domenica, 26 Maggio, 2024

PPE

Editoriale

Alleanze nazionali e Ue divergenze parallele

Giuseppe Mazzei
Le famiglie politiche europee e quelle dei singoli Stati membri non sempre coincidono. Il caso italiano è evidente. I tre partiti della maggioranza, abbastanza uniti a Roma, appartengono a tre gruppi europei molto diversi tra loro. Tajani governa con Salvini ma esclude categoricamente alleanze con Identità e democrazia , il gruppo di estrema destra cui appartiene la Lega. Situazione non...
Agroalimentare

L’agricoltura europea, tra innovazione e incentivi

Ettore Di Bartolomeo
Investire nelle 4F: food, feed, fuels, fibres. È l’obiettivo dell’agricoltura del futuro che non può prescindere da un patto europeo sul quale punta l’Italia. È l’obiettivo del presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, vicepresidente del Copa, che è intervenuto all’emiciclo del Parlamento europeo in rappresentanza delle Organizzazioni agricole europee, alla conferenza organizzata dal Ppe sul tema: ‘European farmer’s deal’. Imprese in...
Europa

Divergenze parallele ma non solo in Europa

Giuseppe Mazzei
A volte gli ossimori, con la loro illogicità, descrivono la realtà politica meglio di qualsiasi analisi politologica. Nel luglio del 1960 Aldo Moro definì governo delle “convergenze parallele” l’accordo tra tutti i partiti, eccetto il Movimento sociale, per un esecutivo di tregua e decantazione dopo le turbolenze del Governo Tambroni. Due anni dopo nacque il primo governo di centrosinistra. Oggi,...
Esteri

Omaggio del PE a Berlusconi. Metsola: “Ha lasciato il segno”. Weber (Ppe): “Grazie a lui l’Italia protagonista”

Stefano Ghionni
In una Arcore uggiosa , la mattinata a Villa San Martino è stata scandita dall’incessante andirivieni di personalità della politica che hanno omaggiato Silvio Berlusconi, rendendogli visita all’interno di una camera ardente blindatissima. A 24 ore dai funerali di Stato che si terranno all’interno del Duomo di Milano a partire dalle ore 15 (con stringenti misure di sicurezza), sono continuati...
Politica

PPE a Roma. Nessun incontro con FdI e Lega

Stefano Ghionni
In molti avevano ipotizzato che nel corso delle due giornate di studio organizzate a Roma dal Ppe dal titolo ‘Con i valori cristiani al centro: la classe dirigente per l’Europa di oggi e domani’ ci potesse essere un’intesa, oltre a quella pienamente confermata con Forza Italia, anche con Lega e Fratelli d’Italia. Insomma, con tutta la maggioranza di governo per...
Politica

Il centrodestra europeo i paletti di Salvini e le strategie di Meloni

Giuseppe Mazzei
Berlusconi ha un sogno: riprodurre in Europa una coalizione di centrodestra come quella che ha vinto le elezioni in Italia guidata da un forte Partito popolare. Ma il sogno si scontra con una dura realtà e soprattutto con le divergenze sostanziali tra Meloni Salvini che a Roma possono convivere ma a Strasburgo difficilmente andrebbero d’accordo. Nel Parlamento europeo i tre...
Politica

Berlusconi: “Possibile l’entrata di FdI e Lega nel PPE”

Stefano Ghionni
Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi apre a una maggioranza di Centrodestra in Europa. Parole, le sue, rilasciate nel corso di un’intervista al quotidiano ‘Il Giornale’. “Sarebbe una svolta importante e darebbe nuovo impulso al funzionamento delle istituzioni europee, superando ogni residua forma di scetticismo verso la casa comunitaria”. Per l’ex premier oramai la maggioranza fra popolari, liberali e...
Politica

Il dilemma di Forza Italia

Giuseppe Mazzei
Il partito di Berlusconi è ad un passaggio cruciale della sua trentennale storia. Deve decidere come disegnare il suo futuro, anche alla luce dell’inevitabile trascorrere del tempo che non intacca il prestigio del fondatore ma non consente al Cavaliere di seguire la politica del giorno dopo giorno. All’inizio dell’esperienza del Governo Meloni, Forza Italia sembrava tentata di fare squadra comune...
Esteri

Gli sgarbi all’Italia non giovano all’Europa. Un errore, ma anche una lezione per noi

Giuseppe Mazzei
Macron e Scholz hanno deciso che l’Italia è un Paese di serie B? Pensano di poter fare da soli mettendoci in disparte? E’ un comportamento immotivato e un errore grave. Immotivato perchè è vero che non c’è più Mario Draghi a Palazzo Chigi, ma l’Italia è sempre la stessa e va trattata tenendo conto del comportamenti concreti del Governo di...
Politica

Il muso duro di Salvini con gli alleati seppellisce la vecchia coalizione. La doppia crisi del centro-destra

Giuseppe Mazzei
Senza leadership e a corto di idee. E ora con tanti veleni e accuse di tradimento. Peggio di così non poteva finire. La sconfitta sul Quirinale è stato solo l’ultimo atto del tramonto della coalizione inventata nel 1994 da Berlusconi: un caleidoscopio formato dal partito nazionalista di Fini, da quello federalista di Bossi e da reduci della Dc e del...