domenica, 22 Maggio, 2022

disoccupazione

Giovani

Meno giovani ma stesso tasso di disoccupazione

Angelica Bianco
Dal dibattito sull’ultimo numero dell’Osservatorio Cida-Adapt dedicato al lavoro giovanile è emerso che in Italia stiamo assistendo al fenomeno “paradosso giovani”: calano di numero, ma non riescono lo stesso a trovare lavoro. Il tasso di occupazione giovanile in Italia resta troppo basso in confronto ai i partner europei per mancanza di un dialogo strutturale fra scuola e imprese e nuove...
Economia

Inflazione. Bella (Confcommercio): Impatto negativo su lavoro e consumi

Leonzia Gaina
La “variabile” prezzi continua a influenzare l’indice delle difficoltà delle persone facendo da contrappeso negativo all’andamento del mercato del lavoro. Questo il quadro che emerge dai dati del Misery Index Confcommercio di Marzo che si è attestato su un valore stimato di 16,7, in aumento di quattro decimi di punto su febbraio. Sottoccupati e scoraggianti “L’indicatore, anche nella formulazione attuale...
Lavoro

Misery Index, disoccupazione principale causa del disagio sociale

Angelica Bianco
A marzo l’indice di disagio sociale sale a 20,5 (+3,2 punti su febbraio), tornando ai livelli di ottobre 2017.  Lo rileva il Misery Index di Confcommercio, sottolineando che l’aumento ​riflette principalmente le difficoltà nel mondo del lavoro. L’indicatore – anche nella formulazione attuale che sottostima la disoccupazione estesa in considerazione dell’impossibilità di enucleare il numero di scoraggiati e sottoccupati –...
Attualità

“Piazza dei Mestieri”, un modello di inclusione sociale giovanile

Lorenzo Romeo
Sbarca a Milano “Piazza dei Mestieri”, un modello di imprenditoria sociale, già collaudato a Torino e Catania, per promuovere, attraverso la formazione, il lavoro, la cultura e l’incontro tra le diverse etnie, l’occupazione giovanile di ragazzi in situazioni di fragilità. Un modello che vuole in ogni luogo generare una rete e che, a Milano, vede già il coinvolgimento di associazioni,...
Lavoro

368 mila assunzioni previste dalle imprese ad aprile

Emanuela Antonacci
Sono circa 368 mila le entrate di personale previste complessivamente dalle imprese ad aprile, ma l’impatto sullo scenario macroeconomico della crisi in Ucraina e la significativa crescita dei costi energetici e delle materie prime cominciano a produrre effetti soprattutto sulle imprese manifatturiere. Il Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, che elabora le previsioni occupazionali di aprile,...
Lavoro

A gennaio cala il tasso disoccupazione all’8,8%, al 25,3% tra i giovani

Marco Santarelli
A gennaio 2022, rispetto al mese precedente, il numero di occupati è sostanzialmente stabile, i disoccupati diminuiscono e aumentano gli inattivi. Lo rileva l’Istat. La stabilità dell’occupazione è sintesi della crescita del numero di occupati tra gli uomini, i dipendenti permanenti, gli under25 e gli ultracinquantenni e del calo tra le donne, i dipendenti a termine e gli appartenenti alle...
Lavoro

Cida: “su disoccupazione giovanile pesano debolezze di sistema”

Emanuela Antonacci
Cambiamenti nei sistemi educativi, nel rapporto tra scuola e lavoro, nell’accesso al lavoro e nei servizi alle persone: sono le azioni da intraprendere subito per intervenire sull’annoso problema della disoccupazione giovanile e tentare di invertirne la tendenza. E’ quanto emerge dall’ultimo numero di “Labour Issues”, l’Osservatorio trimestrale sul mercato del lavoro realizzato da Cida e Adapt. Per il presidente di...
Economia

Restrizioni e inflazione. Confcommercio: Gennaio amaro. Incertezze economiche e di lavoro frenano la ripresa

Marco Santarelli
Gennaio amaro per il commercio. La fiducia di imprese e consumatori scende togliendo le illusioni emerse a dicembre di una ripresa facile e senza intoppi. L’Istat a cui la Confcommercio si riferisce stima una diminuzione sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 117,7 a 114,2) sia dell’indice composito del clima di fiducia delle imprese (da 112,7 a 105,4)....
Economia

Lavoro a livelli pre pandemia. L’edilizia supera il manifatturiero

Maurizio Piccinino
L’atteso report della Banca d’Italia per gli indici di occupazione, ha buoni dati per l’Italia. La ripresa inizia a dare una spinta al lavoro con l’accentrarsi dei progetti del Piano nazionale di Ripresa, con gli incentivi del Superbonus per l’edilizia, e anche per i sostegni dati in generale alle imprese che sono riuscite a limitare i licenziamenti e ritornare ad...
Economia

Istat, nel biennio 2021-2022 crescita sostenuta del Pil

Paolo Fruncillo
Nel biennio 2021-2022 l’Istat prevede una crescita sostenuta del Pil (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). L’aumento del Pil, stima l’Istat nelle sue prospettive per l’economia italiana, sarà determinato prevalentemente dal contributo della domanda interna al netto delle scorte (rispettivamente +6,0 e +4,4 punti percentuali nei due anni) a cui si assocerebbe un apporto più contenuto della domanda estera netta...