martedì, 23 Luglio, 2024

Banca centrale

Economia

Congo. Per la Banca centrale l’economia “rimane resiliente”

Francesco Gentile
Secondo l’ultimo rapporto della Banca centrale del Congo sulla situazione macroeconomica del Paese, “l’economia rimane resiliente”. Il tasso di crescita del Pil reale più elevato rispetto alla media dell’Africa sub-sahariana, nel 2023 è stata del 7,5% e le previsioni per il 2024 sono di un aumento del 5,7%. L’inflazione è “volatile” soprattutto a causa delle inondazioni e dell’insicurezza globale. Il...
Economia

Israele: a dicembre la Banca Centrale non ha venduto valuta estera

Cristina Gambini
Nel mese di dicembre la Banca Centrale d’Israele non ha venduto valuta estera. Nell’ultimo mese dell’anno passato, in ragione della rivalutazione dei propri asset, le riserve valutarie israeliane sono aumentate di 6,468 miliardi di dollari, per chiudere l’anno a 204,367 miliardi di dollari, riferisce la Banca d’Israele, rispetto ai 194,218 miliardi di dollari registrati alla fine di dicembre 2022. All’inizio...
Economia

Da Fmi raccomandazioni. L’Italia sia più ambiziosa su riforma e debito

Francesco Gentile
Da Marrakech, dove si è svolta l’assemblea annuale del Fondo monetario internazionale, arrivano i suggerimenti all’Italia sui conti pubblici e le riforme. Suggerimenti che sembrano non considerare le scelte fatte, anche dall’Unione europea, per contrastare la pandemia e gli effetti delle guerre in corso. Klaas Knot, membro del Consiglio della Bce ha confermato che per contenere l’inflazione l’Istituto di Francoforte...
Economia

Cna: aumenti tassi di interesse incomprensibile e pericoloso. Danni a piccole imprese e famiglie

Ettore Di Bartolomeo
Il nuovo aumento dei tassi di interesse con un all’orizzonte ancora un ritocco a luglio, fa insorgere la Confederazione nazionale degli artigiani. “La Cna è pesantemente preoccupata per l’incomprensibile decisione adottata dalla Banca centrale europea di elevare i tassi d’interesse di un quarto di punto percentuale”, sottolinea la Confederazione, “tanto più è grave questa decisione in quanto la presidente della...
Cronache marziane

Kurt e le torsioni del sogno europeo

Federico Tedeschini
A Christine Lagarde, Presidente della Banca Centrale Europea, sono bastate poche parole per raggiungere l’eccellente risultato di  gettare nel panico i mercati dell’intero occidente e far segnare allo spread italiano un rialzo che da tempo era stato dimenticato. L’imprudenza della Signora (che, evidentemente, non ha saputo valutare le immediate conseguenze delle proprie dichiarazioni a proposito del rialzo dei tassi di...