sabato, 24 Luglio, 2021

tablet

Società

Da Fondazione Cariplo e Intesa Sanpaolo pc e tablet per la DAD

Paolo Fruncillo
3650 personal computer e 200 tablet dotati di requisiti tecnici e caratteristiche adatte per gestire la DAD e le modalità di studio dettate dalla recente pandemia Covid-19. È questa la recente dotazione messa a disposizione da Intesa Sanpaolo e Fondazione Cariplo per gli studenti bisognosi di una strumentazione indispensabile per seguire le lezioni da casa e studiare in modo adeguato....
Società

Troppi bimbi e adolescenti lasciati soli con cellulari e tablet

Giampiero Catone
Servono regole e responsabilità. È urgente una nuova pedagogia e che la scuola dedichi tempo e risorse nella conoscenza di sistemi che vanno resi utili e non pericolosi. I casi di cronaca con adolescenti vittime di giochi di emulazione ci dicono che è il momento di aprire un confronto e un maggiore impegno tra istituzioni scolastiche, insegnati, famiglie e leggi...
Cultura

La nuova scuola secondo Confindustria: pc e tablet per tutti, didattica innovativa e piano digitale nazionale.

Angelica Bianco
“La scuola deve essere fucina delle migliori energie dell’Italia. Rinnovandola, abbiamo l’occasione di innovare profondamente il nostro Paese. Un’occasione imperdibile e decisiva. Non sprechiamola, anche perché non ce lo possiamo permettere”. Sono le accorate conclusioni del Vice Presidente di Confindustria per il Capitale Umano, Giovanni Brugnoli, che vede nella emergenza Covid-19, anche la possibilità di migliorare la scuola con progetti...
Società

Coronavirus: Istat, 4 famiglie su 10 al Sud non hanno pc o tablet

Redazione
L’emergenza legata alla diffusione del Covid-19 ha messo in evidenza la necessità di avere a casa spazi sufficienti per chi ci vive e una strumentazione informatica adeguata per consentire agli studenti la possibilità di seguire le lezioni a distanza, a chi lavora di potere continuare a farlo anche da casa e a chi lo vuole di relazionarsi con gli altri,...
Attualità

Internet: iniziativa per guidare i giovani verso rapporto equilibrato

Redazione
Gli adolescenti e i preadolescenti italiani affermano di avere un rapporto positivo con la tecnologia, ma riconoscono di stare troppo tempo su telefoni o tablet. Talvolta, un utilizzo eccessivo dei dispositivi provoca anche disturbi, quali mancanza di concentrazione, bruciore agli occhi e difficoltà a prendere sonno. È partendo da queste premesse e con l’intento di favorire un utilizzo equilibrato dei...