domenica, 14 Aprile, 2024

crimine

Attualità

Prevenzione, repressione ma anche recupero per le 1000 Caivano d’Italia

Giuseppe Mazzei
Quante Caivano ci sono nel nostro Paese? E siamo proprio sicuri che esistano solo in alcune zone particolarmente degradate del Sud? Sarebbe opportuno che una mappatura fosse ricostruita dal Ministero dell’Interno con l’aiuto delle Regioni, dei Comuni, dei sacerdoti alla don Patriciello e delle associazioni che operano a stretto contatto con le piaghe della nostra società. Oppure vogliamo aspettare  che esplodano...
Società

Libero Grassi eroe della lotta al racket a 32 anni dall’assassinio

Stefano Ghionni
Era il 29 agosto 1991 quando l’imprenditore siciliano Libero Grassi fu assassinato a Palermo da due sicari di Cosa Nostra a causa del suo rifiuto a pagare il racket. Una morte, la sua, diventata il simbolo della lotta alla mafia. E oggi, a 32 anni dall’omicidio, l’industriale viene ricordato come simbolo della resistenza alla criminalità organizzata. La sua figura ieri...
Esteri

L’Onu: cattolici perseguitati crimine contro l’umanità

Francesco Gentile
l governo del Nicaragua contro i Gesuiti Il Nicaragua continua ad aggredire i gesuiti come Papa Francesco. Ultima decisione quella della revoca dello status giuridico della Compagnia di Gesù. La Provincia Centroamericana dei Gesuiti esprime una “dura condanna” contro questo provvedimento deplorando “la nuova aggressione”. I gesuisti condannano la “sistematica repressione” che si estende contro tutta la popolazione nicaraguense da...
Società

Google Generation Criminale in vetrina su Tik Tok

Cristina Calzecchi Onesti
Mostrarsi impunemente, senza più remore o timori. I social si trasformano in una perfetta vetrina per l’autopromozione non solo per gli influencer, ma anche per la Generazione Z delle reti criminali organizzate e sotto gli occhi di tutti. Il recente studio “Le mafie nell’era digitale” a cura della Fondazione Magna Grecia, in collaborazione con il professor Marcello Ravveduto, professore di...
Esteri

Tre adolescenti arrestati dopo aver ucciso e mangiato un pregiato cigno del villaggio di New York

Federico Tremarco
Tre adolescenti sono stati arrestati dopo aver presumibilmente rubato un cigno apprezzato dalla sua comunità nello stato di New York prima di ucciderlo e mangiarlo durante il fine settimana del Memorial Day. La polizia di Manlius, un sobborgo a sud-est di Syracuse, ha lanciato l’allarme all’inizio di questa settimana dopo che Faye, uno dei residenti più iconici del villaggio, e...
Esteri

Chuy García: “Se eletto Sindaco di Chicago riunirò la città divisa a causa del crimine”

Marco Santarelli
Un profondo amore e passione per Chicago. Jesús “Chuy” García spera che gli elettori ricambieranno e lo metteranno in cima alla corsa per la carica di Sindaco, in una città stanca per la criminalità dirompente. García, che è entrato in corsa dopo aver vinto la sua rielezione al Congresso l’anno scorso, è il favorito. Ma il folto numero di candidati...
Economia

Eurojust 2021: dilaga la corruzione in cryptovalute

Cristina Calzecchi Onesti
Come ogni anno Eurojust, l‘unità di cooperazione giudiziaria dell’Unione Europea, traccia il panorama panpenalistico transnazionale dell’anno che si è appena concluso e i trend criminali che lo hanno caratterizzato. Anche il 2021 conferma la vocazione “transfrontaliera” delle reti criminali iniziata con il XXI secolo e il desk Italia chiude con un raddoppio dei casi. La “globalizzazione del crimine” è un...
Società

Anche la poesia dice no al crimine

Angelica Bianco
Una poesia per dire no al crimine. Questo il tema del XIII Concorso Nazionale di Poesia e narrativa “Talenti Vesuviani”, organizzato dall’omonima associazione culturale presieduta da Vincenzo Russo e patrocinata dalla Città di San Giorgio a Cremano, dalla Regione Campania e dal Comune di Napoli. La cerimonia di premiazione del concorso si svolgerà domenica 15 dicembre, dalle 10 alle 13...
Attualità

Sei un ergastolano!

Beatrice Salciccia
L’ergastolo ostativo rappresenta un esempio di pena esemplare, introdotto a seguito della strage di Capaci nel 1992 con l’intento di colpire duramente la Mafia. L’ergastolo ostativo non è direttamente previsto dal nostro codice penale ma nasce dal combinato disposto degli articoli 22 c.p. (ergastolo), 4 bis o.p. (divieto di concessione dei benefici e accertamento della pericolosità sociale dei condannati per...
Società

4° rapporto mafie Lazio, a Roma “regia criminale”

Redazione
“Una regia criminale” che parte da Roma e si ramifica in tutto il territorio laziale. Questo il quadro che emerge dalla presentazione del quarto rapporto sulle mafie della Regione Lazio. Secondo la Regione, si tratta di tante mafie, “diverse, tradizionali e autoctone”, che operano in autonomia ma collaborano le une con le altre. Dallo studio, realizzato tra il 1 gennaio...