domenica, 14 Aprile, 2024

carbonio

Sanità

La telemedicina riduce l’impronta di carbonio nell’ambito sanitario

Paolo Fruncillo
Uno studio della University of Southern California e dell’Università LMU di Monaco di Baviera, che si è avvalso del Centro di Intelligenza Artificiale sempre dell’università californiana, ha calcolato che l’utilizzo della telemedicina riduce l’impronta di carbonio del settore sanitario. E’ stato rilevato che le persone usufruendo dei teleconsulti, usavano meno l’auto e risparmiavano tempo e denaro, nonché emissioni di CO2....
Energia

Slovenia: dal Fondo per il clima 850 milioni per la decarbonizzazione

Cristina Gambini
Il Governo sloveno ha adottato un nuovo programma di utilizzo delle risorse del Fondo per il clima che stanzia oltre 850 milioni di euro per le misure prioritarie nei prossimi tre anni. L’accento sarà posto soprattutto sugli sforzi per decarbonizzare gli edifici e i trasporti e garantire fino a 270 milioni di euro per l’adattamento ai cambiamenti climatici. La maggior...
Esteri

Cambiamento climatico, Richard Branson presenta ‘Planetary Guardians’

Paolo Fruncillo
La prossima missione di Sir Richard Branson: combattere il cambiamento climatico. L’imprenditore miliardario britannico ha annunciato la sua ultima iniziativa, denominata Planetary Guardians, in una conferenza stampa mentre si trovava a New York in occasione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. La coalizione comprende quattordici leader mondiali che adotteranno ciò che chiamano un approccio “dell’intero pianeta” per “salvaguardare” la Terra. Il...
Esteri

La sonda spaziale Osiris-Rex cattura il più grande campione mai raccolto finora da un asteroide

Cristina Gambini
Il 24 settembre una capsula contenente un campione di asteroide Bennu, prelevato dalla navicella spaziale Osiris-Rex della NASA, atterrerà nel deserto dello Utah. Il campione, composto da circa 250 grammi di ciottoli e polvere, è il più grande mai raccolto da un asteroide e rappresenta un tesoro per gli scienziati. Il campione di Bennu è una “capsula del tempo” che...
Ambiente

Rapporto AEA: per la fast fashion l’ambiente non va di moda

Cristina Calzecchi Onesti
Nel 2020 il consumo medio di prodotti tessili pro-capite nell’area Ue ha assorbito 400 mq di terreno, 9 m cubi di acqua, 391 kg di materie prime, provocando una impronta carbonica di 270 kg annui a persona. Sono i dati pubblicati quest’anno dall’Agenzia europea dell’Ambiente (AEA), di diretta derivazione della cosiddetta “moda veloce”, la tendenza cioè a comprare una quantità...
Ambiente

Rischio dei Paesi poveri di essere le discariche di carbonio dei Paesi ricchi

Gianmarco Catone
Durante la Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (Unctad) è emerso che i Paesi meno sviluppati rischiano di diventare “rifugi sicuri” o “rifugi di carbonio” delle industrie dei Paesi ricchi che maggiormente inquinano l’ambiente. “Di fronte a leggi ambientali efficaci e sempre più restrittive per ridurre le emissioni di CO2 sul mercato interno, questi vincoli spesso spingono...
Ambiente

Carbon farming: agricoltura in prima linea contro cambiamenti climatici

Marco Santarelli
La continua ricerca di soluzioni per contribuire a ridurre la concentrazione di carbonio dall’atmosfera e aiutare l’UE a raggiungere nel 2050 la neutralità climatica è divenuta una priorità e una lotta contro il tempo. In tale contesto l’agricoltura e le foreste possono ricoprire un ruolo fondamentale grazie allo stoccaggio di carbonio nella vegetazione legnosa e, soprattutto, nel suolo (carbon farming), a...
Ambiente

Aziende agricole. Più verde contro il CO2. E ci si guadagna

Cristina Calzecchi Onesti
La decisione dell’Unione europea è corale: l’agricoltura sarà sempre più un alleato contro l’inquinamento. L’obiettivo ribadito a Strasburgo dai ministri dell’agricoltura dei Paesi Ue è accrescere e valorizzare il ruolo svolto dall’agricoltura e dalla silvicoltura in termini di assorbimento del carbonio. Progetto che permette alle imprese di ricavarne dei profitti in modo da incentivare produzione e azioni in favore dell’ecosistema...
Ambiente

Rifiuti 2.0 peggio dell’immondizia. Riciclare di più

Rosaria Vincelli
La categoria dei rifiuti elettronici è quella che cresce con maggiore velocità nell’Unione europea, ma di cui si ricicla meno del 40%, con pratiche di riciclo completamente differenti da uno Stato membro all’altro. La questione è molto seria poiché i dispositivi elettrici ed elettronici sono formati da materiali altamente nocivi che costituiscono un grande rischio per l’ambiente e per la salute delle persone addette...
Hi-Tech

Uno studio spiega come il 5G aiuterà a ridurre le emissioni di CO2

Ettore Di Bartolomeo
La rapida implementazione della connettività 5G in Europa e nel Regno Unito avrà un impatto immediato nella riduzione delle emissioni di CO2. Questo è il risultato di nuovo studio commissionato da Ericsson, che prende in esame quattro settori ad alta intensità di carbonio. Ovvero energia, trasporto, manifatturiero ed edilizia. L’arrivo della rete superveloce potrebbe insomma assicurare un risparmio di emissioni...