sabato, 21 Maggio, 2022

Usa

Esteri

Se la Guerra Fredda continua anche nel terzo millennio

Christopher Turner e Sonya Seunghye Lim
La Guerra Fredda non è terminata negli anni ’90 con la caduta del comunismo. Sono soltanto cambiate le sue dinamiche. Attraverso strumenti economici e politici, Russia e Cina hanno continuato a rappresentare una minaccia per gli ideali e i valori democratici liberali. Gli ultimi vent’anni hanno registrato massicce operazioni russe e cinesi contro gli Stati Uniti e i suoi alleati...
Cronache marziane

Kurt e lo scenario bellico di questi giorni

Federico Tedeschini
Il Marziano fa notevoli progressi – non c’è dubbio – verso la comprensione delle dinamiche che guidano gli instabili assetti del nostro pianeta e così l’altra sera ha addirittura preteso di spiegarmi come finirà la vicenda dell’allargamento della NATO, diretta conseguenza dell’invasione dell’Ukraina. È vero che Kurt è in grado di viaggiare nel tempo (e quindi di tuffarsi nel passato,...
Esteri

Le aziende manifatturiere europee e statunitensi lasciano l’Asia

Romeo De Angelis
Il processo di regionalizzazione della globalizzazione sta riportando il Mediterraneo al centro dei commerci marittimi. L’accorciamento delle supply chain spinge il reshoring, cioè l’avvicinamento degli impianti produttivi, ai mercati nei quali i prodotti sono destinati. Il 60% delle aziende manifatturiere europee e statunitensi prevede nei prossimi tre anni di far rientrare parte della propria produzione asiatica in Europa e negli...
Politica

Draghi: negoziato con Russia e Usa. Mosca non è più Golia

Cristina Calzecchi Onesti
Per l’Europa il punto focale è che le condizioni per la pace non possono essere imposte all’Ucraina né dagli alleati né da nessun altro; deve essere Zelenski a decidere quale tipo di accordo sia accettabile. La guerra ha cambiato fisionomia. Prima si poteva parlare di Davide contro Golia, ora la potenza che sembrava invincibile non lo è più. Il punto,...
Politica

Incontro Draghi-Biden. L’amico italiano ponte tra Usa ed Europa

Giuseppe Mazzei
L’Italia non aveva rapporti eccellenti con gli Stati Uniti da molto tempo. Il nuovo clima è dovuto alla presenza contestuale di Biden alla Casa Bianca e di Draghi a Palazzo Chigi. Entrambi sostenitori dell’asse euro-atlantico, entrambi lontani dalle ambiguità dei loro predecessori, Trump e Conte. Ma c’è di più. Draghi è stimato e rispettato per il suo prestigio personale. Non...
Il Cittadino

Guai ai vinti

Tommaso Marvasi
Dopo due mesi di conflitto cruento in Ucraina cominciamo a digerire il fatto che si tratti di una guerra vera. Ancora non ci sentiamo parte di essa; ancora non abbiamo ammesso a noi stessi (non ne abbiamo maturato la coscienza) che lo stato di guerra ci coinvolgerà, ben oltre il prezzo del riscaldamento o dell’aria condizionata e della benzina. Non...
Turismo

Enit e ministero in America per esportare la sostenibilità

Redazione
Il turismo entra nei dibattiti di alto livello all’assemblea delle Nazioni Unite, con il primo vertice “Putting sustainable and resilient tourism at the heart of an inclusive recovery”. Il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, e l’Ad dell’Enit, Roberta Garibaldi, hanno incontrato in bilaterali con il rappresentante permanente presso le Nazioni Unite, l’ambasciatore Maurizio Massari, il presidente dell’assemblea generale Abdulla Shahid,...
Esteri

Negli Usa la disinformazione on line rallenta campagna vaccinale

Gianmarco Catone
Secondo uno studio pubblicato da Nature Scientific Reports curato da Francesco Pierri, ricercatore del Politecnico di Milano, nell’ambito del progetto HORIZON 2020 Periscope, la disinformazione online negli Stati Uniti ha avuto un impatto negativo sulla campagna vaccinale registrando i livelli più alti di esitazione vaccinale e, conseguentemente, livelli più bassi di copertura vaccinale. L’obiettivo di questo studio è mostrare se...
Politica

Di Stefano, più sanzioni a Putin

Gianmarco Catone
Il Sottosegretario di Stato italiano al Ministero degli affari esteri Manlio Di Stefano ha incontrato, rispettivamente a Washington e a Houston, il vicesegretario del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti Don Graves e il vicesegretario per gli Affari Economici Ramin Toloui, ai quali ha confermato la convinzione dell’Italia ad aumentare la pressione su Putin con nuove sanzioni anche nel settore...
Esteri

Biden: aiuti a Kiev non attacchi a Mosca. Putin cerca pretesti per l’escalation

Giuseppe Mazzei
L’arsenale nucleare russo è in stato di allerta dal 27 febbraio, solo 3 giorni dopo l’invasione dell’Ucraina. In quel momento, l’invio di armi occidentali a Kiev era limitato a poca cosa. Eppure Putin già aveva cominciato a giocare con le testate atomiche. Nel corso di questi due mesi Il Cremlino ha continuato periodicamente a minacciare il ricorso alle armi nucleari,...