martedì, 23 Aprile, 2024

codice penale

Attualità

Automobilisti più sensibili verso animali abbandonati

Cristina Gambini
L’Anas rivela che la sensibilità degli italiani a segnalare l’abbandono di animali sulle strade è salito del 34% nell’ultimo anno e che la società, in media, salva un animale ogni 5 giorni. Non solo cani, ma anche gatti, pesci rossi, tartarughe, gufi e cavalli. Negli ultimi 5 anni è quasi raddoppiato il numero di animali trovati morti: dal 17% del...
Società

I nodi della questione carceraria

Domenico Turano
Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato. Così dispone l’articolo 27 della Costituzione. La rieducazione del condannato costituisce il grande impegno dello Stato, con enorme impiego di strutture e organismi di supporto. Non si può rinnegare, però, che la questione carceraria non sia stata sempre presente nell’agenda politica...
Attualità

Giustizia. La rivoluzione di Nordio

Maurizio Piccinino
“Le intercettazioni attraverso la diffusione selezionata e pilotata”, sono diventate “strumento micidiale di delegittimazione personale e spesso politica”. Lo ha sostenuto al Senato il ministro della Giustizia Carlo Nordio, che ieri ha illustrato le linee programmatiche del suo ministero. Nella visione di Nordio, è inoltre, “insensato che pm appartenga a stesso ordine giudice”, mentre la “obbligatorietà azione penale è diventato...
Società

Rave party e il nuovo reato. La parola al Parlamento

Domenico Turano
L’articolo 434-bis del codice penale è stato introdotto con decreto legge, perché il  Governo, ha  ravvisato i motivi di necessità ed urgenza per prevenire e reprimere  i cosiddetti rave party che rientrano  nella fattispecie individuata dal titolo del reato “Invasione di terreni o edifici per raduni pericolosi per l’ordine pubblico, l’incolumità pubblica o la sanità pubblica”, che così reca: “L’invasione...
Società

Autolesionismo e minori. Norme più severe, finalmente

Alessandro Alongi
Ok unanime da parte del Senato al disegno di legge che apporterà alcune modifiche al Codice penale in merito ai reati di istigazione alla violenza, all’autolesionismo e al suicidio. L’atto, presentato a dicembre, non ha ottenuto nessun voto contrario e passa ora all’esame dell’emiciclo di Montecitorio. Un’iniziativa legislativa in tal senso era quanto mai doverosa, tenuto conto degli ultimi dati...
Regioni

Malta: femminicidio nel codice penale, via libera dal Governo

Romeo De Angelis
Il governo maltese ha deciso di rafforzare la lotta alla violenza di genere e introdurrà il concetto di femminicidio nel codice penale. La decisione è stata annunciata dal primo ministro maltese Robert Abela. Superata quindi la decisione presa a gennaio dal ministro della Giustizia Edward Zammit Lewis, che aveva respinto le richieste di molte voci della società civile su una legge sul femminicidio che...
Società

Misure più dure contro il “revenge porn”

Carmine Alboretti
Applicare ai casi di “revenge porn”, previsto e punito dall’art.612-ter del codice penale, il blocco immediato di tali contenuti, con oscuramento e rimozione delle immagini diffuse, così come ad esempio previsto per il cosiddetto reato di cyber bullismo, ai sensi dell’articolo 2 della legge n. 71 del 2017. La proposta è contenuta in una interrogazione ai ministri del lavoro e...
Attualità

I permessi premio ai boss irriducibili? Una decisione bizzarra della Consulta

Lino Zaccaria
È argomento, in queste ore, di polemiche e di discussioni la pronuncia della Consulta, con la quale si ritiene incostituzionale negare i permessi dal carcere ai mafiosi che si sono rifiutati di collaborare con la giustizia,  a meno che non si dimostri che coltivano ancora collegamenti con la criminalità organizzata. Il ricorso è stato azionato da due ergastolani, che si...