domenica, 26 Maggio, 2024

Abdel Fattah al-Sisi

Europa

Meloni e von der Leyen: accordo con al-Sisi. 7,4 mld anche contro il traffico migratorio

Stefano Ghionni
L’Unione europea ha annunciato un sostegno finanziario senza precedenti per l’Egitto, con un versamento di 7,4 miliardi di euro (fino al 2027) destinato a fronteggiare una serie di sfide cruciali, compreso il tema migratorio. L’accordo di partenariato globale e strategico è stato deliberato ieri a seguito di un vertice tra la delegazione Ue guidata dalla Presidente della Commissione europea Ursula...
Società

Parolin: “Reazione sproporzionata”. Tel Aviv: “Frasi deplorevoli”

Antonio Gesualdi
La comunità internazionale è tutta mobilitata per cercare di scongiurare l’offensiva su Rafah dell’esercito israeliano. Ieri anche il cardinale Pietro Parolin, Segretario di stato del Vaticano, ha definito “non proporzionata” la reazione all’attacco del 7 ottobre. Parola che ha suscitato una forte reazione di Israele, e l’ambasciata in Santa Sede in un comunicato ha definito “deplorevole” l’intervento del cardinale. “La...
Esteri

Elezione presidenziale in Egitto, favorito l’attuale presidente al-Sisi

Cristina Gambini
Le elezioni presidenziali in Egitto si sono aperte oggi, con il Presidente in carica Abdel Fattah al-Sisi favorito per assicurarsi un terzo mandato. Le urne si sono aperte alle 9, con tanti elettori in coda davanti ai seggi elettorali nel centro del Cairo in mezzo a pesanti misure di sicurezza. Le votazioni si svolgeranno fino a martedì, tra le 9...
Esteri

Sunak in Israele: vinceremo i nuovi nazisti. Terroristi drogati e con armi nordcoreane

Antonio Gesualdi
Le hanno trovate morte, nonna e nipote, abbracciate l’una all’altra, nel rifugio di casa loro nel kibbutz di Nir Oz, al confine con Gaza, travolto il 7 ottobre scorso, dall’attacco dei terroristi di Hamas, drogati di Captagon (mix di anfetamine), e con armi del dittatore nordcoreano Kim Jong-un. Una ferocia, anche indotta da droghe sintetiche, che ha riaperto il susseguirsi...
Attualità

Zaki atteso entro domani: “Non vedo l’ora di abbracciare Bologna”

Marco Santarelli
“Sono contento, temevo di trascorrere altri 14 mesi in carcere. Ora voglio tornare il prima possibile in Italia. Voglio abbracciare Bologna”. Parole, quelle dette da Patrick Zaki all’uscita del penitenziario di Mansura, in Egitto, da uomo ufficialmente libero dopo essere stato graziato mercoledì dal Presidente egiziano Abdel Fattah Al-Sisi che ha annullato la condanna a tre anni di galera per false notizie...
Attualità

Patrick Zaki libero. “Voglio tornare il prima possibile in Italia”

Marco Santarelli
Da oggi Zaki è ufficialmente un uomo libero dopo essere stato graziato ieri dal Presidente egiziano Abdel Fattah Al-Sisi che ha annullato la condanna a tre anni di galera per false notizie e destabilizzazione della sicurezza nazionale. A comunicare la sua ‘libertà’, la pagina Facebook ‘Patrick Libero’. Subito dopo essere stato rilasciato dal carcere di Gamasa, a Damietta, il ricercatore...
Energia

L’Egitto vuole fornire elettricità all’Europa tramite cavo sottomarino

Redazione
Con accordi del valore di oltre 30 miliardi di dollari nel campo dell’idrogeno verde e dell’ammoniaca firmati solo il 25 agosto 2022, l’Egitto mostra la sua chiara e seria ambizione di diventare un hub energetico e un fornitore globale di energia pulita. Giovedì 1 settembre, il presidente egiziano, Abdel Fattah al-Sisi, ha ricevuto Dimitris Copelouzos, presidente del gruppo greco Copelouzos,...
Esteri

Il riavvicinamento Turchia-Egitto continua gradualmente

Redazione
Il processo di normalizzazione dei rapporti tra Turchia ed Egitto prosegue a un ritmo graduale. Le discussioni si svolgono a livello di intelligence e le lungaggini del processo nel tempo non significa che non stia procedendo positivamente. La Turchia, fanno notare ad Ankara, porta avanti processi di normalizzazione senza infrangere la sua posizione per la pace e la stabilità nella sua...
Politica

Draghi: voto libero per la Libia. Aiuti e difesa dei diritti umani

Maurizio Piccinino
Un percorso diplomatico per arrivare alle elezioni in Libia del 24 dicembre. Iniziativa che ieri il premier Draghi sottolinea come prioritaria “Voto libero e inclusivo, aiuti alle popolazioni in una Libia pacificata. Con la riunificazione delle istituzioni economiche e finanziarie”. È l’obiettivo del vertice presieduto da Italia, Francia, Germania, Libia e Nazioni Unite, presente anche la vicepresidente Usa, Kamala Harris....
Esteri

Egitto: Proteste inconsuete o forza della disperazione?

Giampiero Catone
Proteste estremamente rare e coraggiose sono scoppiate in città egiziane alcuni giorni fa, con manifestazioni contro la corruzione. Le accuse di corruzione riguardano il leader egiziano Sisi che avrebbe  sottratto fondi pubblici per uso privato, costruendo palazzi presidenziali, proprietà di alto livello e persino una tomba per sua madre defunta, mentre il popolo egiziano lotta con le necessità di base....