domenica, 3 Luglio, 2022

maggioranza

Politica

La mossa del cavallo di Letta: si va al voto se Salvini e/o Conte si sfilano dal Governo

Giuseppe Mazzei
Il segretario del Pd ha messo sotto scacco sia il M5S sia la Lega. Che ora faranno di tutto per frenare e dire che sono stati fraintesi. In sostanza: il Pd non sosterrà nessun altro Governo. Quindi se Conte ritira i ministri, il Pd lascia la maggioranza e si va dritti alle elezioni anticipate entro ottobre. Stesso scenario se  Salvini...
Politica

Pnrr, entro giugno 58 impegni, 9 realizzati. Draghi e il principio di realtà

Giuseppe Mazzei
Distratti dalle polemiche sulla guerra, i partiti della grande coalizione si sono forse dimenticati che per avere la prossima tranche di soldi dall’Europa bisogna rispettare numerosi impegni. E siamo in ritardo. Complessivamente, di tutto il Pnrr abbiamo completato 122 misure, ne rimangono 551 di cui 64 sono in corso, 22 in stadio avanzato e 17 quasi fuori tempo. Il rischio...
Politica

Draghi striglia la maggioranza. Verso la fiducia sul Dl concorrenza

Maurizio Piccinino
Non ci saranno tentennamenti nel continuare ogni sforzo diplomatico per la pace, come non ci saranno ripensamenti per l’invio di forniture logistiche e militari. L’obiettivo che il presidente del Consiglio ha illustrato a Senato e Camera ieri mattina coglie i molteplici aspetti del conflitto in Ucraina. Dalla situazione energetica per cui l’Italia e l’Europa puntano all’autonomia da gas e petrolio...
Politica

L’incubo di Draghi: un anno di campagna elettorale senza l’ombrello di Mattarella e con la maggioranza divisa

Giuseppe Mazzei
Quando Mattarella scenderà dal Colle più alto il Governo sarà più debole. Se, poi, la maggioranza si spaccherà sul nuovo Presidente, il Governo sarà ancora più fragile. Nel 2022 comincerà una lunga campagna elettorale, Draghi non farà il san Sebastiano vittima delle frecce dei partiti: potrebbe dimettersi rendendo inevitabili le elezioni anticipate. Questo lo scenario che si legge tra le...
Politica

Draghi pronto anche per il Quirinale. Ma teme divisioni nella maggioranza. Lega e FI: stia al governo. Affondo di Meloni

Giuseppe Mazzei
Libera, liberissima traduzione delle parole di Draghi. Se la politica deciderà che è meglio che io vada al Quirinale va bene, ma attenzione: la maggioranza che sostiene il mio governo dovrebbe votare compatta. E questo vale anche per chiunque altro candidato al Quirinale. Se, invece, ci fossero divisioni sarebbe poi arduo ricomporre questa maggioranza. Questo governo o il prossimo non...
Politica

Draghi, Governo o Quirinale? I rischi da calcolare bene

Giuseppe Mazzei
Il problema non è il ruolo (Capo dello Stato o del Governo) ma sono le condizioni politiche che possano consentire a Draghi di esercitare funzioni strategicamente utili all’Italia soprattutto durante l’attuazione del Pnrr, che dura fino al 2026. Da Palazzo Chigi -almeno per un anno- Draghi può guidare la complessa attuazione del Pnrr. Mandarlo al Quirinale fra un mese significa...
Politica

Riforme; Draghi impone il suo metodo, prima conti in equilibrio poi pensioni e fisco

Giampiero Catone
Sindacati e associazioni di categoria chiamati a discutere di regole su previdenza e tasse ma le scelte spettano al Governo. Ai partiti il compito di votare in Parlamento e garantire stabilità alla maggioranza e soprattutto al loro premier. L’azione politica istituzionale del premier Mario Draghi è lineare e levigata: “Ora non ci sono margini per una riforma della previdenza”, puntualizza....
Politica

Incontro dopo gli strappi della Lega. Draghi rasserena Salvini, per ora. Quiete in attesa della prossima tempesta

Giuseppe Mazzei
L’ennesimo temporale scatenato da Salvini è durato poco e senza provocare disastri. Nell’incontro con Draghi il leader leghista non ha fatto la voce grossa. Non ha minacciato sconquassi né lanciato ultimatum. Ha avanzato richieste moderate e ha preso atto che le sue paure sull’aumento delle tasse sulla casa erano infondate. Il Governo può procedere tranquillo. Fino al prossimo imprevedibile colpo di vento. L’altalena...
Politica

Un Green Pass alla volta e il giro di valzer di Salvini

Giuseppe Mazzei
L’estensione del Green Pass avverrà con gradualità e senza fretta. Una categoria alla volta. Senza dare l’impressione di voler forzare la mano. Allargare la platea di chi è obbligato a munirsi del Green Pass si può farlo mano a mano che i dati della pandemia e l’approssimarsi dell’autunno renderanno più ragionevole l’adozione di misure più stringenti. Draghi, pur essendo favorevole...
Politica

Quella diretta non è una vera democrazia

Costanza Scozzafava
Uno dei maggiori problemi che ha incontrato l’adozione della democrazia diretta si identifica con il fatto che un tempo era difficile fare votare continuamente i cittadini sulle diverse proposte di legge. La situazione si è modificata nei tempi più recenti grazie al web: attraverso questo strumento, infatti, è agevole fare pronunciare i cittadini sulle diverse proposte di legge. Domande senza...