domenica, 24 Ottobre, 2021

Afghanistan

Politica

Mosca snobba l’occidente, l’incontro con i talebani

Maria Sole Sanasi d'Arpe
Il Governo italiano ha promosso e organizzato un G20 straordinario tra i leader in video conferenza sul dossier afghano. Domani, mercoledì 20 ottobre, il Cremlino ha convocato un summit sul tema, quasi a rappresentare una risposta: una sorta di provocazione all’Occidente ed ancor prima all’Italia da parte dalla capitale russa; i talebani infatti, benché formalmente ed ufficialmente banditi da Mosca, vi si recheranno...
Politica

Il G20 di Draghi sull’Afghanistan, assenza imbarazzata di Putin e Xi

Cristina Calzecchi Onesti
Riunione straordinaria dei leader del G20 sull’Afghanistan per iniziativa del Presidente del Consiglio Mario Draghi. Al centro della discussione informale la questione dei profughi, il rispetto dei diritti umani e la condizione femminile. Collegato da remoto anche Joe Biden, ma non i due altri protagonisti fondamentali della crisi afghana per il ruolo esercitato negli equilibri della regione – il presidente russo Vladimir Putin e...
Politica

Patto Italia-Francia sulla difesa europea

Maurizio Piccinino
Il caro energia preoccupa l’Europa – ma di iniziative comuni si discuterà a fine ottobre -, propria alla necessità di una difesa Europea; la crisi Afghana con i risvolti umanitari, e il ruolo di primo piano dell’Italia nella conferenza sulla Libia. È l’agenda di pressante attualità dei capi di Stato e di governo dell’Unione europea riuniti nel castello di Brdo,...
Considerazioni inattuali

Dalle costole delle donne, nuove restrizioni in Afghanistan

Maria Sole Sanasi d'Arpe
“Dio il Signore fece cadere un profondo sonno sull’uomo, che si addormentò; prese una delle costole di lui, e richiuse la carne al posto d’essa. Dio il Signore, con la costola che aveva tolta all’uomo, formò una donna e la condusse all’uomo” questo il passo della Bibbia dedicato alla creazione del genere femminile; che pare quasi subire una sorta di...
Esteri

Sugli aiuti agli afghani l’ombra della corruzione a Kabul

Ranieri Razzante*
La corruzione in Afghanistan è tutt’altro che nuova. I miliardi versati nel Paese negli ultimi vent’anni, soprattutto dagli Stati Uniti, hanno alimentato una classe di imprenditori afghani milionari, politici e signori della guerra il cui comportamento corrotto ha paralizzato il Paese e spinto molti tra le braccia dei Talebani, che – in teoria – si sarebbero impegnati a farla finita...
Esteri

Il popolo afgano allo stremo. Aiuti umanitari in difficoltà

Ranieri Razzante*
Un mese dopo la caduta del Governo di Kabul, sostenuto dagli Stati Uniti, l’Afghanistan affronta una crisi gravissima: milioni di persone che soffrono la fame, una crisi di liquidità a livello nazionale, sospensione degli aiuti e congelamento dei beni da parte di donatori internazionali e timori di brutali violazioni dei diritti umani.   I politici in Occidente sono alle prese con...
Società

Afghanistan, per 44% italiani decisione USA presa senza consultare UE

Paolo Fruncillo
Nelle scorse settimane, dopo anni di conflitti e scontri, gli Stati Uniti e la coalizione NATO hanno ritirato le proprie truppe dall’Afghanistan, lasciando, di fatto, il Paese nelle mani dei talebani che hanno conquistato la capitale Kabul e il governo del Paese. Secondo l’opinione del 43,9% degli italiani, la decisione di lasciare l’Afghanistan è stata presa dagli USA in autonomia...
Cronache marziane

In memoria di quel che cambiò il mondo

Federico Tedeschini
Personaggio non facile alla commozione, Kurt si è commosso davanti alle note tristi di Bruce Springsteen suonate nel parco newyorkese dedicato all’11 settembre 2001. Così è volato indietro nel tempo e ha voluto esser testimone di quei momenti terribili, che la recente presa del potere da parte dei Talebani in Afghanistan ha reso ancora più amari, non solo per l’America,...
Cultura

Afghanistan, i talebani vietano alle donne di fare sport

Angelica Bianco
Le donne afghane, inclusa la squadra di cricket femminile del Paese, saranno bandite dallo sport. Il provvedimento sarà assunto dal governo come anticipato da un funzionario del nuovo esecutivo talebano. In un’intervista all’emittente australiana SBS, il vice capo della commissione culturale Ahmadullah Wasiq, ha spiegato che lo sport femminile non è considerato né appropriato né necessario. “Non credo che alle...
Esteri

Contro Isis e Al Qaeda necessaria presenza Usa tra Pakistan e Afghanistan

Kevin Donegan*
Nell’Iraq senza la presenza degli Stati Uniti, la nascita dell’ISIS è stata facilitata. Con le conseguenze che abbiamo visto gli orribili atti di terrorismo dell’ISIS, l’uccisione di innocenti in tutta Europa, la loro spietata uccisione e mutilazione di coloro che non sono allineati con le loro convinzioni, l’induzione delle donne alla schiavitù sessuale, e l’insensata distruzione degli artefatti storici. Di...