martedì, 26 Ottobre, 2021

proteste

Politica

La politica non soffi sul fuoco delle proteste

Giuseppe Mazzei
Siamo al paradosso. L’Italia cresce al 6% perché la pandemia è stata messa sotto controllo dai vaccini e dalle restrizioni imposte dal Green Pass. Ma un’esigua minoranza non lo capisce, rifiuta il vaccino, il passaporto vaccinale e rischia di bloccare attività strategiche per la ripresa del Paese. Quasi il 90% degli italiani è favorevole al Green pass. Non scende in...
Società

Green pass, proteste e blocchi nei porti di Genova e Trieste

Ettore Di Bartolomeo
Proteste a Genova nel giorno dell’entrata in vigore del green pass obbligatorio sui luoghi di lavoro. Un gruppo di portuali sta bloccando dall’alba di questa mattina il varco di ponte Etiopia, uno dei principali accessi al bacino di Sampierdarena, con uno striscione che recita “No green pass, no fascisti”. Il presidio è organizzato dal sindacato Usb che ha indetto 48...
Esteri

Le loro ciglia si muovono, le afghane tornano a manifestare

Maria Sole Sanasi d'Arpe
“Le avverse forze tremano/al mover del suo ciglio” così Alessandro Manzoni – ed i suoi versi sembrano descrivere lo spirito di ribellione (o ancor più: di resistenza) che guida le donne afghane a Kabul; nella marcia per chiedere il diritto di tornare a scuola, tra studentesse, insegnanti e docenti universitarie che ne hanno denunciato la chiusura: rivolta unicamente al loro...
Cultura

Giornata Mondiale del Teatro, proteste dagli operatori a Milano e Roma

Redazione
In occasione della Giornata Mondiale del Teatro, il Coordinamento Spettacolo Lombardia occupa il Piccolo Teatro Grassi, in via Rovello, nel centro di Milano. Tecnici, macchinisti, sarte, attori, registi, scenografi, drammaturghi e studenti hanno occupato pacificamente un luogo simbolico del Teatro italiano, il primo teatro comunale di prosa d’Italia”, fondato con l’impegno di essere “un teatro d’arte per tutti”. Il Coordinamento...
Attualità

Gli ultimi

Martina Cantiello
Proteste, schieramenti di polizia, cariche, feriti, gas lacrimogeni, grida. Sembra un film di Hollywood, in realtà è quello che sta succedendo in tutta Italia in questi giorni. È in atto una guerra tra gli ultimi degli ultimi, questi “ultimi” sono divisi appunto in chi si fa sentire a suon di violenza e distruzione (e la maggior parte sono li solo...
Politica

Torino, Milano, Napoli, la violenza non è della piazza, ma del Dpcm di Conte

Fabio Torriero
Il pensiero unico inventa sempre dei termini negativi per banalizzare, macchiettizzare, demonizzare, chi si oppone ai suoi schemi, ai suoi comandamenti. Chi si batte per le identità storiche, culturali e religiose dei popoli è un fascista, chi si batte per il primato degli italiani è un razzista; chi sta dalla parte del popolo è un populista e un qualunquista; chi...
Attualità

L’effetto proteste: come cambiano le opinioni a volte…

Marta Moriconi
Benvenuti nella prima giravolta mediatica post proteste. Torna, a grande razionalità, l’IMMUNITA’ DI GREGGE. Ma Boris Johnson e gli altri non erano degli imbecilli quando lo dicevano? Lasciare che i giovani e le persone sane sviluppino l’immunità di gregge, isolando solo i soggetti più deboli era la proposta contenuta nella “Great Barrington Declaration”ed è la politica di Trump da mesi....
Europa

Macron scontenta i francesi

Enzo Cartellino
In risposta ai piani della Francia di rivedere il sistema pensionistico bizantino del paese, alcuni giorni fa, i manifestanti sono scesi in piazza con crescenti segni di disordini nelle principali città francesi. La polizia antisommossa ha risposto con gas lacrimogeni per disperdere grandi folle, mentre si sono verificati anche sporadici atti di vandalismo e saccheggio. A Rennes, Lione, Parigi e...
Esteri

L’Iran protegge la sua influenza in Libano ed Iraq

Giampiero Catone
L’Iran si sta organizzando con i suoi principali alleati, in Iraq e in Libano, al fine di agevolarne il cambiamento politico date le proteste, ormai crescenti, in entrambi i Paesi. I manifestanti in Libano e in Iraq principalmente si oppongono alla corruzione governativa e contestano soprattutto il sostegno dell’Iran per le fazioni sciite che rappresentano la struttura chiave di potere....
Esteri

Egitto: Proteste inconsuete o forza della disperazione?

Giampiero Catone
Proteste estremamente rare e coraggiose sono scoppiate in città egiziane alcuni giorni fa, con manifestazioni contro la corruzione. Le accuse di corruzione riguardano il leader egiziano Sisi che avrebbe  sottratto fondi pubblici per uso privato, costruendo palazzi presidenziali, proprietà di alto livello e persino una tomba per sua madre defunta, mentre il popolo egiziano lotta con le necessità di base....