martedì, 22 Giugno, 2021

Recovery Plan

Economia

Governo e Confindustria, il coraggio che manca nel trovare un accordo

Giampiero Catone
Governo e Confindustria, il coraggio che manca nel trovare un accordo per il futuro dell’Italia. Il premier Conte rilancia la sua visione socio economica sostenendo a colpi di aiuti e bonus famiglie, imprese e nuove povertà. Per gli industriali il troppo assistenzialismo arrecherà più danni. Possibile il ritorno al dialogo ma ognuno metta da parte le divisioni che l’Italia reale...
Economia

Recovery plan, De Lise (commercialisti): giovani professionisti siano coinvolti, in gioco il nostro futuro

Redazione
“Stiamo per combattere una battaglia epocale, l’Italia dovrà mettere in campo il massimo sforzo per salvare le future generazioni. Il recovery plan è il fulcro di questa battaglia, un’occasione troppo importante per riformare alcuni settori nevralgici del Paese. Come giovani commercialisti vogliamo renderci disponibili a dare un contributo, siamo convinti che potrebbe essere proprio la nostra generazione a guidare la...
Ambiente

Energia, UGL “Olio e Gas settori da sostenere, a rischio posti di lavoro”

Redazione
“Stiamo attraversando un grave periodo di crisi del mondo del lavoro innescata dalla pandemia da COVID-19. Dopo il prossimo mese di marzo, se non ci saranno adeguati ammortizzatori sociali e coperture, con il timore che i fondi necessari tendano ad esaurirsi, corriamo il forte rischio che un milione di lavoratori sul territorio nazionale rimangano disoccupati. In questo momento, il Ministro...
Attualità

Quel treno europeo che il Sud non può perdere

Michele Rutigliano
Uno dei più grandi storici dell’economia, Carlo M. Cipolla, oltre ad essere un raffinato intellettuale fu anche un acuto osservatore della società italiana. Ogni tanto si divertiva a stuzzicare gli economisti, impegnati a elaborare astratte teorie su modelli matematici, invitandoli a studiare di più la storia. Se non capivano il passato (era questo il suo suggerimento) non avrebbero mai potuto...
Economia

Il Recovery plan ci aiuterà a ridurre la nostra dipendenza dall’estero

Maurizio Piccinino
Era prevedibile, ma i rincari dei prezzi delle produzioni agricole hanno subito un balzo storico. Un aumento di costi che sta producendo un effetto domino su tutta la filiera alimentare e, infine, sui conti malmessi delle famiglie. Il 2020 si chiude con un salto nelle quotazioni internazionali dei principali prodotti agricoli. Dal mais che registra il  massimo incremento del decennio...
Sanità

Sanità, 15 miliardi per 63 nuovi ospedali e strutture socio sanitarie

Giulia Catone
I fondi per la sanità, stando alle anticipazioni e bozze che circolano, aumentano giorno dopo giorno. Per ora possiamo limitarci a ciò che appare più urgente rispetto agli impegni che l’Italia ha preso con l’Europa. Con i fondi, ad esempio, è prevista la costruzione di 63 nuovi ospedali in 5 anni e altri 170 nosocomi ristrutturati per un totale di...
Economia

Dare alla sanità non 9 ma 37 miliardi, quelli che il MES ci presta e che rifiutiamo

Giuseppe Mazzei
In politica si possono sostenere tutte le tesi, anche quelle più sconclusionate. Viva la libertà. Ma non si può essere bugiardi e incoerenti. Un’ignobile pantomima dal mese di aprile ruota intorno ai 37 miliardi che il “famigerato” MES ci presta e che, per l’ottusa opposizione dei 5 Stelle, l’Italia si ostina a scartare. Per giustificare questo gran rifiuto se ne...
Politica

Recovery fund: Conte “Storica occasione, Stato acceleri sviluppo”

Redazione
“Il confronto continuo tra Stato, attori economici, sociali, cittadini, comunità tutta ci aiuta senz’altro a focalizzare con maggior decisione in che modo utilizzare la storica occasione dei 209 miliardi ottenuti in sede europea per far procedere speditamente il progetto di una nuova Italia con la spinta del Recovery Plan”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, intervenendo all’evento “#InsiemeperRicostruire –...
Sotto una buona stella

Decarbonizzazione must dei Recovery Plan UE

Angela Marchese
Il Governo è al banco di prova del Recovery Plan, stretto tra tempi che si stanno riducendo e le opposizioni che fanno pressing cavalcando le linee guida della Francia che ha già fatto i “compiti a casa” presentando un suo piano di attuazione ai primi di settembre. Fattor comune di ogni piano che presenteranno i paesi europei dovrà essere l’impiego...