmente, che “le condizioni...