martedì, 16 Aprile, 2024

Pci

Il Cittadino

La Dc: cronaca breve di una morte apparente

Tommaso Marvasi
I prolegomeni della morte apparente della DC sono duplici: la caduta del Muro di Berlino e la pavida reazione politica all’inchiesta “Mani pulite” del 1992. Il primo degli eventi cennati coinvolse la sinistra (ma non si può parlare della DC, senza coinvolgere il PCI, che a causa del suo stretto legame con Mosca la rese stabile al potere per più...
Missione Conoscenza

Aldo Moro e la costruzione della società della conoscenza

Antonio Derinaldis
Alcuni giorni fa abbiamo ricordato il sequestro di Aldo Moro, il politico, la persona, il professore universitario. La lezione morotea ci induce a riflettere che quando nel 1984 il PCI raggiunse il 34,3% segnando il passo sul “centrismo” nazionale, la teoria del “compromesso storico” lanciata dalle pagine di Rinascita, si stava “strutturando”. “Camminiamo insieme perché l’avvenire appartiene in larga misura ancora...
Società

Torino 1977. Comunisti contro terrorismo rosso

Maurizio Merlo
Ogni sera Valerio e io andavamo a cena alle 19.30 circa alla mensa universitaria di Via Principe Amedeo, a Torino. Ci sedevamo l’uno di fronte all’altro e ci guardavamo le spalle. Eravamo in guerra ed eravamo stati aggrediti o sfuggiti ad agguati molte volte. Eravamo in guerra ma non avevamo nessuna possibilità e comunque nessuna intenzione di sottrarci al nemico....
Politica

I cittadini di buon senso non vogliono bacchette magiche. Il realismo di Meloni si rafforzi ascoltando l’area moderata

Giampiero Catone
Fare confronti con il passato non è certo un esercizio che si affronta a cuor leggero. Sappiamo gli errori commessi e le occasioni mancate. Tuttavia, ogni inizio si fonda interrogando il passato, in modo che la soluzione dei problemi abbia maggiori certezze di riuscita. In altri versi l’esperienza attualizzata ci permette di essere in sintonia con la realtà. Il nocciolo...
Società

Un Natale contro la solitudine per guardare al futuro

Giampiero Catone
Oggi è Natale, una festa unica, speciale, la più sentita da noi cattolici e cristiani, perché unisce l’attesa, il venire alla luce di una nuova vita e la speranza per il futuro. Ho letto con grande attenzione l’intervista apparsa sul Corriere della Sera, l’antivigilia di Natale, al cardinale, Gianfranco Ravasi a firma di Walter Veltroni, dal titolo: “Natale non è...
Politica

Partiti che vanno e partiti che vengono

Costanza Scozzafava
Nel nostro Paese – ma non solo- si vanno delineando nuovi assetti politici frutto di nuove dinamiche sociali. A seguito di tangentopoli si determinò un azzeramento dell’assetto dei partiti nel nostro Paese. Solo in parte, poiché come è ben noto, il PCI ed il MSI sopravvissero. Sono poi emersi nuovi soggetti politici: prima di tutto Forza Italia, molto ambigua dal...
Il silenzio delle parole

La Sinistra e i tempi bui del ‘900

Maurizio Merlo
Anni ’30 in Italia, sullo sfondo la tragedia del “secolo breve”. Molti giovani comunisti libertari fuggono sottraendosi alla repressione fascista, destinazione Mosca, ambienti del Komintern, Internazionale Comunista, non certo fra i più adatti a uomini liberi e indomiti. Molti fra loro finiscono in Siberia, mentre in Italia i nostri “detenuti politici” soggiornano al confino a Ponza. Fra i tanti, a...
Cultura

“Il tesoriere” di Calvosa e i torbidi anni ’70

Giuseppe Mazzei
Alla sua prima avventura come scrittore, Gianluca Calvosa ha voluto di impegnarsi in un’impresa complessa: ricostruire il clima politico e morale dei terribili anni Settanta scegliendo come tema i tormenti del Pci di Berlinguer, i suoi tentativi gradualistici di recidere i legami ombelicali perversi con Mosca, la decisione di collaborare con la Democrazia Cristiana per evitare all’Italia una tragedia simile...