sabato, 2 Marzo, 2024

Enrico Letta

Politica

Bilancio. Maggioranza arroccata. Terzo polo deluso. Pd-5S divisi

Giuseppe Mazzei
I tempi strettissimi hanno imposto a Giorgia Meloni di usare le forbici e la colla. Molti emendamenti proposti da Forza Italia e dalla Lega sono stati tagliati; il voto di fiducia ha costretto la maggioranza ad appiccicarsi per evitare colpi a sorpresa che avrebbero potuto far slittare i tempi e portare al deprecabile esercizio provvisorio di Bilancio. L’arroccamento forzato del...
Economia

Scioperi Cgil-Uil e medici. Il 17 il Pd in piazza. Governo alla prova su cessione crediti Superbonus

Maurizio Piccinino
Rullo di tamburi per una settimana ad alta concentrazione di scioperi e decisioni parlamentari. A centro, nel tiremmolla dei fronti opposti, c’è la Finanziaria. Da bocciare in todo per Cgil e Uil che da oggi e fino al 16 hanno dato il via agli scioperi regionali. Il 15 dicembre sarà la volta dei medici che terranno una manifestazione a Roma...
Politica

Calenda, opposizione costruttiva PD e 5S si contendono le piazze

Giuseppe Mazzei
La maggioranza è autosufficiente. Ma potrà sbattere la porta in faccia a una parte dell’opposizione che è disposta a dialogare? È un inedito scenario quello che Calenda prefigura: la manovra economica non gli piace ma chiede un incontro al Presidente del Consiglio per dargli qualche suggerimento per migliorarla. Il leader di Azione rompe definitivamente il fronte del no, mentre il...
Politica

Il centrodestra alla prova del Bilancio tra pressioni interne e opposizioni divise

Giuseppe Mazzei
L’ora della verità è arrivata. Il Centrodestra, vittorioso due mesi fa, deve ora dimostrare la sua capacità di governo, mettendo mano a una delle più difficili manovre di bilancio degli ultimi anni. Le promesse elettorali sono state tante, le risorse a disposizione sono poche, le famiglie stentano a far fronte ai prezzi impazziti e le imprese, in affanno per i...
Politica

Meloni ai ministri: “Lealtà e serenità”. Governare senza strappi. Le opposizioni riflettano

Giuseppe Mazzei
Lo sport preferito dai governi? Appena si insediano distruggono il lavoro fatto dai predecessori. Facendo d’ogni erba un fascio. Per il gusto di affermare la propria “diversità”. Arrecano danni e costringono la Pubblica amministrazione a ricominciare daccapo. Il primo atto di Giorgia Meloni va in ben altra direzione. Il consulente del Governo per gestire l’emergenza energetica sarà l’ex ministro Cingolani,...
Politica

Il pluralismo delle opposizioni e le frizioni nella maggioranza

Giuseppe Mazzei
Se Berlusconi stamattina non farà altri show, Mattarella nel pomeriggio incaricherà Giorgia Meloni che già domani potrebbe proporre la lista dei ministri per ottenere il consenso del Presidente. Sulla politica internazionale la convergenza di visioni di Meloni e Mattarella garantisce che la nomina del ministro degli Esteri darà la massima garanzia di fedeltà all’Europa e alle Alleanze occidentali. Salvo imprevisti...
Cronache marziane

I giorni del dopoelezioni: secondo tempo

Federico Tedeschini
Si pensava che la canea dei giorni che hanno preceduto il 25 settembre si sarebbe almeno affievolita dopo la lettura dei risultati elettorali, ma – devo riconoscerlo – ha avuto ragione Kurt quando, sfogliando i giornali, ha esclamato più divertito che sconsolato: qui la faccenda si complica! Era scontato che i partiti di sinistra avrebbero giustificato la loro sconfitta negandola,...
Politica

Un governo responsabile e “patriottico”

Giuseppe Mazzei
Uno dei temi più ricorrenti nella campagna elettorale di Meloni è stato il richiamo al senso di responsabilità: niente promesse che non si possono mantenere, stop agli assalti ai fragili conti dello Stato, nessun azzardo sulla collocazione internazionale dell’Italia. Ora che ha vinto, la leader di Fratelli d’Italia deve trasformare questi moniti in azioni concrete di governo. E per farlo...
Politica

Meloni trascina il centrodestra alla vittoria. Subito un governo solido e autorevole

Giuseppe Mazzei
Nel centrodestra una vincente e due perdenti. Giorgia Meloni registra un successo personale senza precedenti, proprio mentre Forza Italia e la Lega segnano una sconfitta di grandi dimensioni. E questo le dà mani libere nella formazione del nuovo governo: non dovrà sottostare più di tanto alle richieste dei suoi alleati. Ma è sbagliato pensare che Meloni sia cresciuta solo “cannibalizzando”...
Politica

Tra Calenda-Renzi e Conte Letta non può stare sereno

Giuseppe Mazzei
Per conquistare Calenda ha perso per strada i 5 Stelle. Per rimediare e coprirsi a sinistra si è alleato con Fratoianni-Bonelli ma ha subìto la rottura di Calenda che si è rassegnato ad allearsi perfino con Renzi. Così Letta si è cacciato in un vicolo cieco sotto il tiro incrociato dalla sinistra populista e dal centro moderato. In questo ondivagare...