martedì, 23 Luglio, 2024

regole

Esteri

YouTube: regole più rigide sui video con armi da fuoco

Chiara Catone
YouTube sta aggiornando la sua politica sui video relativi alle armi da fuoco per limitare l’accesso dei minorenni a contenuti pericolosi, inclusi video su armi fatte in casa. A partire dal 18 giugno, la piattaforma proibirà i video che mostrano come rimuovere i dispositivi di sicurezza dalle armi da fuoco e restringerà l’accesso ai video che mostrano armi automatiche o...
Attualità

Cosa sta facendo l’UE per ridurre l’inquinamento atmosferico

Stefano Ghionni
La qualità dell’aria ha un impatto diretto sulla salute umana. Per questo, il Parlamento europeo è al lavoro per l’adozione di regole più severe per controllare l’inquinamento. Un’aria di cattiva qualità può essere causa di patologie respiratorie e cardiovascolari, diabete e tumori. Tuttavia, i suoi danni non si limitano solo alla salute umana, ma influiscono anche sulla biodiversità, contaminando coltivazioni,...
Esteri

Il comitato etico dI Washington DC raccomanda la radiazione di Rudy Giuliani dall’albo

Antonio Gesualdi
Il comitato per la responsabilità professionale dell’Ordine degli avvocati di Washington DC ha raccomandato l’interdizione di Rudy Giuliani dall’esercizio della professione legale nella capitale. Il rapporto del consiglio cita il lavoro di Giuliani in Pennsylvania dopo le elezioni presidenziali del 2020, quando tentò di annullare i risultati elettorali a favore del suo ex cliente, Donald Trump. “Il Consiglio concorda con...
Politica

Crosetto: “Nessun attacco alla magistratura ma è il Parlamento a decidere le regole”

Paolo Fruncillo
“Il mio non è stato un attacco alla magistratura”. L’ho sottolinea il ministro della difesa, Guido Crosetto durante l’informativa urgente alla Camera, per smorzare le polemiche nate in seguito ad alcune sue recenti dichiarazioni relative alla magistratura rilasciate alla stampa. Crosetto in Aula oltre ad auspicare un: “tavolo di pace nel quale si definiscono le regole per la convivenza nei...
Politica

“Premierato dimezzato”. Tanti interrogativi. Nessun pregiudizio

Giuseppe Mazzei
Il muro contro muro sulla riforma costituzionale proposta da Meloni è il peggior clima in cui si possa discutere di un tema così delicato. Si tratta di regole fondamentali per la nostra democrazia che vanno pensate e decise insieme con attenzione, ipotizzando non solo cosa succederebbe se fossero applicate adesso ma anche delineando tutti gli scenari su cosa potrebbe succedere...
Attualità

Meloni: intelligenza artificiale e lavoro al G7 di Roma, la prima conferenza internazionale

Maurizio Piccinino
L’Italia sarà protagonista di un piano internazionale sull’intelligenza artificiale. Un progetto per definire i contorni di una tecnologia che offre enormi possibilità e nel contempo pericoli inediti. Il Piano è stato presentato ieri dal presidente del Consiglio Giorgia Meloni, a Londra durante la seconda giornata dell’AI Safety Summit, con Capi di governo, esperti e protagonisti del mondo della innovazione tecnologica....
Economia

Banche e (mancato) rispetto della privacy

Federico Tedeschini
La rivoluzione digitale ha portato enormi benefici nella gestione delle operazioni finanziarie e bancarie, tuttavia, con essa sono sorti anche nuovi problemi e nuovi rischi, in particolare per quanto riguarda la privacy e la protezione dei dati personali. È nato e si è sviluppato.così un nuovo mercato: quello della raccolta e della rivendita, a pagamento, delle notizie che la stampa...
Energia

Le energie rinnovabili non decollano, troppe regole restrittive

Anna Garofalo
Dieci anni fa per costruire un impianto fotovoltaico dalla potenza di un solo megawatt era necessario utilizzare una superficie di 2,2 ettari; oggi la stessa potenza si ottiene con un parco fotovoltaico di 1,2 ettari. Il vantaggio di minore consumo di suolo si traduce in una maggiore disponibilità di superficie da destinare agli impianti, oppure – a seconda dei punti...
Attualità

Algoritmi al servizio delle persone. Non il contrario

Antonio Gesualdi
Entra in vigore la rivoluzione digitale dell’Unione europea sulle grandi piattaforma che si applicherà a tutti dal febbraio 2024. Una nuova normativa, sotto forma di regolamento e non di direttiva, che vuole cambiare radicalmente la gestione delle piattaforme online con l’obiettivo di una maggiore trasparenza e concorrenza, ma per alcuni anche di una maggiore intrusione e controllo politico. Le nuove...
Salute e Lavoro

Rischi di chi opera nel digitale. L’Ue fissa nuove regole

Domenico Della Porta
“L’accordo trovato fra i Ministri del Lavoro dell’Unione Europea sulla proposta relativa al miglioramento delle condizioni nel lavoro mediante piattaforme digitali rappresenta un primo significativo passo per creare una cornice comune di regole a livello europeo. Il compromesso raggiunto è un punto di partenza, tenendo conto della necessità di assicurare adeguate tutele e condizioni di lavoro a tutti coloro che lavorano tramite piattaforma,...