giovedì, 30 Maggio, 2024

Fmi

Economia

Congo. Per la Banca centrale l’economia “rimane resiliente”

Francesco Gentile
Secondo l’ultimo rapporto della Banca centrale del Congo sulla situazione macroeconomica del Paese, “l’economia rimane resiliente”. Il tasso di crescita del Pil reale più elevato rispetto alla media dell’Africa sub-sahariana, nel 2023 è stata del 7,5% e le previsioni per il 2024 sono di un aumento del 5,7%. L’inflazione è “volatile” soprattutto a causa delle inondazioni e dell’insicurezza globale. Il...
Economia

Il Fmi rivede le prospettive economiche del Senegal: al 7,1% la crescita

Paolo Fruncillo
Non più tardi di febbraio scorso il Fondo Monetario Internazionale aveva rassicurato gli investitori e si era detto “fiducioso” che il Senegal fosse in grado di mantenere la sostenibilità del debito nonostante le tensioni politiche che attraversano il Paese. Ora lo stesso Fmi ha abbassato le previsioni di crescita del 2024 in Senegal al 7,1%, a causa dell’incertezza politica e...
Economia

FMI: i paesi tornano alle industrie, l’indicazione di Draghi

Paolo Fruncillo
Dopo decenni di distruzione delle industrie, delocalizzazioni e sfoltimento di manodopera, soprattutto i paesi occidentali stanno ritornando a politiche industriali più realistiche. Probabilmente anche a questo si riferiva Mario Draghi, incaricato dalla Commissione europea di redigere un report sulla concorrenza, quando nei giorni scorsi ha detto che l’Eurozona ha bisogno “di un cambiamento radicale.” Dichiarazioni e suggerimenti si susseguono in...
Esteri

Malta affronta una crescita della disuguaglianza di reddito

Cristina Gambini
A Malta la impressionante ripresa economica dalla pandemia ha comportato un aumento della disuguaglianza di reddito e maggiori pressioni sulle infrastrutture del Paese, in gran parte sostenute da “grandi afflussi di lavoratori stranieri, consentendo una rapida crescita della forza lavoro”. È quanto emerge dal rapporto del Fondo monetario internazionale. Il FMI ha osservato che le infrastrutture come le strade e...
Società

Intelligenza artificiale. Georgieva (Fmi): può rimodellare l’economia mondiale

Cristina Gambini
Kristalina Georgieva, direttrice del Fondo Monetario Internazionale, ha già avvertito, in un intervento recente al World Economic Forum di Davos, che l’intelligenza artificiale potrebbe costare il posto di lavoro a una vasta platea di persone in tutto il mondo. Uno studio dell’impatto sul mondo del lavoro dell’IA, proprio del Fondo Monetario sottolinea sia gli aspetti negativi sia i possibili risvolti...
Economia

FMI: 1,2 miliardi di dollari per sostenere le riforme economiche della Giordania

Cristina Gambini
Il Comitato Esecutivo del Fondo Monetario Internazionale ha approvato un nuovo programma di prestiti da 1,2 miliardi di dollari in quattro anni per sostenere le riforme economiche in Giordania. Questa misura sostituisce, dunque, il programma precedente messo a disposizione del Paese che scade a marzo 2024. Il Fondo ha spiegato che la decisione consente alla Giordania di ottenere immediatamente un...
Attualità

Malta deve eliminare gradualmente i sussidi energetici

Marco Santarelli
Il Governo maltese deve iniziare a eliminare gradualmente i sussidi energetici, poiché gli aumenti dei prezzi sul mercato globale non sono più temporanei. È quanto affermato dalla Banca Mondiale nella sua revisione annuale su Malta. La Banca voleva che il Governo maltese preparasse una “strategia di uscita” dalla generosa politica di sussidi energetici, per contenere un deficit più ampio e...
Economia

FMI. Transizione energetica. A rischio i conti pubblici

Maurizio Piccinino
I costi della transizione climatica possono far saltare i conti pubblici degli stati. Lo sostiene il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) nel rapporto “Climate Crossroads: Fiscal Policies in a Warming World” nel quale spiega che la combinazione di investimenti pubblici e incentivi generalizzati rischia di far salire il debito pubblico anche fino al 50 per cento del Pil. Situazione ritenuta “insostenibile”....
Economia

FMI: i costi della transizione energetica fanno saltare i conti pubblici

Ettore Di Bartolomeo
I costi della transizione climatica possono far saltare i conti pubblici degli stati. Lo sostiene il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) nel rapporto “Climate Crossroads: Fiscal Policies in a Warming World” nel quale spiega che la combinazione di investimenti pubblici e incentivi generalizzati rischia di far salire il debito pubblico anche fino al 50 per cento del Pil. Situazione ritenuta “insostenibile”....
Economia

Fmi, crescita bene l’Italia. Meloni: grazie a famiglie e imprese

Cristina Gambini
Fari puntati sulle  Banche centrali di Washington e Francoforte che rispettivamente il 26 e il 27 luglio, decideranno se  rialzare  ancora i tassi di interesse.  Sul punto resta critico il titolare del dicastero dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, che rispondendo a una giovane giurata del Giffoni Film Festival che gli chiedeva cosa può fare il Governo per contenere i tassi d’interesse sui mutui e quindi il costo del credito, ha...