lunedì, 15 Aprile, 2024

Mar Rosso

Economia

Cgia: l’impatto della guerra nel mar Rosso sull’economia italiana non “è grave”

Valerio Servillo
Fino a oggi è stato solo un allarmismo più o meno responsabile, se non proprio interessato. Ma i venti di guerra che soffiano in Medio Oriente “non hanno prodotto” né lo scatafascio e neppure “effetti particolarmente gravi per i nostri scambi commerciali.” Lo sostiene uno studio della Cgia di Mestre secondo il quale nell’ultimo anno, il numero delle navi mercantili...
Attualità

Mar Rosso, via libera di Camera e Senato alla missione Aspides

Stefano Ghionni
Nessun colpo di scena in merito alla partecipazione dell’Italia a ulteriori missioni internazionali: Camera e Senato hanno dato il via libera alla risoluzione di maggioranza su tre mandati internazionali: ‘Levante’ sul conflitto Hamas-Israele, ‘Eunavfor Aspides’ per la sicurezza nel Mar Rosso ed ‘Euam Ukraine’. La decisione, presa ieri attraverso votazioni separate, ha fatto registrare un ampio consenso su diverse proposte...
Esteri

Hamas spegne speranze di pace. Al-Sisi conferma Biden sulla tregua

Valerio Servillo
Pace fatta e disfatta. Le speranze innescate dal Presidente Biden sono state subito demolite da Hamas che le ha definite “non legate alla realtà” e aggiungendo “se gli statunitensi vogliono essere davvero ottimisti, devono porre fine al loro gioco di due pesi e due misure. “Parlano di volere un cessate il fuoco e di evitare di allargare il conflitto nella...
Società

Israele-Hamas. Ottimismo sull’accordo

Marco Santarelli
Si parla di “cauto ottimismo”, “di progressi significativi” e “bozza già redatta” dell’accordo tra Israele e Hamas per lo scambio di ostaggi e, soprattutto per una tregua lunga. I miliziani avrebbero “ammorbidito” le richieste per il rilascio degli israeliani sequestrati e avrebbero anche ridotto il numero di detenuti palestinesi di cui chiede la liberazione; non più migliaia ma qualche centinaia,...
Società

Mar Rosso, al via missione a comando italiano. Houthi attaccano cargo inglese

Antonio Gesualdi
Ieri è iniziata la missione navale europea “Aspide” che ha l’obiettivo di proteggere le rotte navali lungo il mar Rosso e quindi garantire la sicurezza della navigazione verso il canale di Suez. Il Presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha dichiarato che è “una grande notizia perché l’Ue, in questo modo, contribuirà a proteggere gli interessi commerciali” e a garantire...
Società

Italia nel Mar Rosso, sicurezza e diplomazia. Governo, impegno per creare condizioni di pace

Giampiero Catone
I venti di guerra, le tensioni dell’incertezza geo politica, l’incalzare di fatti drammatici come la morte Aleksei Navalny, oppositore di Putin, ci dicono che il mondo sta cambiando e non in meglio. I pericoli sono quelli di una escalation dei confitti che rischiano di coinvolgere l’Europa che dopo 80 anni di pace dovrà fare i conti con minacciosi e inaspettati...
Società

La crisi del mar Rosso, nel 2023, non ha inciso sui porti della Campania

Lorenzo Romeo
Nei porti di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia la crisi delle rotte del mar Rosso non si è vista, almeno a leggere i dati dell’Autorità di Sistema Portuale (AdSP) del Mar Tirreno Centrale riferiti allo scorso anno. Nel 2023, infatti, sono state movimentate 8,36 milioni di persone di cui 1,73 milioni di crocieristi. Nell’ultimo anno sulle banchine dei tre...
Attualità

Mar Rosso. L’Italia al comando dell’operazione Ue Atalanta

Lorenzo Romeo
I ribelli yemeniti Houthi hanno appena minacciato l’Italia perché partecipa agli interventi di difesa delle rotte nel mar Rosso, e oltre la risposta del ministro degli Esteri, Antonio Tajani, che aveva detto: “non ci intimidiscono”, da oggi l’Italia ha anche preso il comando tattico dell’operazione dell’Unione Europea Eunavfor (European Naval Force) “Atalanta”. La cerimonia di passaggio di consegne tra il...
Economia

Confcommercio: “Con la crisi del Mar Rosso il costo dei noli marittimi è raddoppiato”

Paolo Fruncillo
Le tensioni nel Mar Rosso, innescate dagli attacchi dei ribelli Houti, stanno avendo un impatto significativo sul sistema economico globale, con ripercussioni dirette sul sistema dei trasporti e sull’import-export delle imprese italiane. Questa situazione, caratterizzata dall’abbandono della rotta attraverso il Canale di Suez a favore della circumnavigazione dell’Africa, sta generando un allungamento dei tempi di navigazione e un aumento dei...
Società

Gaza, la crisi umanitaria si aggrava. Il piano di Israele, controllo militare in Palestina poi creazione di uno Stato

Antonio Gesualdi
La popolazione di Gaza sta morendo di fame a causa delle restrizioni imposte sugli aiuti umanitari. L’ha detto il direttore delle emergenze dell’Organizzazione mondiale della sanità, Michael Ryan, riportando i riflettori sulle vere vittime della guerra scatenata da Hamas con l’attacco del 7 ottobre scorso. Ieri centinaia di camion con aiuti umanitari destinati alla popolazione della Striscia di Gaza si...