venerdì, 6 Dicembre, 2019

Tag : Nicola Zingaretti

Attualità Editoriale

Ius culturae meglio dello ius soli

Carmine Alboretti
Da Bologna Nicola Zingaretti ha accantonato i toni moderati del recente passato per rivendicare con forza, davanti a circa duemila tra dirigenti di partito e semplici cittadini, la modifica dei decreti sicurezza – “cavallo di battaglia” del segretario della Lega, Matteo Salvini – e il riconoscimento dello ius culturae e lo ius soli, da lui definiti “una scelta di campo del partito democratico”....
Attualità

La chiusura dell’altoforno 2 porterà l’Italia alla rovina

Carlo Pacella
Quello che sta succedendo in queste ore non lo chiamerei caos o groviglio politico, direi piuttosto, calvinisticamente, che ognuno sta avendo quello che si merita.  Il Movimento 5S non riesce più a districare la matassa della sua crescente implosione. Ho sentito ieri in TV, ora vi dico chi l’ha detto, che i politici guardano alle prossime elezioni, gli statisti al...
Politica

Conte chieda la fiducia alla nuova maggioranza

Giuseppe Mazzei
Le prime mosse di Renzi come capo del neonato partito Italia Viva hanno irritato il presidente del Consiglio che sente quotidianamente il fiato sul collo da parte di un alleato che non ha l’aria di voler stare tranquillo. Conte ha reagito stizzito ma forse dovrebbe fare qualcosa di più. Il Governo Conte 2 è nato dopo una trattativa che faceva...
Politica

Gola profonda

Carlo Pacella
Certo è che di politica si può anche morire. Se si volesse seguire tutto e tutti nei diversi media che affollano le nostre case non riusciremmo a sopravvivere. Per fortuna che i lettori e i teleascoltatori hanno un’idea e cercano, nei diversi discorsi che ascoltano, di confermare quello che pensano. Nessuno, o quasi, cambia idea per un talk show. Neppure...
Politica

I renziani alla prima crociata

Giuseppe Mazzei
E adesso che faranno i renziani? È questo ormai il tormentone che accompagnerà ogni attimo della vita del neonato Conte 2. Già che faranno? Probabilmente non lo sanno neanche loro, visto che il nuovo partito di Renzi è appena agli inizi. Per ora il leader di Italia Viva è impegnato nel reclutamento e nella preparazione della Leopolda, che sarà la...
Editoriale Politica

Il Pd dopo Renzi? Un’altra sinistra è possibile

Giuseppe Mazzei
Non è un dramma ma neanche una festa. L’uscita di Renzi dal Pd nel breve periodo non seminerà il panico nel partito di Zingaretti ma neanche farà stappare bottiglie di champagne per la fine di una polemica interna che era diventata a volte surreale. Il Pd aveva messo nel conto la scissione da almeno un anno e molti pensavano che...
Editoriale Politica

Il futuro di Renzi

Giampiero Catone
Dopo l’annuncio ufficiale di Renzi sul suo abbandono del Partito Democratico si moltiplicano commenti e analisi su tale scelta: prevalgono, specialmente fra i militanti del Pd, contrarietà e rammarico, mentre fra gli osservatori ci si chiede quanto e quando il nuovo movimento assumerà posizioni ed iniziative capaci, per il loro contenuto, di fare vacillare il già difficile equilibrio di un...
Editoriale Politica

Grandi manovre e scissioni nell’aria

Giampiero Catone
I nuovi sottosegretari avevano appena giurato e posato per la foto ricordo con il Presidente del Consiglio e già, nello schieramento della maggioranza che li ha espressi, si manifestavano scricchiolii possibili presagio di tempeste. All’improvviso, dopo mesi di annunci e di previsioni rivelatesi errate, nel Pd viene data per prossima la paventata scissione di Renzi, con la conseguente costituzione di...
Politica

Bilanciamento al centro

Carlo Pacella
Il comizio di Zingaretti, di ieri, è stato accompagnato dall’intonazione di “Bella ciao” e di Bandiera rossa”. Questa è la sinistra che andrà al governo oggi con il Movimento 5S che, allo stato attuale, pare non sia in grado di bilanciare il peso politico del Partito Democratico. Abbiamo già scritto, su queste colonne, che il Premier Giuseppe Conte potrebbe essere...
Politica

Governo Conte, falla al Centro

Giuseppe Mazzei
Appena nato il governo ha già un difetto, cui potrebbe ancora rimediare: l’assenza del centro dal suo orizzonte politico e dalla composizione della squadra che Conte guiderà. Il Governo riproduce fedelmente gli equilibri interni dei due partiti che fanno parte della nuova maggioranza ma ignora il possibile e, forse, necessario sostegno di forze del centro che non hanno fatto parte...

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni