sabato, 12 Giugno, 2021

pm

Editoriale

Polemiche di carta. Su giudici, Pm e politica le opinioni travalicano sempre i fatti. Ma si può rimediare. Dal caso de Matteo-Buonafede alla “pensione” di Pier Camillo Davigo

Maurizio Piccinino
Talvolta capita che anche grandi firme e celebrati giornali scivolino un po’ su notizie e argomenti che meriterebbero più attenzione o almeno una verifica dei fatti. Così accade che sulle polemiche pirotecniche esplose tra il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e il magistrato antimafia Nino di Matteo, per la mancata nomina di quest’ultimo al Dap nel 2018, si siano subito...
Società

Giustizia, un errore la separazione carriere

c. a.
“Non vorrei che una netta distinzione fra giudici e pm possa far cadere questi ultimi nella trappola culturale di essere solo una parte che deve incastrare le persone non inseguire la verità, di considerare una sconfitta l’assoluzione dell’accusato”. Michele Del Gaudio, ex magistrato anticorruzione, già deputato, membro della Commissione parlamentare d’inchiesta sul terrorismo in Italia, oggi si dedica esclusivamente alla...