domenica, 14 Agosto, 2022

Putin

Politica

La politica estera al centro del primo scontro elettorale. Meloni: con noi Italia affidabile, sostegno assoluto a Kiev

Giuseppe Mazzei
Il tema della collocazione internazionale dell’Italia si annuncia come uno degli argomenti principali su cui si focalizzerà la campagna elettorale. E impone a tutti i partiti massima chiarezza su questioni delicatissime. Giorgia Meloni leader di fatto della coalizione di centrodestra alla Direzione del suo partito ha ribadito senza incertezze la linea occidentale di Fratelli d’Italia: “Vogliamo difendere gli interessi nazionali...
Cronache marziane

Kurt e la Russia di Putin

Federico Tedeschini
I marziani, si sa, sono un po’ diversi da noi umani e per meglio capirli è piuttosto inutile seguire le avventure terrestri di Kurt: meglio sarebbe visionare i due cortometraggi di George Melìes del 1902 –  intitolati ai “Viaggi straordinari“ – ove il primo regista della storia metteva insieme le penne di Jules Verne e Herbert George Wells per descrivere...
Politica

Draghi-Erdogan un asse cruciale per gestire il caos della Libia

Giuseppe Mazzei
La Libia è la polveriera del Mediterraneo. Se esplode, l’Italia subirà l’impatto più devastante. Siamo i più interessati ad una stabilizzazione  dopo il caos creato dalla eliminazione di Gheddafi. Per questo Draghi dovrebbe avviare con Erdogan una collaborazione strategica proprio a partire dalla Libia. Nella nuova visione della Nato, l’Italia deve ritagliarsi lo spazio di Paese leader dell’Alleanza nel  cosiddetto...
Società

Ma l’Onu dov’é?…riapriamo il palazzo di vetro

Giuseppe Novero
Chi ha le chiavi del grattacielo di Turtle Bay, lì a Midtown Manhattan dove venne costruito subito dopo la Seconda Guerra Mondiale? Forse gli eredi dei due architetti che lo progettarono, Niemeyer e Le Courbusier, hanno ancora una mazzo di chiavi per mandare qualcuno a riaprire i pesanti portoni d’ingresso? Sono evocazioni provocatorie, certo, ma che fine ha fatto l’ONU? Quale...
Politica

G7 sostegno pieno all’Ucraina. Draghi: Putin non deve vincere

Maurizio Piccinino
Al G7 nel castello di Elmau in Baviera, il premier italiano Mario Draghi lo scandisce e anticipa il senso del documento finale del vertice iniziato domenica in Germania: “Putin non deve vincere. Noi restiamo uniti a sostegno dell’Ucraina”. Una indicazione lapidaria che testimonia l’unità raggiunta dall’Europa con gli Stati Uniti nel sostenere il popolo ucraino e le richieste del presidente...
Esteri

Medvedev ci odia. Ma non è ricambiato

Giuseppe Mazzei
A Roma si direbbe che “ha sbroccato”, ha perso il controllo. In realtà Medvedev  ha lanciato un brutto segnale. Alla Russia. Se un ex presidente e fedelissimo di Putin arriva a questi livelli vuol dire che al Cremlino regna un nervosismo incontrollato tipico  di chi non si sente sicuro di sé ed è in forte difficoltà. Per l’odio, come per...
Attualità

Di quante armi ha bisogno Kiev?

Giuseppe Mazzei
Secondo Giuseppe Conte ne abbiamo inviate abbastanza. Abbastanza per che cosa? Per sentirci con la coscienza a posto? O per consentire a un Paese invaso di potersi difendere con efficacia? Il problema è tutto qui. Se volevamo lavarcene le mani e ipocritamente far finta di aver aiutato l’Ucraina, potevamo anche limitarci a qualche missile anticarro e basta. Ma se invece...
Attualità

Umiliare la Russia? No! Ma neanche l’Ucraina

Giuseppe Mazzei
Si è perso un po’ il lume della ragione. Qualche animo nobile gioisce perchè la Russia sta conquistando il Donbass, qualche altro si preoccupa che si voglia umiliare la potenza militare di Mosca. La guerra non è una partita di calcio in cui si possa tifare ciecamente per una parte o per l’altra. In questo conflitto c’è un Paese aggressore...
Agroalimentare

Grano. Coldiretti: i prezzi tornano giù. Prandini: agricoltori disincentivati a produrre

Leonzia Gaina
Scendono i prezzi mondiali di grano. Secondo le stime e i dati che emergono dall’analisi della Coldiretti alla chiusura settimanale del Chicago Board of trade, dove il grano sul mercato future è stato quotato 10,4 dollari per bushel (27,2 chili) e con una riduzione del 10% in tre giorni è tornato sui valori di inizio di aprile. “Dopo il via...
Attualità

Continua la danza macabra dei generali russi. Un uomo solitario al comando

Giuseppe Mazzei
Da un lato Putin canta vittoria sul Donbass dall’altro rimuove il comandante di quelle operazioni. Strano. Del generale Dvornikov non si hanno notizie da giorni. Era la carta vincente  sfoderata dal Cremlino come una spada imbattibile per arrivare alla vittoria in tempi brevi. Dvornikov si era conquistato sul campo dei massacri ad Aleppo e altre città siriane l’eloquente epiteto di “macellaio della Siria”....