mercoledì, 22 Gennaio, 2020

Categoria : Politica

Politica

Peggioramento della situazione economica

Pietro Lauri
La Procura di Milano, dopo gli articoli pubblicati da L’Espresso e l’audio messo sul web da Buzzfeed, sui presunti fondi russi destinati alla Lega, fa crescere la tensione nella maggioranza. A quanto pare, considerata la gravità della situazione, il M5s sta valutando la possibilità di cambiare l’intero quadro politico. Questi sono i momenti che ci fanno capire il grado della...
Editoriale Politica

La democrazia plebiscitaria

Giuseppe Mazzei
La democrazia pluralista e poliarchica con il confronto tra posizioni diverse, la separazione dei poteri dello Stato, i pesi e contrappesi, è messa a dura prova dalla tentazione di affidarsi ad “un uomo solo al comando”. È una tentazione che sta prendendo piede e che, probabilmente è anche alla base della simpatia crescente verso la Russia di Putin. Di recente,...
Editoriale Politica

Due uomini soli al comando

Carlo Pacella
Nel libro “La lingua geniale – 9 ragioni per amare il greco” la scrittrice Marcolongo rammenta che oltre al singolare e al plurale il greco antico dispone anche del duale. Di Maio e Salvini (entrambi diploma di liceo classico) si ricorderanno che “il duale è il numero del patto, dell’accordo e dell’intesa”? quindi del contratto? La cosa strana è che...
Editoriale Politica

Role models: donne italiane in politica

Angelica Bianco
Dalle elezioni del 2009 a quelle del 2014 la percentuale di donne elette al Parlamento europeo è più che raddoppiata ad oggi con le elezioni del 2019 siamo al 36,1%,certo, non si può ancora parlare di parità, ma è di sicuro un passo in avanti. Ad oggi, infatti, la metà della popolazione mondiale è costituita da donne. Un recente studio...
Politica

Dallo scontro alla distensione

Antonio Falconio
A proposito del tormentato rapporto fra i due Dioscuri della maggioranza, Di Maio e Salvini, l’abbiamo paragonato ad una storia d’amore e di coltello, che sa della tradizione trasteverina e che ha trovato un eco dei versi dissacranti e sarcastici di Belli. Oggi, sulla evocazione del coltello, sembra sovrapporsi nuovamente l’amore. Salvini, che aveva parlato di fine di ogni rapporto,...
Politica

Parole e musica di Beppe Grillo

Carlo Pacella
Si risente Beppe Grillo, dicono garante del Movimento 5 Stelle, e cosa significhi garante, in politica, lo sanno solo loro. Lo hanno sentito parlare di governo durante uno spettacolo, e noi diciamo che ha fatto bene a parlarne durante uno spettacolo, perché la politica la stanno facendo diventare proprio uno spettacolo, meglio sarebbe dire una “tragedia”. Avrebbe detto, tra l’altro...
Politica

Si impenna la rissa nella maggioranza ma niente crisi

Antonio Falconio
Ormai, tra Lega e M5S siamo alla rissa, con accuse reciproche di supposti tradimenti; una vista, che finora esorcizza il rischio di una crisi ma alla quale fanno da contrappunto gli scenari di un paese bloccato. Per Salvini quanto è avvenuto a Strasburgo, con il si del M5S e il no della Lega all’elezione della nuova presidente della commissione europea,...
Politica

Governo: navigazione difficile

Antonio Falconio
Se non fosse una cosa vera, e quindi seria, sarebbe degna della penna di un umorista l’immagine di questo governo, dove un Presidente del consiglio cerca di difendere il suo ruolo e le sue prerogative mentre i suoi vice vanno ognuno per la propria strada, assumendo iniziative o annunciando impegni quasi sempre alternativi a quelli annunciati dall’altro. Il guaio è...
Politica

Quando la storia si ripete

Carlo Pacella
Subito dopo la morte del nostro fondatore Alcide De Gasperi, ad agosto del 1954, la DC, non raggiungendo il premio di maggioranza introdotto dalla sua legge Truffa,  si trovò di fronte ad una scelta complessa: proseguire sulla strada del centrismo, che aveva perso le elezioni,  oppure sperimentare nuove strade. Mario Scelba, allora Presidente del Consiglio dei Ministri, non voleva considerare...
Politica

Governo di unità nazionale

Giampiero Catone
Mentre il governo gialloverde è alla prese con la sua irreversibile crisi, che può durare però anche altri interminabili mesi, ci sono circa 20.000 imprese che forse a settembre non riusciranno a rialzare le saracinesche e milioni di giovani che seguiteranno ad aspettare un lavoro. Il governo deve dire, ora e subito, come intende articolare la prossima manovra da circa...

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni