martedì, 23 Luglio, 2024

inquinamento

Ambiente

L’inquinamento è il secondo fattore di rischio di morte per i bambini

Ettore Di Bartolomeo
L’inquinamento atmosferico rappresenta una minaccia crescente per la salute umana, diventando il secondo principale fattore di rischio di morte a livello globale. Questo è quanto emerge dalla quinta edizione del Rapporto State of Global Air (SoGA), pubblicato dall’Health Effects Institute (HEI) in collaborazione con l’Unicef. Secondo lo studio, nel 2021 l’inquinamento atmosferico è stato responsabile di 8,1 milioni di decessi...
Attualità

Cosa sta facendo l’UE per ridurre l’inquinamento atmosferico

Stefano Ghionni
La qualità dell’aria ha un impatto diretto sulla salute umana. Per questo, il Parlamento europeo è al lavoro per l’adozione di regole più severe per controllare l’inquinamento. Un’aria di cattiva qualità può essere causa di patologie respiratorie e cardiovascolari, diabete e tumori. Tuttavia, i suoi danni non si limitano solo alla salute umana, ma influiscono anche sulla biodiversità, contaminando coltivazioni,...
Ambiente

Istat: peggiora la qualità dell’aria. L’inquinamento colpisce soprattutto i capoluoghi del Nord

Jonatas Di Sabato
Qualità dell’aria in peggioramento, soprattutto al Nord e nelle città. Questo il quadro generale che si evince dal report dell’Istat dal titolo ‘Ambiente urbano’, pubblicato ieri, con riferimento all’anno 2022. Il peggioramento delle condizioni dovute soprattutto all’inquinamento, si evince nel 75% dei Comuni italiani, dove c’è stato un aumento dell’ozono e delle PM10. A registrare aumenti pericolosi per la salute,...
Esteri

Gli incendi in Canada occidentale scatenano timori per l’inquinamento dell’aria

Paolo Fruncillo
Nell’ultimo fine settimana, una vasta catena di incendi boschivi ha devastato un’area di quasi 19.000 acri nel cuore del Canada occidentale, con la provincia della British Columbia che ha subito le conseguenze più gravi. A seguito dell’avanzata minacciosa delle fiamme, che si sono avvicinate con pericolo a Fort Nelson e alle comunità indigene nelle vicinanze, è stato emesso un ordine...
Ambiente

G7 Ambiente: “Stop al carbone entro la prima metà degli anni ’30”

Francesco Gentile
Rinnovabili, efficienza energetica, uscita progressiva dai fossili, biodiversità, ricerca per il nucleare di nuova generazione, fusione, economia circolare, materie prime critiche e biocarburanti. Sono questi i temi trattati durante l’apertura, nella giornata di ieri, dei lavori della sessione plenaria del G7 Clima, Energia e Ambiente, a Venaria Reale (Torino). Nel corso dell’evento, si sono svolte due sessioni di lavoro dedicate...
Ambiente

“Polsi Ambiente 2024” e la “Giornata della Terra”

Tommaso Marvasi
È particolarmente significativo dare l’annuncio ufficiale di “Polsi Ambiente 2024” (quarta edizione!) in questo 22 aprile, ricorrenza della “Giornata della Terra”: costituendo, l’evento organizzato da “La Discussione”, una piccolissima speranza, una goccia di acqua pura in un mondo inquinato ed impazzito. Significativo perché in questo aprile tristissimo e grave per il nostro pianeta, pervaso da venti di guerra e da...
Motori

A Roma veicoli vecchi e inquinati, ma l’uso della macchina è sempre più necessario

Chiara Catone
Un parco circolante in continua crescita (radiazioni sempre inferiori alle immatricolazioni), sempre più datato, inquinante, con quasi il 60% dei veicoli che ha più di 10 anni di età e il 20% oltre 20 anni. Le auto Euro 0–3 costituiscono ancora il 24% del circolante romano. E soprattutto un parco auto insicuro che contribuisce aoltre 13.000 incidenti stradali all’anno (35...
Attualità

Inquinamento in Lombardia: allevamento responsabile per il 25%

Paolo Fruncillo
Un nuovo studio coordinato dall’Università Bocconi e dall’Università di Verona in partnership con Fondazione Cmcc e Legambiente Lombardia ha rilevato che l’allevamento di bovini e di suini potrebbe essere responsabile fino al 25% dell’esposizione all’inquinamento in Lombardia. Lo studio quantifica l’influenza dell’allevamento sull’inquinamento dell’aria nell’intera area della Pianura Padana ed evidenzia la necessità di politiche mirate che coinvolgano anche il...
Attualità

Un italiano su due non conosce le problematiche delle risorse idriche

Paolo Fruncillo
Secondo quanto emerge dalla ricerca condotta da Toluna per Culligan a livello globale, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua 2024, quasi 1 italiano su 2 non conosce le problematiche emergenti delle risorse idriche e dell’impatto che il clima e l’inquinamento possono avere sull’acqua potabile. Le prospettive non sono rassicuranti in quanto il divario di conoscenza su questa tematica è peggiorato...