mercoledì, 24 Luglio, 2024

Brexit

Politica

Roma-Londra patto su economia, migranti e clima. Meloni: “La crescita oltre le attese. Siamo ottimisti”

Maurizio Piccinino
Italia e Inghilterra relazioni solide che puntano a un nuovo inizio. Scambio di gentilezze e di azioni concrete tra il primo ministro inglese Rishi Sunak e il premier Giorgia Meloni in visita nel Regno Unito. “L’Inghilterra è un partner chiave per l’Italia in una serie di settori trasversali per la cooperazione economica e industriale: dall’energia alla sostenibilità ambientale e all’innovazione”,...
Politica

Meloni a Londra, imprenditori e Made in Italy. Siglato patto su migranti, economia e clima

Maurizio Piccinino
Inizia con un ricevimento all’ambasciata italiana, alla presenza di investitori e imprenditori italiani e britannici, dove sarà presente anche il ministro dell’Agricoltura, Lollobrigida, la seconda giornata britannica del presidente del Consiglio, Giorgia Meloni. Sempre oggi a Londra si terrà un’agenda parallela a quella istituzionale, concentrata sulla promozione del made in Italy. Amicizia da consolidare Intanto si tirano le donne del...
Manica Larga

FMI, le prospettive di crescita ridotte vengono da lontano

Luca Sabia
La coincidenza ha voluto che proprio la mattina di Pasqua avrei finito di rileggere non senza qualche nostalgia un libro della mia tarda adolescenza, Il conto dell’ultima cena di Andrea Pinketts. Sará che proprio in quelle ore avrei compiuto gli anni, sará che non posso dimenticare l’entusiasmo con cui piú di vent’anni prima l’autore avrebbe accettato non solo l’invito a un evento che stavo...
Manica Larga

Brexit andata e ritorno: parola ai giovani leader

Luca Sabia
Genio e sregolatezza da sole non bastano a gestire il potere. Se poi ci aggiungiamo una buona dose di sfrenata ambizione il risultato è una guerra civile, tipo la Brexit. Per questo un primo ministro, definito tutto fuorché un vero brexiteer, ha potuto camminare sul velluto. Complici un conflitto mondiale sullo sfondo e un atteggiamento piú morbido da parte dell’Unione Europea. Con...
Manica Larga

Il giallo del pomodoro: tutta colpa della Brexit?

Luca Sabia
Va da sè che la soluzione al giallo del pomodoro è un orto. Sveliamolo subito. D’altronde conosciamo tutti il pollice verde, la passione per il giardinaggio, dei nostri cugini oltremanica. Per cui, tanto vale piantarseli nel giardino di casa e buonanotte. Dove sono finite frutta e verdura? Si, perché una delle principali notizie della settimana è stata che in UK...
Manica Larga

Brexit tre anni dopo, dal take back control conservatore al wait and see laburista

Luca Sabia
È un gioco di immagini, di voci, di mani mentre passeggio per strada. La mia attenzione viene attratta da uno schermo televisivo in quello che sembra essere un ufficio. Mandano un servizio su un nuovo tipo di tutina per neonati. È ricoperta di bottoni. Intuisco serva a gestire le diverse fasi della crescita del nascituro senza bisogno di doverne comprare altre. Seguono consigli...
Manica Larga

Fuga da Londra approdo a Milano?

Luca Sabia
Ricchezza. Status. Aristocratica esclusività. C’è stato un tempo in cui una delle principali ambizioni era quella di fare un salto in Bocconi, università milanese e l’unica in Italia a offrire un sicuro lascia passare per la City e il mondo della finanza internazionale, to live the dream. Poi venne il tempo della Brexit, storia complessa ma capace di fotografare i tempi in...
Attualità

La Regina non c’è più

Giuseppe Mazzei
Ci sono pochissime persone alle quali riconosciamo una sorta di diritto all’immortalità ben sapendo che si tratta comunque di esseri umani. Lo facciamo perché ci piace illuderci che almeno ad alcuni sia concessa una specie di permesso speciale per andare avanti su questa Terra superando limiti che siamo rassegnati a riconoscere come invalicabili. Elisabetta II era una di queste rare...
Cronache marziane

L’Europa e la legge dell’entropìa

Federico Tedeschini
Scaduto il termine per la presentazione delle candidature da parte di ciascuno dei Partiti politici o che parteciperanno alle elezioni del prossimo Parlamento, Kurt il marziano mi ha fatto notare che l’unico elemento che ha accomunato le diverse forze che si contendono la vittoria è nell’insoddisfazione degli esclusi. Ogni volta è così – Gli ho risposto – capitava nella Prima...
Esteri

Meno lavoratori europei in UK a causa della Brexit

Marco Santarelli
Il tragico declino del fenomeno migratorio dei lavoratori europei nel Regno Unito, dovuto alla fine della libera circolazione delle persone sancito da Brexit, ha colpito il settore dell’hospitality e dei servizi. I settori hanno perso rispettivamente circa 98.000 cittadini europei a giugno 2021, mentre i servizi di supporto, quali ad esempio i servizi di pulizia le manutenzioni, hanno perso 64.000...