martedì, 23 Luglio, 2024

crisi

Economia

Stipendi: il rischio di povertà con meno di 1.245 euro al mese

Stefano Ghionni
In un recente studio realizzato da Money.it, basato sui dati forniti dall’Istituto nazionale di statistica, si afferma che “un lavoratore che guadagna meno di 1.245 euro netti al mese potrebbe trovarsi a rischio di povertà”. Si tratta di una soglia di retribuzione sotto la quale un singolo individuo, privo di altre fonti di reddito, entra in difficoltà economica. Questo valore...
Esteri

Tentato colpo di Stato fallito. Generale boliviano arrestato mentre il governo attraversa una crisi

Ettore Di Bartolomeo
Sotto la guida di un alto generale che aveva promesso di “ripristinare la democrazia”, veicoli blindati hanno sfondato i cancelli del palazzo presidenziale boliviano in Plaza Murillo a La Paz, in quello che il presidente ha descritto come un tentativo di colpo di stato, per poi ritirarsi rapidamente. Centinaia di sostenitori del presidente Luis Arce si sono riversati nella piazza,...
Esteri

Elezioni GB: parità nel primo confronto televisivo tra i candidati leader

Stefano Ghionni
Durante un question time della BBC, giovedì sera, Rishi Sunak, Sir Keir Starmer, Ed Davey e John Swinney si sono confrontati su questioni come le liste d’attesa del servizio sanitario nazionale. Il Primo Ministro ha dichiarato di volerle ridurre ulteriormente, sottolineando che gli “investimenti record” stanno “iniziando a fare la differenza”. Le liste d’attesa in Inghilterra sono salite a 7,57...
Società

Siamo travolti dalle crisi? Serve il “pensiero lungo”

Giuseppe Mazzei
Uno dei difetti principali dei nostri tempi è  l’ottica del breve periodo. Siamo dominati dal “qui e ora”, pensiamo  solo a ciò che può succedere domani o  dopodomani, stiamo perdendo di vista le visioni strategiche. E questo vale in quasi tutti i settori, eccezion fatta, forse, per quello della ricerca scientifica  pura. Tutto è veloce, dalle crisi finanziarie, a quelle dell’ecosistema, dalle grandi migrazioni...
Economia

Industria. Fatturato in calo sia sul mercato interno che estero

Francesco Gentile
Cala il fatturato dell’industria a gennaio. Al netto dei fattori stagionali, si stima un calo congiunturale sia in valore (-3,1%) sia in volume (-2,6%). Lo comunica l’Istat rilevando che si registrano diminuzioni della stessa intensità per valori e volumi ( 2,4%) sul mercato interno e flessioni più accentuate dei valori (-4,5%) rispetto ai volumi (-2,8%) sul mercato estero. Su base...
Economia

Superbonus: da Conflavoro nuove proposte per gestire la crisi

Francesco Porro
Conflavoro in commissione Finanze al Senato presenta tre proposte elaborate dal proprio Centro Studi coadiuvato dal responsabile economico Massimiliano Miletti per risolvere il problema dei crediti incagliati del Superbonus e, al contempo, torna a chiedere di applicare la disciplina per il sovraindebitamento alle imprese ritrovatesi in crisi al fine di tutelarle dal rischio fallimento. “Con la prima proposta Conflavoro avanza...
Economia

Patto per l’Italia per uscire dalla crisi. Stato e banche sostengano la crescita

Giampiero Catone
La protesta degli agricoltori monopolizza l’attenzione dell’opinione pubblica, le ragioni della mobilitazione sono evidenti e sacrosante. La crisi del mondo produttivo, non solo quello agricolo, ma di tutte le imprese, tuttavia, è altrettanto drammatica. Dal commercio arrivano segnali preoccupanti sulla chiusura degli esercizi ad un ritmo mai visto prima. L’industria, con l’ex Ilva e l’automotive con il caso Stellantis, sono...
Esteri

Macron cerca di rivitalizzare la presidenza promettendo una Francia “più forte”

Federico Tremarco
A oltre tre anni dal suo secondo mandato, Emmanuel Macron affronta una serie di sfide politiche e sociali che lo hanno portato a un cambio di rotta significativo nel suo governo. La scorsa settimana, il presidente francese ha annunciato un rimpasto ministeriale con una chiara inclinazione a destra, nominando Gabriel Attal, 34 anni, come il più giovane primo ministro francese...
Economia

Disuguaglianze. Il 5% delle famiglie italiane detiene quasi il 50% della ricchezza totale

Maurizio Piccinino
Dalla eterogenesi dei fini al portafoglio “eterogeneo”, che premia chi è già ricco. Così nella puntuale analisi della Banca d’Italia sullo stato di salute finanziaria delle famiglie, emerge un dato secco e non certo da far fare salti di gioia alla stragrande maggioranza degli italiani. “Il cinque per cento”, annota Bankitalia, “delle famiglie italiane più ricche possiede circa il 46...
Esteri

Crisi di coppia musicale: Daryl Hall contro John Oates

Marco Santarelli
Daryl Hall ha accusato il suo storico partner musicale, John Oates, di aver commesso un “tradimento di partnership” progettando di vendere la sua quota relativa alla joint venture del duo Hall & Oates senza il permesso dell’altro. Lo ha dichiarato lo stesso Hall in una nota a sostegno della sua causa. Nella dichiarazione depositata presso il tribunale della cancelleria di...