martedì, 26 Gennaio, 2021

Tag : Senato

Politica

Crisi. I tre giorni del Conte tessitore

Giuseppe Mazzei
Sono giorni cruciali per il Governo. La preoccupazione dei mercati e dell’Unione Europea per l’instabilità politica italiana è evidente. Lo spread ha ripreso la corsa verso l’alto, le Borse cominciano a diventare nervose. Segno che dopo l’uscita di Italia Viva dalla maggioranza si è innescata una sorta di bradisismo politico con oscillazioni continue dei numeri che servono per assicurare al...
Politica

Conte esca dal fortino per evitare agguati e una crisi in estate

Giuseppe Mazzei
Non sarà tranquilla la navigazione del Conte2, ultima edizione, che ha una maggioranza assoluta risicata alla Camera e una maggioranza relativa di 156 rispetto ai 161 necessari al Senato. Non lo sarà perché è cominciata la campagna elettorale per le prossime elezioni politiche che si dovrebbero svolgere a marzo nel 2023 o forse fra un anno dopo le elezioni del...
Politica

Guardando al futuro

Giampiero Catone
Per il Governo Conte, che ha incassato ieri sera la fiducia della Camera, oggi il passaggio più difficile: quello del Senato dove i numeri sono a rischio, ma non tanto – a quanto pare – di far mancar una maggioranza, sia pure esigua. Ad agevolare questo obbiettivo, anche la decisione del gruppo del senatori di Italia Viva, annunciata in aula...
Politica

Giorni decisivi per la crisi

Giampiero Catone
In una società dolorante per le piaghe del Covid e per una economia in affanno, le parole e i gesti che hanno portato alla crisi di Governo suscitano soltanto incomprensione e fastidio. Lo suscitano, è evidente, per lo stridente contrasto fra il numero giornaliero dei morti per il morbo e quello dei disoccupati e delle aziende che sono in crisi...
Politica

Onorevole, stia zitto

Domenico Turano
Il grande statista, senatore a vita, Giulio Andreotti, deceduto nel 2013, vi ha scritto un libro attorno agli audaci e chiassosi interventi in aula nel secolo scorso. I tempi cambiano, i costumi si tramandano ed il linguaggio dei parlamentari di oggi non è dissimile da quello di ieri. I Presidenti di Camera e Senato ed i loro vice, hanno dovuto,...
Politica

21 settembre 2020, visto il 69,64% dei “Si” ed il 30,36 dei “No” in nome del popolo sovrano P.Q.M. si tagliano 345 poltrone

Domenico Turano
Sarà una data che passerà alla storia questa del 21 settembre 2020, conclusione della election day, in cui il popolo italiano è stato chiamato a decidere – oltre alle elezioni in 7 Regioni, in due Collegi senatoriali ed in 1.177 Comuni – con un segno di croce sul  “SI” o  sul “NO” della scheda elettorale per il referendum confermativo al...
Politica

Eccoli…! 64 + 7 senatori responsabili del referendum popolare

Domenico Turano
Se entro tre mesi dalla pubblicazione della legge il quinto dei membri del Senato non avesse fatto domanda per il referendum popolare avremmo avuto il Parlamento con i primi  345 disoccupati. Ora, invece, chi ci crede che solamente 71 senatori abbiano avuto interesse a provocare il referendum? Sono effettivamente 71 i Senatori della Repubblica che hanno dirottato al voto popolare,...
Politica

M5S perde altri pezzi. Maggioranza in affanno al Senato e Renzi “si rafforza”

Redazione
Il Senato è da sempre l’incubo dei governi, e salvo poche eccezioni le maggioranze sono sempre franate proprio a Palazzo Madama dove, diversamente dalla Camera, i numeri sono storicamente ridotti in virtù di un sistema elettorale che rafforza il voto regionale rispetto a quello nazionale. Un incubo che sta vivendo anche la maggioranza giallorossa, dopo che due parlamentari del Movimento...
Attualità

Non fatevi fare statue

Carlo Pacella
Ci sono in giro “movimenti antistatue” che potrebbero imbrattare o gettare nel fiume il vostro monumento. La vostra vita, da ora in poi dovrà essere politicamente corretta: secondo chi, non è dato saperlo ma meglio evitare di fare qualche cosa o peggio ancora, di dirla.  Il movimento farà l’analisi storica di ogni vostra azione e la valuterà secondo il suo...
Politica

Camera e Senato chiuse per Covid-19

Carlo Pacella
Il ministro per i Rapporti con il Parlamento dichiara che il suo intervento di oggi, alle Camere, sarà una “informativa” e non avrà la forma delle “comunicazioni”, come inizialmente era previsto, in vista del prossimo Consiglio europeo. Il virus si è incuneato dentro tutto il parlamento italiano e purtroppo non consente votazioni; infatti il Premier Giuseppe Conte Federico D’Inca scrisse,...

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni