domenica, 1 Agosto, 2021

disoccupazione

Società

Riforma pensioni. Fascia a rischio 50-64 anni, quintuplicata

Angelica Bianco
Sulla riforma delle pensioni si addensano molte ipotesi senza che ci sia ancora una visione chiara su cosa si può fare. Due temi pur diversi l’uno dall’altro sono costretti ad intrecciarsi. Il primo è la riforma degli ammortizzatori sociali, che dovrà essere realizzata entro l’anno così come la riforma delle pensioni. C’è per entrambe una questione di tempo che stringe....
Regioni

Bankitalia, nel 2020 Pil Lombardia -9,4% e -77mila occupati

Giulia Catone
Nel 2020 il prodotto interno lordo regionale (PIL) è diminuito del 9,4 per cento, in misura leggermente più intensa che nella media nazionale. A rivelarlo è il rapporto annuale della Banca d’Italia sull’Economia della Lombardia. Il fatturato delle imprese è diminuito di circa il 6 per cento in Lombardia nel 2020 e la caduta della domanda e il timore di...
Lavoro

Nel primo trimestre -243mila occupati

Francesco Gentile
Nel primo trimestre, secondo i dati Istat , l’input di lavoro, misurato dalle ore lavorate, registra una diminuzione di -0,2% rispetto al trimestre precedente e di -0,1% rispetto al primo trimestre 2020; il Pil e’ aumentato dello 0,1 in termini congiunturali e diminuito dello 0,8 in termini tendenziali. Dal lato dell’offerta di lavoro, nel primo trimestre 2021 il numero di...
Lavoro

Donne e giovani del Sud scontano l’impatto della pandemia

Francesco Gentile
Secondo uno studio Svimez condotto per conto dell’ente bilaterale confederale Enbic, sono le donne e i giovani del Sud a subire l’impatto occupazionale maggiore nella crisi pandemica: -3% a fronte del -2,4% del Centro-Nord per le donne; -6,9% al Sud a fronte del -4,4% del Centro-Nord per i giovani under 35. Si tratta di dati che ancora non tengono conto...
Lavoro

Nel primo trimestre -243 mila occupati, disoccupazione al 10,4%

Francesco Gentile
Nel primo trimestre, secondo i dati Istat, l’input di lavoro, misurato dalle ore lavorate, registra una diminuzione di -0,2% rispetto al trimestre precedente e di -0,1% rispetto al primo trimestre 2020; il Pil è aumentato dello 0,1 in termini congiunturali e diminuito dello 0,8 in termini tendenziali. Dal lato dell’offerta di lavoro, nel primo trimestre 2021 il numero di occupati...
Il Cittadino

Il lavoro non è uguale per tutti

Tommaso Marvasi
Al “Social summit” di Porto, tenutosi nei giorni passati, il nostro Presidente del Consiglio ha espresso una serie di concetti che non solo condivido pienamente, ma che riflettono la mia idea “progressista”. Partiamo da quest’ultimo aggettivo. Non so più se “progressismo” coincida con la sinistra italiana. Mi domando, insomma, se la sinistra italiana – sostanzialmente rappresentata dal contraddittorio e variegato...
Lavoro

Crollo dell’occupazione: lavoro autonomo persi 900 mila posti

Paolo Fruncillo
La caduta occupazione nel commercio non si ferma e i numeri sono sconfortanti.  La Confesercenti riferisce una perdita di circa 900mila posti di lavoro. In particolare la maggior parte arriva dai contratti a termine e dagli indipendenti.“La pandemia spazza via il lavoro autonomo”, si legge nella nota di Confesercenti, “questi ultimi segnano una caduta del 6,6%, pari a 345mila unità,...
Lavoro

In Sicilia 1 donna su 4 è senza lavoro

Francesco Gentile
“Come una tegola, in questi mesi il Covid si è abbattuto sulla testa delle donne soprattutto. Che, in tempi di pandemia, hanno pagato il prezzo piu’ alto. Anche in Sicilia”. Cosi’ Rosanna Laplaca, della segreteria regionale Cisl, secondo cui “nell’Isola quasi una donna su quattro oggi non lavora, con un gap di quattro-cinque punti peggiore del tasso dei senza lavoro...
Società

Calano le assunzioni rispetto al 2020

Paolo Fruncillo
Le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati nel corso del mese di gennaio sono state complessivamente 442.000, con una riduzione del 30% rispetto alla rilevazione dello stesso periodo del 2020 (650mila) e del 40% rispetto al mese di dicembre 2020. La contrazione riflette il ritorno nei mesi autunnali e invernali di un’incidenza rilevante della pandemia da Covid-19. In particolare,...
Attualità

Centro studi Confindustria: fine crisi nel 2022. Imprese in difficoltà, più debiti e disoccupazione

Giulia Catone
L’Italia in risalita dalla voragine ma l’esito è incerto. È la valutazione del Centro studi di Confindustria che prevede un graduale recupero del Pil, concentrato nella seconda metà di quest’anno, arrivando al +4,1% nel 2021 e al +4,2% nel 2022. Il tutto naturalmente condizionato dal ritmo della campagna vaccinale e dalla decrescita dei contagi. Solo tra oltre un anno, meglio...