venerdì, 12 Agosto, 2022

Recep Tayyip Erdogan

Politica

Italia-Turchia, sintonia ritrovata. Grano, soluzione in 10 giorni

Maurizio Piccinino
Una stretta di mano tra il premier Draghi e il presidente turco Erdogan per siglare una ritrovata sintonia e nuovi accordi di cooperazione. Il vertice Italia-Turchia segna una svolta nei dossier Mediterranei, i due leader e con loro le delegazioni dei Governi hanno affrontato l’intreccio di emergenze: la guerra in Ucraina, la crisi alimentare, l’impatto dell’esodo dei migranti, le tensioni...
Esteri

Ad Ankara vertice intergovernativo italo-turco

Lorenzo Romeo
Si tiene oggi ad Ankara il terzo vertice intergovernativo italo-turco. L’incontro ha come obiettivo il rilancio della cooperazione bilaterale tra i due Paesi, peraltro già molto intensa su diversi fronti. Oltre al presidente del Consiglio Mario Draghi, che ha incontrato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan a margine del G20 di Roma (30 ottobre 2021) e dei vertici NATO di...
Politica

Aiuti militari e pace. Contro Draghi le armi spuntate di Salvini e Conte

Giuseppe Mazzei
Putin ringrazia Orbàn, ringrazia Erdogan, difficilmente potrà ringraziare anche Salvini e Conte. C’è sempre qualcuno che si mette di traverso e dà ,anche involontariamente, una mano al capo del Cremlino. Orban lo fa nell’Unione Europea, impedendo le sanzioni sul petrolio russo. Erdogan lo fa nella Nato, dicendo no a Svezia e Finlandia, col pretesto che questi Paesi ospiterebbero quelli che...
Esteri

Erdogan, il tramonto del sultano

Enzo Cartellino
Popolarità in forte calo per Erdogan. Le cause? Valuta nazionale al collasso, politiche fiscali disastrose, errori nella gestione dei conflitti regionali. La Turchia rischia anche l’isolamento internazionale perché le sue azioni diplomatiche e militari hanno tentato di modellare alcuni conflitti a proprio vantaggio. Gli avversarsi del leader turco potrebbero sconfiggerlo alle prossime elezioni Recep Tayyip Erdogan gestisce le leve del potere dal...
Politica

Draghi: voto libero per la Libia. Aiuti e difesa dei diritti umani

Maurizio Piccinino
Un percorso diplomatico per arrivare alle elezioni in Libia del 24 dicembre. Iniziativa che ieri il premier Draghi sottolinea come prioritaria “Voto libero e inclusivo, aiuti alle popolazioni in una Libia pacificata. Con la riunificazione delle istituzioni economiche e finanziarie”. È l’obiettivo del vertice presieduto da Italia, Francia, Germania, Libia e Nazioni Unite, presente anche la vicepresidente Usa, Kamala Harris....
Politica

Draghi: ottimismo sul futuro. Ok alla mininum tax. Cina e India ostacoli sul clima

Maurizio Piccinino
L’Italia protagonista in una Roma, che malgrado divieti, era piena di turisti. Un colpo d’occhio in sintonia con le parole ben auguranti del premier Mario Draghi. “Possiamo finalmente guardare al futuro con ottimismo”, esordisce nel discorso di apertura in un tono di convinta sintonia con le attenzioni e le aspettative dei capi di Stato e di Governo, riuniti nella grande immaginifica...
Esteri

Putin guida Il fronte contro le libertà

Giuseppe Mazzei
Lo zar russo ha deciso di diventare il leader mondiale dell’offensiva dei nemici della democrazia e del liberalismo operando in maniera attiva affinché le istituzioni libere siano umiliate e manipolate. Come reagisce il “mondo libero”? Le sanzioni di Putin contro il Presidente del Parlamento europeo e la vicepresidente della Commissione segnano un salto di qualità nell’offensiva del leader russo contro...
Attualità

Ankara fa sul serio: Twitter e Pinterest multate per violazione della legge anti-social

Alessandro Alongi
La Turchia non perde tempo e, applicando la tanto discussa “legge-bavaglio”, ha decretato lo stop alla pubblicità sulle celebri piattaforme Twitter, Pintarest e Periscope colpevoli – a giudizio dell’esecutivo guidato da Recep Tayyip Erdoğan – di aver trasgredito le recenti disposizioni in materia di controllo dei social media in suolo ottomano. Le nuove regole, varate non senza polemiche la scorsa...
Esteri

Russia e Turchia, accordo sulla Siria

Enzo Cartellino
All’inizio della settimana, il presidente russo Vladimir Putin ha incontrato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan a Sochi, in Russia, dove i due leader hanno negoziato i contorni di una Siria post-americana. Ora che le truppe americane si sono ritirate sul serio, Mosca e Ankara sembrano aver raggiunto un accordo per pattugliare congiuntamente un’area della grandezza di almeno venti miglia nel nord...