domenica, 13 Giugno, 2021

Destra

Politica

L’ambiguità che non giova a Salvini

Giuseppe Mazzei
Il doppio gioco del leader leghista, uomo di lotta e di governo, non gli farà guadagnare consensi ma renderà confusa l’identità del suo partito. Salvini decida: se sostiene Draghi non può criticarne ogni giorno le scelte e fare comunella con coloro che osteggiano una più forte integrazione europea per la quale Draghi si batte. Quante “Leghe” esistono nella mente di...
Attualità

Cambiamo il passo

Ettore Bonalberti
Il M5S in forte scomposizione e il PD in fibrillazione precongressuale; la destra divisa tra governisti e opposizione meloniana: è quanto sta verificandosi dopo l’avvenuta formazione  del governo Draghi. Uno tsunami delle e tra le forze politiche della cosiddetta “terza Repubblica”. L’alleanza PD-M5S del governo Conte 2, fallita dopo la mancata operazione dei “responsabili” e con le fratture aperte nei...
Politica

Se la destra sorpassa il Pd

Giuseppe Mazzei
Una beffa del destino: i 100 anni della fondazione del Pci coincidono con l’imminente sorpasso di Fratelli d’Italia sul Pd erede di una lunga e travagliata vicenda politica. Secondo gli ultimi sondaggi, solo due punti percentuali separano il partito in forte ascesa di Giorgia Meloni da quello in “stagnazione” di Zingaretti. Non è una notizia confortante per la sinistra italiana,...
Politica

Il sovranismo e la destra che si autoesclude

Giuseppe Mazzei
Il sovranismo sarà per la destra l’handicap che il comunismo rappresentò per la sinistra? Per circa 40 anni in Italia è scattata quella che veniva chiamata “conventio ad exscludendum” nei confronti del Pci. Era una sorta di divieto di imbarcare il Pci al governo, a causa di due fattori: la vicinanza all’Unione sovietica, con l’ostilità verso gli Usa e la...
Politica

La sinistra si svegli su sicurezza e immigrazione

Giuseppe Mazzei
Se la destra, Salvini in testa, ha strumentalizzato il problema dell’immigrazione clandestina, trasformandolo in un problema di sicurezza, introducendo elementi di rozzezza e brutalità, sottovalutando e non condannando con forza il razzismo che ha ripreso fiato, la colpa è in gran parte della sinistra. Si, perché se non governi bene un problema molto sentito dalla gente e vissuto anche con...
Politica

La destra “fazionalista” che non serve all’Italia

Giuseppe Mazzei
Manifestare contro il governo è un diritto e anche un dovere di un’opposizione: la democrazia libera si nutre delle critiche e i partiti che non fanno parte della maggioranza hanno il compito di interpretare ed esprimere il dissenso dei cittadini verso le scelte del governo. Detto questo c’è modo e modo di fare opposizione, soprattutto quando chi imbraccia le armi...
Politica

Destra nazionalista e illiberale

Giuseppe Mazzei
In un lucido articolo sul Corriere della sera (15 novembre) il prof. Ernesto Galli della Loggia ha aperto uno squarcio di luce sulla misteriosa ascesa della destra in Europa. La sua analisi, ridotta all’osso, è la seguente. Le destre che vincono in Europa non hanno nulla a che vedere col fascismo perché non dispongono di un’organizzazione paramilitare né usano sistematicamente...
Economia

Semplicemente Flax Tax

Antonio Domani
In parole semplici vuol dire tassa piatta cioè uguale per tutti. Non passa giorno che se ne parli sui giornali, nei dibattiti radiofonici e televisivi. La destra la sostiene garantendone la bontà e ne decanta gli ottimi risultati ottenuti nei paesi più progrediti in primis negli stati d’America. La sinistra invece è contraria  in quanto, a parer suo, sarebbe una...
Politica

Essere eletti non significa aver vinto un concorso statale

Giampiero Catone
Il groviglio politico che si sta creando in questo momento è piuttosto imbarazzante. Se il M5S doveva essere, tra l’altro, il movimento che ridava dignità alla politica ed alla vita dei cittadini, penso che almeno in questo, abbiano fallito. Ci mancano Grillo e Casaleggio senior, anche se è strano a dirsi. Ritenevamo di aver visto già tutto nel corso di...
Politica

S’è desta la destra. Quella peggiore

Giuseppe Mazzei
Chi si illudeva che passando all’opposizione Salvini avrebbe inserito un po’ più di moderazione nella sua linea politica apertamente di destra si sbagliava. Salvini a parte le divise di poliziotti e vigili del fuoco non ha dismesso altro e si è candidato ad essere il leader di una destra radicale riuscendo perfino ad attrarre verso questo buco nero anche Berlusconi...