lunedì, 27 Maggio, 2024

Vladimir Putin

Esteri

Putin mette in discussione la legittimità di Zelensky

Antonio Gesualdi
Giornata di dichiarazioni e smentite dal Cremlino a proposito di una possibile tregua nella guerra russo-ucraina. Prima il Presidente Putin si sarebbe dichiarato disponibile a trattare sulla base degli accordi di marzo 2022 di Istanbul. Poi il suo portavoce ha smentito ufficialmente la notizia. Alla fine Putin avrebbe ribadito la disponibilità ma mettendo in dubbio la legittimità del Presidente Zelensky...
Esteri

La Francia testa un nuovo missile con capacità nucleare

Antonio Gesualdi
Le nuove economie sono sempre più economie di guerra e non mancano le occasioni per alimentarle. Ai confini russi ora si scaldano la Georgia e la Moldavia, ai confini cinesi riprende la questione Taiwan e la Cina avvia manovre aeree in occasione dell’insediamento del nuovo Presidente a Taipei. Tensione al confine tra Estonia e Russia, dopo che le guardie di...
Esteri

La Russia avvia le esercitazioni con armi nucleari. Usati missili Iskander e Kinzhal

Antonio Gesualdi
Le esercitazioni militari con armi nucleari tattiche non strategiche sono iniziati nel distretto militare meridionale. Lo riferisce il Ministero della Difesa russo secondo il quale la prima fase dell’esercitazione è iniziata “allo scopo di mantenere la prontezza del personale e delle attrezzature di parti dell’uso di armi nucleari non strategiche per la risposta e al fine di garantire incondizionatamente l’integrità...
Attualità

Meloni: “La futura leadership iraniana si impegni per la pace”

Stefano Ghionni
“Spero che la nuova leadership si impegni per la pace. Ma se si vuole essere realisti non vedo che ci saranno grandi modifiche all’interno del regime iraniano, è difficile aspettarsi grandi rivoluzioni”. È questo l’augurio del Premier Giorgia Meloni dopo la notizia della morte del Presidente dell’Iran Ebrahim Raisi, il cui corpo è stato ritrovato carbonizzato dopo l’incidente aereo di...
Esteri

Macron invita Putin alle celebrazioni degli 80 anni dello sbarco in Normandia

Maurizio Piccinino
Qualche perplessità tra gli osservatori per la posizione della Francia del Presidente Macron che prima propone di inviare truppe di terra in supporto all’Ucraina e ora invita il capo del Cremlino alle celebrazioni, il 6 giugno, dell’ottantesimo anniversario dello sbarco in Normandia. Scelta criticata apertamente dalla Gran Bretagna, ma probabilmente dettata da motivi politici interni: il partito di Macron è...
Attualità

Se la Russia diventa colonia cinese

Giuseppe Mazzei
Sarà davvero “eterna” l’amicizia tra Mosca e Pechino come l’ha definita Xi nella recente visita di Putin? Nelle relazioni tra stati di eterno c’è poco o nulla. Tutto dipende dal calcolo degli interessi e dai rapporti di forza. In passato tra i due Paesi ci sono state fasi di forte tensione. Mao e Kruscev si disistimavano profondamente. La guerra in...
Esteri

La “tregua olimpica” nei colloqui tra Xi e Putin

Antonio Gesualdi
Il viaggio in Europa del Presidente Xi Jinping e poi quello in Cina del Presidente russo Putin stanno portando qualche proposta concreta verso la pace. Da Mosca c’è stata un’apertura formale a colloqui con l’Ucraina con la ripresa della bozza concordata a Istanbul nel 2022, poi sospesa per l’opposizione del governo inglese. Motivo per il quale il governo ucraino vuole...
Esteri

Lo zar da Xi apre al piano di pace cinese ma rafforza l’offensiva su Kharkiv

Antonio Gesualdi
Dopo il viaggio del Presidente cinese in Europa, il Presidente francese Macron non ha più parlato di inviare truppe in Ucraina. Anche l’Estonia, attraverso il ministro della Difesa Pevkur ha precisato che non ha nessuna intenzione di inviare truppe a Kiev. In Serbia, subito dopo la visita di Xi Jinping sono corsi, a sorpresa, il ministro degli Esteri di Zelensky...
Esteri

Forte pressione di Mosca su Kharkiv. Kyiv: “Manteniamo le posizioni”

Antonio Gesualdi
Centinaia di migliaia di morti al fronte ai quali si aggiungono anche i civili, che ogni giorno, cadono vittime di schegge, crolli di edifici, incidenti. E’ la cronaca della guerra che abbiamo in casa, in Europa. A Belgorod, città tornata sotto il controllo russo, gli ucraini hanno colpito un edificio di 10 piani provocando decine di feriti. “L’attacco terroristico a...
Attualità

Corrotti, traditori e mobilitazione forzata: i fronti interni di Zelensky

Antonio Gesualdi
Più che dal fronte il Governo ucraino rischia di smottare sotto i colpi dell’Anticorruzione e dei continui cambi al vertice. Zelensky licenzia ministri e generali e continua a rimproverare “i partner” per i ritardi negli aiuti, mentre la Russia attacca le linee di difesa, vara il nuovo governo e favorisce il ritorno in patria degli oligarchi, soprattutto dei loro patrimoni....