domenica, 29 Maggio, 2022

Camera

Il Cittadino

La riforma fiscale e la sfiducia nello stato

Tommaso Marvasi
Il prossimo 13 giugno – giorno dopo i referendum sulla Giustizia, la cui “non” riforma è ancora aperta – sarà dato un nuovo avvio all’iter parlamentare della riforma fiscale, bloccata da tempo in commissione Finanze della Camera. In una intervista ad Enrico Marro sul Corriere della Sera di ieri, il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha espresso la convinzione che...
Società

Le cryptovalute senza regole minaccia per la cybersicurezza

Ranieri Razzante*
Non sarebbe una novità, se non fosse la voce unanime di Difesa, Agenzia per la Cybersicurezza, Parlamento, e tecnici. E la Bce, ancora per bocca del nostro Membro del board, Fabio Panetta, rincara la dose, parlando di “far west” di criptomonete e di una possibile bolla peggiore di quella dei subprime, come ha ricordato la vice direttrice dell’Agenzia nazionale sulla...
Attualità

Torna “Montecitorio a porte aperte”

Lorenzo Romeo
Torna l’iniziativa “Montecitorio a porte aperte” per il 77 anniversario della Liberazione. Lunedi 25 aprile visite guidate per gruppi organizzati. l’Aula, con i pannelli del Fregio di Sartorio che decora l’emiciclo illustrando le vicende epiche del popolo italiano; il Velario, imponente decorazione liberty di circa 800 metri quadrati in rovere di Slavonia, vetro colorato e ferro; il Transatlantico, salone che...
Politica

Camera: riprendono a Montecitorio “Le giornate di formazione”

Lorenzo Romeo
Riprendono, in presenza e nel rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid, le “Giornate di formazione” a Montecitorio. Si tratta di una delle iniziative della Camera dei deputati in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dirette ai giovani e al mondo della scuola. Le “Giornate di formazione” sono rivolte agli studenti che frequentano l’ultimo biennio delle medie superiori,...
Opinioni

La 18esima legislatura…che fatica!!!

Domenico Turano
Questo Parlamento è frutto della legge elettorale n. 165 del 3 novembre 2017 – nota a tutti con l’appellativo di “Rosatellum” dal nome del suo relatore, il parlamentare Ettore Rosato – la cui esistenza ha consentito al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sentiti i rispettivi Presidenti di Camera e Senato – secondo il dettato dell’art. 88 della Costituzione – di...
Società

Beni culturali: dalla Camera via libera a riforma su reati

Lorenzo Romeo
Con 381 voti favorevoli, nessun contrario e 3 astenuti, la Camera ha approvato definitivamente le disposizioni in materia di reati contro il patrimonio culturale. Il progetto di legge riforma le disposizioni penali a tutela del patrimonio culturale, attualmente contenute prevalentemente nel Codice dei beni culturali, e le inserisce nel codice penale. L’obiettivo della legge è quello di operare una profonda...
Attualità

L’ambiente entra nella Costituzione. Svolta storica. Ora le conseguenze

Redazione
La tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi finalmente è diventato un dovere sancito dalla legge. Il Senato aveva già approvato la modifica degli articoli 9 e 41 della Costituzione con la maggioranza dei due terzi lo scorso 3 novembre ma ora, con i 468 voti a favore della Camera, la modifica entra definitivamente in vigore. I Nuovi testi L’articolo...
Politica

Un nuovo settennato pieno di impegni

Cristina Calzecchi Onesti
“Giuro fedeltà alla Costituzione e alla Repubblica italiana”. Con il solenne giuramento previsto dall’articolo 91 della Costituzione, Mattarella ha assunto ufficialmente il suo secondo incarico a Presidente della Repubblica davanti ai grandi elettori riuniti nell’Aula della Camera. Accolto da un prolungato applauso, spesso trasformatisi in standing ovation durante il suo messaggio di quasi quaranta minuti, il neo Presidente ha ricordato...
Politica

Quirinale. Continua Il domino dei nomi. Veti incrociati, partiti e coalizioni divise. La politica debole, incerta e confusa. Contro Draghi l’asse Conte-Salvini

Giuseppe Mazzei
Stranamente uniti nella lotta, Salvini e Conte ripetono il mantra: Draghi deve restare a Palazzo Chigi perché c’è tanto da fare per il Pnrr. Un attimo il Governo, se va bene, dura un anno mentre il Pnrr continua fino al 2026. Delle due l’una: o Salvini e Conte si impegnano a proporre Draghi come Presidente del Consiglio anche per i primi...
Politica

Quirinale: l’invasione dei partiti nelle scelte dei parlamentari

Domenico Turano
Una campagna elettorale senza fine intorno ad una dozzina di cognomi da parte di una ventina di partiti e partitini e sigle varie. La palla in gioco la tengono esclusivamente i segretari e presidenti dei partiti, insieme  ai  capi gruppo ed a quei pochi delegati a parlare. Tutti affermano di volere proporre una persona – uomo o donna che sia – che...