venerdì, 27 Gennaio, 2023

Svimez

Società

2023: al Sud 500.000 poveri in più

Cristina Calzecchi Onesti
Crisi inflazionistica e rincari delle bollette energetiche e dei beni di prima necessità avranno effetti allarmanti nel Mezzogiorno, il cui Pil nel 2023 subirà una contrazione fino a -0,4%, contro un dato medio italiano che dovrebbe attestarsi intorno al +0,5%. A subire maggiormente le conseguenze sono i nuclei familiari a reddito più basso, quelli per i quali l’incidenza dei costi...
Società

Veronese (Uil): al Sud il 40% del Pnrr. Accelerare sui fondi per la coesione

Marco Santarelli
Le preoccupazioni sono state lanciate nell’ultimo rapporto Svimez sui ritardi del Mezzogiorno, che ricorda come la priorità va data ai progetti del Piano nazionale di Ripresa. A sollecitare attenzione e concretezza è anche la Uil, il sindacato non nasconde la sua preoccupazione. Nord-Sud, divario si amplia “Occorre monitorare attentamente”, spiega Ivana Veronese, segretaria Confederale Uil con deleghe su Politiche attive...
Economia

Guerra e inflazione fanno arretrare il Sud. Sul Pnrr sfida tra enti locali. Serve coesione

Maurizio Piccinino
“Asimmetrie” tra famiglie e geografiche. L’Italia del 2022 oscilla tra più difficoltà così come il pendolo dell’economia tra nord e sud. E non mancano le sorprese, con un Mezzogiorno che marcia con un punto di Pil in meno, ma nel contempo, le imprese in particolare quelle dell’edilizia sono più presenti e operative. Lo scenario che si intravede è per lo...
Ambiente

Rinnovabili, Sud può diventare protagonista della transizione ecologica

Angelica Bianco
Lo sviluppo delle energie rinnovabili è una delle finalità primarie assunte anche dall’Italia per partecipare agli obiettivi di decarbonizzazione al 2030 e 2050 posti dalle Nazioni Unite e dall’Unione Europea. In questo senso si orientano il Piano nazionale integrato per l’energia e il clima approvato nel 2019, la definizione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e, non meno rilevante,...
Economia

Sud in difficoltà. Il Governo va in soccorso

Francesco Gentile
Un divario tra nord e sud che nemmeno il Piano nazionale di Ripresa rischia di riuscire a colmare. L’analisi, che considera i molti indicatori e aspetti di differenza tra le due aree del Paese, arriva dallo Svimez, l’associazione per lo Sviluppo del Mezzogiorno. Nel suo rapporto annuale c’è una osservazione di fondo, quella che il Piano nazionale di ripresa dovrà...
Società

Pane e lavoro… Al Sud (forse) non bastano più

Michele Rutigliano
A oltre settant’anni dalla Riforma agraria, l’emigrazione al Sud non solo non si è attenuata ma, per dirla con i sessantottini, è viva e lotta insieme a noi. Le migrazioni, come ci ricorda Papa Francesco, non le puoi fermare. Ma lo spopolamento si! Sono due fenomeni diversi. E chi dovrebbe contrastarlo quest’ ultimo fenomeno? Ma la Politica, è ovvio. A...
Economia

L’Italia rinasce se punta sul Mezzogiorno

Anna La Rosa
L’occasione di “ripartenza” che l’Italia si trova di fronte sarà irripetibile solo se saprà coniugare crescita nazionale con coesione territoriale. Indirizzare le risorse del PNRR verso una reale riattivazione del sistema economico del Mezzogiorno, come più volte sottolineato dalla Svimez, può costituire l’opportunità per recuperare i trend di crescita dei principali paesi europei. Nell’economia del Meridione ci sono nuclei di...
Economia

Sud, Bianchi (Svimez): “Investire su scuola, sanità e mobilità”

Angelica Bianco
Istruzione, sanità e mobilità: sono questi i tre servizi su cui il Mezzogiorno deve investire con i fondi in arrivo dall’Europa. Luca Bianchi, direttore di Svimez, l’Associazione per lo sviluppo dell’industria del Mezzogiorno, ha tracciato, nel corso di un’intervista a Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell’agenzia Italpress, la sua ricetta per far ripartire il Sud. “La questione meridionale...
Attualità

Chi spegne i sogni di giovani e start-up

Giampiero Catone
Operazione verità su finanziamenti e procedure. Troppi annunci e troppi flop. I sostegni a piccole imprese e start up sbandierati si infrangono nella realtà di Agenzie e banche che spengono gli entusiasmi mentre i giovani scappano dal sud. Serve un’operazione verità sulle procedure e sui risultati ottenuti. C’è un mondo, quello delle piccole e micro imprese, delle start up, di...
Economia

A rischio chiusura 73.200 imprese, 20mila sono al Sud

Giulia Catone
73.200 imprese italiane tra 5 e 499 addetti, il 15% del totale, di cui quasi 20mila nel Mezzogiorno (19.900) e 17.500 al Centro, sono a forte rischio di espulsione dal mercato. Di queste, una quota quasi doppia riguarda le imprese dei servizi (17%), rispetto alla manifattura (9%). Sono quelle che hanno forti difficoltà a “resistere” alla selezione operata dal Covid...