domenica, 17 Ottobre, 2021

informazione

Attualità

E.Romagna, 8 milioni per trasformazione digitale di aziende e filiere

Francesco Gentile
In Emilia-Romagna cresce l’artigianato 4.0: al via investimenti per 27 milioni di euro – innescati da 8 milioni di contributi a fondo perduto della Regione – con 125 nuovi posti di lavoro. Questo attraverso 230 progetti di trasformazione e crescita digitale delle imprese artigiane emiliano-romagnole, piccole e medie, che andranno anche ad aumentarne la competitività assieme alla filiera manifatturiera in...
Attualità

Lasorella: troppo fragile l’industria culturale italiana

Cristina Calzecchi Onesti
Il passaggio all’era digitale deve avvenire in modo sereno, equo e, per quanto possibile, non traumatico. È l’impegno dell’Agcom. Il presidente, Giacomo Lasorella si è detto anche conscio della grande responsabilità che l’Authority ha davanti a sé nell’accompagnare il Paese verso la transizione digitale. Una trasformazione che deve concretizzarsi nella possibilità di garantire al cittadino “comunicazioni veloci, reti efficienti, pacchi consegnati...
Società

Per 4 italiani su 10 l’informazione di qualità è in televisione

Angelica Bianco
Il tema del livello qualitativo dell’informazione italiana è un argomento sempre molto discusso e al centro del dibattito pubblico. Soprattutto nell’ultimo anno, dove, a causa della pandemia, molto spesso le informazioni diffuse sono state poco chiare e in alcuni casi discordanti e con una proliferazione di fake news. Secondo un sondaggio di Euromedia Research, in generale, considerando il servizio offerto...
Attualità

Mancini batte tutti anche sui media

Francesco Gentile
Il ct della Nazionale Roberto Mancini e il centrocampista dell’Inter e della Danimarca Christian Eriksen sono i protagonisti di Euro 2020, almeno in termini di visibilità sui mezzi di informazione italiani: Mancini domina con 6.831 citazioni, quasi il doppio rispetto a Eriksen (3.868). È quanto emerge dal monitoraggio su oltre 1.500 fonti informative fra carta stampata (quotidiani nazionali, locali e...
Giovani

Il 36% dei giovani promuove tg, ma 32,5% disincentivato da infodemia

Giulia Catone
In coincidenza con la 55° Giornata delle Comunicazioni Sociali, “Generazione Proteo”, l’Osservatorio permanente sui giovani della Link Campus University, fornisce una anticipazione dei risultati del proprio 9° Rapporto di ricerca nazionale, che anche quest’anno contiene un focus specifico sui consumi informativi dei giovani italiani nonche’ sul loro rapporto con i media digitali. “A un anno di distanza dall’inizio della pandemia...
Il Cittadino

Informazione e processi

Tommaso Marvasi
Nella settimana che sta per chiudersi si è acceso un vivo dibattito su una trasmissione televisiva, “Presa Diretta” di Riccardo Iacona, trasmessa lunedì in prima serata da Raitre. L’argomento della trasmissione era delicato, riguardando l’indagine della denominata “Rinascita Scott”, che ha coinvolto poco meno di 500 persone, dalla quale è scaturito, tra l’altro, il maxi processo che si sta celebrando...
Politica

Grillo: “L’informazione è uno dei fondamenti della democrazia e della sopravvivenza individuale”

Redazione
“È dal 2013 che parliamo di queste cose. Se il controllo dell’informazione è concentrato in pochi attori, inevitabilmente si manifestano derive antidemocratiche. Se l’informazione ha come riferimenti i soggetti economici e non il cittadino, gli interessi delle multinazionali e dei gruppi di potere economico prevalgono sugli interessi del singolo. L’informazione quindi è alla base di qualunque altra area di interesse...
Attualità

Di nuovo in trincea contro pandemia, contagi e crisi economica. Si lotta per la sopravvivenza e per il futuro. Per l’editoria è una prova finanziaria difficile e incerta

Giampiero Catone
Il Governo è intervenuto rassicurando tutte le categorie tranne chi fa informazione. Per raccontare i fatti serve una editoria libera e forte, per questo è importante l’impegno verso l’informazione. Chi vive di lettori e di impegno professionale va tutelato al pari di altri lavoratori e imprese. Siamo di nuovo combattendo in trincea contro il Coronavirus. Un corpo a corpo che...
Attualità

Il Paese del “ma”

Giuseppe Mazzei
Nei titoli dei giornali è sempre più diffuso l’uso della congiunzione coordinativa di tipo avversativo “ma”. In particolare, la troviamo tutti i giorni nei titoli che riguardano i dati sulla diffusione dei contagi. Si usa il “ma” quasi sempre per attenuare -in qualche modo- la portata della frase che la precede. Qualche esempio: “Aumentano i contagi. Ma più tamponi” oppure...
Società

Nasce Confassociazioni Media e Informazione

Redazione
Confassociazioni, l’espressione unitaria delle federazioni, dei coordinamenti, delle associazioni, delle imprese e delle persone che svolgono o rappresentano attività professionali in Italia e in Europa, inaugura il settore confederale che aggrega i media. “Obiettivo della nuova branch Media e Informazione è quello di mettere in rete i diversi attori di questo settore, purtroppo oggi molto frammentato e poco sostenuto specialmente...