lunedì, 20 Settembre, 2021

Recovery Plan

Economia

Porti, speranze di rilancio con i fondi del Recovery Plan: necessari un Governo e un ministero del mare

Giampiero Catone
Nell’anno della pandemia i porti italiani hanno retto ma con flessioni di movimentazioni elevate. Una crisi la cui fine non è pensabile a breve. Tanto che anche il 2021 sarà segnato da molte incertezze. A mostrare un sentimento di preoccupazione unito a uno spirito di fiducia è il presidente di Assoporti Daniele Rossi. “Guardiamo al 2021 sicuramente con preoccupazione, perché...
Attualità

Recovery Plan, incertezze e ritardi un freno per le opere. Confartigianato: la burocrazia sarà le nemiche delle imprese

Francesco Gentile
Altro che competitività con una burocrazia lunga, piena di incongruenze, dispendiosa e inefficiente come quella italiana le imprese non saranno mai messe in condizione di fare un salto di qualità. Le cifre lo dicono chiaro. Per realizzare un appalto pubblico infrastrutturale in Italia servono 7 mesi in più rispetto alla media europea. A rallentare i lavori sono i numerosi passaggi...
Società

Sicurezza stradale. Ambientalisti: troppi morti. Usare i fondi UE

Giulia Catone
Riqualificare le città potenziando il trasporto ferroviario regionale, il tpl e la sharing mobility, affidare la delega a un sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri, predisporre un piano per la comunicazione e formazione. Sono le quattro richieste di Legambiente, Fondazione Guccione, Vinvinstrada e Kyoto CLUB per investire i fondi del Piano nazionale dei trasporti in una mobilità Vision Zero,...
Economia

Sangalli (Confcommercio): Recovery plan, necessario confronto su progetti, fondi, ruoli e l’impatto sul terziario

Giovanna M. Piccinino
Tutto è affidato al nuovo assetto politico e ai suoi vertici. Con la speranza che le cose dette dal precidente di Confcommercio al premier Conte rimangano prioritarie. Si tratta del “pacchetto” di richieste delle associazioni datoriali nell’ambito del Recovery plan, sollecitazioni che dovrebbero rilanciare il settore terziario ad una condizione che progetti, ruoli e fondi siano discussi e attuati in...
Economia

Governo e Confindustria, il coraggio che manca nel trovare un accordo

Giampiero Catone
Governo e Confindustria, il coraggio che manca nel trovare un accordo per il futuro dell’Italia. Il premier Conte rilancia la sua visione socio economica sostenendo a colpi di aiuti e bonus famiglie, imprese e nuove povertà. Per gli industriali il troppo assistenzialismo arrecherà più danni. Possibile il ritorno al dialogo ma ognuno metta da parte le divisioni che l’Italia reale...
Economia

Recovery plan, De Lise (commercialisti): giovani professionisti siano coinvolti, in gioco il nostro futuro

Redazione
“Stiamo per combattere una battaglia epocale, l’Italia dovrà mettere in campo il massimo sforzo per salvare le future generazioni. Il recovery plan è il fulcro di questa battaglia, un’occasione troppo importante per riformare alcuni settori nevralgici del Paese. Come giovani commercialisti vogliamo renderci disponibili a dare un contributo, siamo convinti che potrebbe essere proprio la nostra generazione a guidare la...
Ambiente

Energia, UGL “Olio e Gas settori da sostenere, a rischio posti di lavoro”

Redazione
“Stiamo attraversando un grave periodo di crisi del mondo del lavoro innescata dalla pandemia da COVID-19. Dopo il prossimo mese di marzo, se non ci saranno adeguati ammortizzatori sociali e coperture, con il timore che i fondi necessari tendano ad esaurirsi, corriamo il forte rischio che un milione di lavoratori sul territorio nazionale rimangano disoccupati. In questo momento, il Ministro...
Attualità

Quel treno europeo che il Sud non può perdere

Michele Rutigliano
Uno dei più grandi storici dell’economia, Carlo M. Cipolla, oltre ad essere un raffinato intellettuale fu anche un acuto osservatore della società italiana. Ogni tanto si divertiva a stuzzicare gli economisti, impegnati a elaborare astratte teorie su modelli matematici, invitandoli a studiare di più la storia. Se non capivano il passato (era questo il suo suggerimento) non avrebbero mai potuto...
Economia

Il Recovery plan ci aiuterà a ridurre la nostra dipendenza dall’estero

Maurizio Piccinino
Era prevedibile, ma i rincari dei prezzi delle produzioni agricole hanno subito un balzo storico. Un aumento di costi che sta producendo un effetto domino su tutta la filiera alimentare e, infine, sui conti malmessi delle famiglie. Il 2020 si chiude con un salto nelle quotazioni internazionali dei principali prodotti agricoli. Dal mais che registra il  massimo incremento del decennio...
Sanità

Sanità, 15 miliardi per 63 nuovi ospedali e strutture socio sanitarie

Giulia Catone
I fondi per la sanità, stando alle anticipazioni e bozze che circolano, aumentano giorno dopo giorno. Per ora possiamo limitarci a ciò che appare più urgente rispetto agli impegni che l’Italia ha preso con l’Europa. Con i fondi, ad esempio, è prevista la costruzione di 63 nuovi ospedali in 5 anni e altri 170 nosocomi ristrutturati per un totale di...