martedì, 23 Luglio, 2024

App

Giovani

Intelligenza artificiale: l’88% dei giovani italiani conosce l’app per sviluppare testi

Cristina Gambini
L’Osservatorio Nuove Tecnologie di Ipsos, in collaborazione con Vincenzo Cosenza, esperto di mondo digitale, ha eseguito una nuova rilevazione che indaga le opinioni degli italiani in merito all’Intelligenza Artificiale, in particolare la GenAI: un tipo di intelligenza artificiale in grado di generare moderni contenuti semplicemente descrivendoli come ad esempio fa la app ChatGPT. Il sondaggio Ipsos è stato realizzato in...
Regioni

Trentino: procedure per aiuti alle imprese più veloci grazie a una App

Paolo Fruncillo
“La pandemia ci ha lasciato in eredità una Pubblica amministrazione più smart e veloce. Grazie alle nuove tecnologie, ed in futuro con una semplice App per il cellulare, affiancheremo le imprese nei processi di accesso ai sostegni provinciali in maniera più semplice. Le nuove tecnologie consentiranno agli utenti di monitorare da remoto i processi di svolgimento delle pratiche. L’obiettivo è...
Attualità

In aumento l’utilizzo dei canali digitali per le operazioni bancarie

Francesco Gentile
Secondo l’indagine contenuta nel dodicesimo Rapporto annuale realizzato da Abi Lab, il Consorzio per la Ricerca e l’Innovazione per la promosso dall’Abi, che fa il punto sullo sviluppo e sulle potenzialità del digital banking, risulta in crescita l’utilizzo dei canali digitali per le operazioni bancarie nel 2022. I clienti attivi su Mobile Banking sono aumentati del 13,1% mentre quelli che...
Esteri

I farmaci Ozempic e Wegovy costringono le aziende dimagranti a ribaltare le loro strategie

Paolo Fruncillo
L’ascesa dei popolari farmaci per l’obesità e il diabete Wegovy e Ozempic ha costretto le aziende dimagranti a cambiare radicalmente i loro modelli di business. WeightWatchers e Noom hanno promosso per anni la dieta e l’esercizio fisico come i modi principali per perdere peso. Entrambi oggi offrono prescrizioni per Wegovy e farmaci simili come parte di una strategia che riconosce...
Giovani

“Hugs not Drugs”: nasce l’app per contrastare l’uso di droga tra i minori

Paolo Fruncillo
In Italia, nel 2021, sono stati 621 mila i ragazzi tra i 15 e i 19 anni ad aver fatto almeno una volta nel corso della propria vita, uso di una sostanza illegale tra cannabis, cocaina, stimolanti, allucinogeni e oppiacei. Per Combattere e prevenire l’uso di droghe tra i minori il Movimento Italiano Genitori ha lanciato l’app “Hugs not Drugs”,...
Società

Fondazione Vodafone: l’app Bright Sky per contrastare la violenza sulle donne

Paolo Fruncillo
Un accordo di collaborazione tra Fondazione Vodafone Italia e Lines, brand di Fater che prevede il posizionamento, sulle confezioni di alcune linee di prodotti Lines, di un QR code per effettuare il download di Bright Sky, l’app mobile di Fondazione Vodafone che fornisce risorse, supporto e strumenti concreti alle donne che subiscono violenza domestica e maltrattamenti. Le confezioni su cui...
Attualità

Movimento Italiano Genitori lancia app contro uso stupefacenti tra i minori

Valerio Servillo
Il Movimento Italiano Genitori in collaborazione con la Direzione Centrale per i Servizi Antidroga (DCSA) e l’ufficio interforze del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno, lancia l’app Hugs not Drugs con l’obiettivo di combattere e prevenire l’uso di droghe tra i minori. “Rendere i giovani più consapevoli degli effetti delle droghe sulla loro salute e delle conseguenze legali connesse...
Hi-Tech

Cybersecurity: la nuova app TrueScreen certifica qualsiasi file multimediale

Leonzia Gaina
Il CEO e Co-Founder di TrueScreen Fabio Ugolini hanno presentato gli ultimi sviluppi dell’app che consente di certificare qualsiasi file multimediale acquisito con smartphone o tablet, attribuendogli valore legale e probatorio. “Abbiamo creato una soluzione che garantisce autenticità e immodificabilità a qualunque contenuto. Ogni dato acquisito con la nostra tecnologia è perfettamente analizzato e corrispondente a tutte le caratteristiche che...
Società

Arriva l’app delle voci fasulle: faro del Garante privacy

Alessandro Alongi
Non bastavano video e immagini di personaggi famosi intenti in azioni strampalate totalmente fasulle ma che, a prima vista, appaiono completamente veritiere e fedeli agli originali. Adesso il regno dell’inganno digitale aggiunge al complesso mosaico del falso una tessera in più. Qualche giorno fa il Garante per la protezione dei dati personali ha aperto un’istruttoria nei confronti della società che fornisce l’applicazione Fakeyou che, da notizie...
Il Cittadino

Il giudice cibernetico e l’avvocato artificiale

Tommaso Marvasi
Nello scambio di auguri per il nuovo anno, un caro amico, Professore presso l’Università di Firenze, mi ha segnalato una notizia «che lascia presagire il futuro dell’Avvocatura». Si trattava di un lancio dell’Agenzia Italia-AGI, “L’intelligenza artificiale difenderà un caso in un tribunale inglese”, nel quale si dava notizia di un imputato che sarebbe stato difeso e consigliato, durante un caso giudiziario da...