domenica, 3 Marzo, 2024

agenas

Sanità

Una piattaforma di intelligenza artificiale a supporto della sanità territoriale

Valerio Servillo
“Una Piattaforma di intelligenza artificiale a supporto dell’assistenza primaria nell’ambito dei Servizi Sanitari Regionali”. Questo è l’obiettivo finale di AGENAS, Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, che ha comunicato l’avvio della procedura di dialogo competitivo per la realizzazione di un software di IA finalizzato a facilitare l’attività di diagnosi e cura dei medici impegnati nell’assistenza territoriale, nonché la fruizione...
Salute

Agenas. I malati viaggiano sempre da sud a nord

Maurizio Piccinino
Il viaggio dei malati, in Italia, va verso Lombardia, Veneto e Emilia-Romagna. Lo conferma un’analisi dettagliata di Agenas, l’Agenzia per i servizi sanitari regionali, sulla mobilità sanitaria e sulle prestazioni di ricovero che di specialistica ambulatoriale, presentato il 5 dicembre scorso e relativo all’anno precedente. L’analisi ha anche adottato una nuova metodologia di calcolo che tiene conto della “mobilità apparente”,...
Società

Fnomceo: mancano medici per colpa dei governi passati

Ettore Di Bartolomeo
Il numero proposto dal Ministero dell’Università è di 19.944. Numero leggermente superiore a quello richiesto dalla Conferenza Stato-Regioni su parere del Ministero della Salute (18.133 posti). Rispetto allo scorso anno accademico si tratta di oltre 4mila posti in più disponibili nelle facoltà di Medicina delle Università italiane. Lo scorso anno accademico i posti totali sono stati 15.876. Rivedere il numero...
Salute

Ogni anno 8,7 milioni di persone muoiono per malattie legate al tabacco

Cristina Gambini
Ogni anno nel mondo 8,7 milioni di persone muoiono per malattie legate al tabacco. Un numero che sarebbe stato senz’altro maggiore se dal 2007 non fossero state introdotte le sei misure essenziali per il controllo del fumo (MPOWER) volute dall’Oms: secondo uno studio condotto proprio dall’Osservatorio mondiale della sanità senza questo tipo di controllo ci sarebbero oggi 300 milioni di...
Sanità

Pochi ticket e boom di visite a pagamento. La sanità divide l’Italia. I dati allarmanti di Agenas e Fondazione Gimbe

Antonio Gesualdi
Può essere che sia andata perduta la fiducia nella medicina. Oppure le lunghe liste di attesa. Magari un segnale del ritorno della povertà. O che gli italiani abbiano scoperto che è meglio farsi curare a pagamento.
Fatto è che l’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) ha appena rilevato che dal 2018 al 2022 c’è stato un crollo delle entrate...
Sanità

Aziende sanitarie: i costi dell’energia pesano sui bilanci

Cristina Gambini
Secondo i dati emersi dall’indagine di Agenas nel 2021 la spesa per l’energia nelle aziende sanitarie in Italia ha avuto un’incidenza media di 1,3% sul totale dei costi di produzione, mentre nel 2022 ha raggiunto una media del 2,3%, impattando negativamente sui bilanci di imprese sanitarie e regioni. La spesa sanitaria in Italia relativa ai costi energetici di tutte le...
Lavoro

“Salute totale” del lavoro. 21 milioni dal Pnrr

Domenico Della Porta
La salute totale dei lavoratori è definita come politiche, programmi e pratiche che integrano la protezione dai rischi per la salute e la sicurezza sul lavoro con la promozione degli sforzi di prevenzione degli infortuni e delle malattie per migliorare il benessere dei lavoratori. Una specifica azione che tratta la Total Worker Health (TWH) è inserita tra i 14 progetti che...
Sanità

Sanità: 7 mld per strutture di accoglienza e cura. Ma servono fondi per 40 mila assunzioni

Maurizio Piccinino
La missione sanità del Piano nazionale di Ripresa decolla ma con un problema. Per l’attuazione del programma ci sono 7 miliardi, ma mancano 40 mila operatori sanitari per rendere attive le strutture. La sanità secondo la visione del Pnrr (nato sotto la spinta dell’emergenza planetaria della pandemia) ha un ruolo prioritario, nel contempo, 7 miliardi sono considerati pochi per l’assunzione...
Salute

Sanità, nel 2020 blocco delle prestazioni non Covid per 50% dei pazienti

Marco Santarelli
Con l’arrivo della pandemia si è dovuto far fronte all’assistenza straordinaria dei pazienti Covid, con il blocco delle prestazioni ordinarie richieste dai pazienti non-Covid, che nel 2020 ha riguardato il 50% dei pazienti e una punta del 71,5% per gli interventi chirurgici programmati. È quanto emerge dal 19° Rapporto sull’attività ospedaliera in Italia “Ospedali&Salute”, realizzato dall’Aiop, l’Associazione italiana ospedalità privata,...
Esteri

Covid: Expertise italiana di Agenas, Altems e Gemelli al Summit Dubai

Giulia Catone
Figure apicali del mondo istituzionale mondiale e industriale, inclusi alcuni ministri ed ex ministri della salute di diversi paesi, si sono dati appuntamento in un vertice internazionale sulla Resilienza del Sistema Sanitario unico nel suo genere, per l’adozione di un quadro internazionale per equipaggiare meglio i sistemi sanitari per resistere alle crisi future. Il summit è stata l’occasione per condividere...