martedì, 29 Novembre, 2022

Rousseau

Il silenzio delle parole

Se non è liberale non è democrazia

Maurizio Merlo
Ecco una provocazione politologica, un’opportunità per discutere ancora una volta e con utile distacco del concetto di democrazia: la lettura un po’ asciugata nel testo di alcune riflessioni del professor Luciano Canfora, storico, filologo e profondo conoscitore del mondo antico. Canfora gioca con la storia ma nel suo tiro al bersaglio non va distante dal vero storico: “La democrazia non...
Politica

Grillo, carte bollate e linea politica. Conte diventerà un’anatra zoppa? E il M5S rischia di finire fuori “campo”

Giuseppe Mazzei
Per risolvere il pasticcio legale Grillo deve prima risolvere il problema politico: la guerra tra Conte e Di Maio. Senza un accordo -improbabile- tra i due, nessuna soluzione tecnica potrà funzionare. La leadership di Conte ne esce comunque indebolita. Paralizzato dai suoi dissidi interni e senza una strategia di alleanze, il Movimento rischia di finire ai margini o fuori dal...
Politica

M5S. Le carte bollate contano. Si rivota. Di Maio sul piede di guerra

Giuseppe Mazzei
Conte sbaglia a sottovalutare gli effetti di questa decisione. Se fosse avvenuta durante la partita del Quirinale, egli non avrebbe potuto condurre le trattative. E sarebbe toccato a Grillo, unica autorità legittima, dopo la decisione del tribunale partenopeo. Conte sostiene che la sua leadership è un legame politico. Certo. Ma rivotare le modifiche allo Statuto e quindi anche la sua...
Società

La libertà sacrificata, tra Rousseau e Marx

Costanza Scozzafava
Nel precedente articolo ho spiegato perchè Rousseau lasciò aperto il problema di come contemperare la volontà generale nell’ambito della società civile con la volontà di tutti. La tematica rousseauiana assunse una centralità nel pensiero di Karl Marx sulla riapproriazione. Il concetto di divisione sociale del lavoro fu cruciale nel pensiero di Durkheim, che in esso intravide il fondamento etico e...
Società

La democrazia diretta e le visioni di Rousseau

Costanza Scozzafava
Il problema della democrazia diretta fu, per la prima volta, posto da Jean-Jacques Rousseau. Egli parte  dall’idea che all’originaria uguaglianza, spontaneità e solidarietà umana si è venuta progressivamente sostituendo  una situazione di disuguaglianza.   LE RADICI DELLA DISUGUAGLIANZA La disuguaglianza, trova le sue radici  nella diffusione della proprietà e della divisione sociale del lavoro. Ma, lascia intendere che questa nuova...
Politica

L’antipartito meno trasparente dei partiti

Giuseppe Mazzei
In nome della trasparenza, della democrazia diretta, dello streaming non si sa nulla dello Statuto proposto da Conte e bocciato da Grillo. 7 nominati dal Garante scriveranno le nuove regole, nelle segrete stanze. Roba che nessun partito tradizionale si sognerebbe mai di fare. Ma i 5 Stelle sono diversi e possono permettersi lussi che ad altri verrebbero rimproverati come diabolici...
Politica

Il ruggito di Grillo. Boccia Conte, riabbraccia Casaleggio

Giuseppe Mazzei
Gli sprezzanti giudizi del Garante sulle capacità politiche e manageriali di Conte costringono l’ex Presidente del Consiglio alle scelte più difficili: lasciare i 5 Stelle o restare per combattere la restaurazione imposta da Grillo? E chi dialogherà con il Pd? Problemi anche per il Governo? Grillo padre-padrone dei 5 Stelle? Peggio. Il fondatore è disposto a tutto pur di non...
Politica

Rousseau: Casaleggio “Contatti con chi è interessato a strumento”

Paolo Fruncillo
“Il futuro di Rousseau passera’ dal supporto alle cosiddette organizzazioni olocratiche, dove la partecipazione viene dal basso e il potere e’ distribuito. Il futuro di Rousseau sara’ definire un supporto tecnico e metodologico alle organizzazioni che vogliono spingersi verso una nuova modalita’ di partecipazione. Abbiamo avuto diversi contatti da parte di organizzazioni che vogliono poter usare questo nuovo metodo di...
Politica

Se Draghi sta stretto a Conte

Giuseppe Mazzei
Partenza in salita per Giuseppe Conte, con un sentiero molto stretto, e non solo per i problemi interni. Il vero scoglio è come gestirà i rapporti  col Governo e i rapporti con un Pd sempre più caratterizzato a sinistra. Alla fine Rousseau ha dovuto cedere al buon senso e piegarsi all’ordine del Garante privacy, consegnare le liste degli iscritti al Movimento e...
Politica

Rousseau, Casaleggio: “Soldi e lista iscritti un effetto, non causa del problema”

Giulia Catone
“Siamo arrivati ad un accordo perché era necessario separare le strade. Negli ultimi 16 mesi il MoVimento ha deciso di violare così tante regole e principi di democrazia interna e di rispetto delle decisioni degli iscritti da rendere impossibile per noi continuare un percorso condiviso. Siamo arrivati a non vedere motivi per stare ancora insieme. I soldi come la consegna...