lunedì, 26 Febbraio, 2024

confine

Esteri

Guyana e Venezuela non risolvono la controversia sui confini di Essequibo

Valerio Servillo
I leader di Guyana e Venezuela si sono incontrati giovedì per discutere sulla disputa secolare del confine della regione di Essequibo, ma non sono riusciti a raggiungere un accordo. In una dichiarazione congiunta, il Presidente della Guyana, Irfaan Ali, e il Presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, hanno concordato di nominare una commissione congiunta composta dai ministri degli Esteri di entrambi...
Esteri

Aumenta il numero di migranti vittime di violenza sessuale al confine tra Usa e Messico

Valerio Servillo
Quando, alla fine di maggio, i rapitori di Carolina arrivarono per tirarla fuori dal nascondiglio nella città messicana di Reynosa, la ragazza pensò che l’avrebbero costretta a chiamare di nuovo la sua famiglia in Venezuela per chiedere di pagare duemila dollari di riscatto. Invece, uno degli uomini l’ha spinta su un autobus in panne parcheggiato fuori e l’ha violentata. “È...
Attualità

Intesa Egitto-Libia sullo scambio di prodotti commerciali

Paolo Fruncillo
Istituire un meccanismo congiunto per risolvere i problemi del commercio interno in Libia ed Egitto e superare ostacoli che devono affrontare i proprietari di carichi, commercianti e cittadini al valico di frontiera Emssaed-Salloum. È quanto previsto dall’accordo sottoscrito tra il Consigliere del ministro dell’Economia e del Commercio del Governo di Unità Nazionale libico Shather Al-Said e il Capo del Settore...
Esteri

Dopo lo stop al titolo-42, i migranti stanno ripensando a come attraversare il confine tra Messico e Stati Uniti

Valerio Servillo
Nonostante le previsioni catastrofiche, dopo lo stop al Titolo 42, ovvero il divieto Covid che ha bloccato più di 2 milioni di attraversamenti, il confine meridionale ha visto diminuire il numero di migranti da circa 11.000 a circa 4.400 ogni giorno. Alcuni operatori di rifugi sul lato messicano del confine affermano che mentre i migranti continuano ad arrivare, ci sono...
Esteri

I conservatori USA spingono affinché la legge sul confine venga aggiunta ai negoziati sul tetto del debito

Cristina Gambini
Con la revoca del titolo 42, i conservatori della Camera stanno sostenendo che la situazione al confine è diventata un’emergenza e, perciò, vogliono includere la questione nel disegno di legge recentemente approvato nei colloqui sul tetto del debito. I conservatori ritengono che i repubblicani stiano già facendo un compromesso negoziando sui limiti di spesa e che dovrebbe esserci spazio per...