lunedì, 27 Maggio, 2024

de-escalation

Società

Partita verso il Medio Oriente l’unità ‘Nave Vulcano’: ospedale al suo interno

Valerio Servillo
“L’Italia sta già facendo la sua parte e continuerà a farla ogni giorno per aiutare la popolazione civile palestinese che è incolpevole della guerra in corso e che nulla c’entra o ha responsabilità con i terroristi di Hamas che hanno compiuto gli eccidi del 7 ottobre scorso”. Queste sono le parole del Ministro della Difesa, Guido Crosetto, che, lo scorso...
Società

Hamas: 220 ostaggi in cambio di 7mila prigionieri. Israele stringe la morsa su Gaza: “Vinceremo”

Maurizio Piccinino
L’esercito israeliano sferra un massiccio attacco nella striscia di Gaza, alla ricerca dei terrorismi di Hamas, operazione che per Israele: “continuerà fino a nuovo ordine”. Una azione dura e martellante per il ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant Israele per dare la “caccia a ogni terrorista che si trovi a Gaza. Noi continueremo a essere forti e precisi. Abbiamo attaccato...
Società

Missili su Tel Aviv. Hezbollah attacca dal Libano. 300mila soldati israeliani assediano Gaza. Le brutalità di Hamas

Maurizio Piccinino
Una nuova ondata di missili contro le città israeliane, e gli Hezbollah libanesi filo-iraniani che annunciano di aver inflitto “un gran numero” di feriti e morti all’esercito di Tel Aviv. Sul fronte opposto, la risposta israeliana è altrettanto dura. L’esercito ha schierato 300 mila soldati e una lunga fila di carri armati che stringono d’assedio Gaza. La guerra contro Hamas...
Società

Italiani bloccati in Israele. Il Ministro Tajani: “La loro sicurezza è la priorità più assoluta”

Lorenzo Romeo
“Al lavoro per cercare di aiutare i connazionali bloccati in Israele a rientrare in Italia. La loro sicurezza è la priorità più assoluta del governo”. A scriverlo sul social ‘X’ è il Ministro degli Esteri, Antonio Tajani. Poco dopo, il Ministro Tajani, intervenendo in diretta a ‘Radio Rtl’, sulla situazione degli italiani presenti nelle zone dove è in corso il...
Europa

Ue e Usa chiedono de-escalation in Kosovo

Gianmarco Catone
Da tre settimane la popolazione serba, in maggioranza nel nord del Kosovo, attua blocchi stradali e barricate per protesta contro l’arresto ritenuto ingiustificato di tre serbi, e per l’invio al nord di ingenti forze della polizia speciale kosovara da parte delle autorità di Pristina. Gli Usa e la Unione europea sono preoccupati per la persistente situazione di tensione nel nord...