venerdì, 19 Aprile, 2024

eurozona

Economia

Torna a salire l’inflazione in Europa. In Germania decisa accelerazione

Valerio Servillo
Dopo sei mesi consecutivi di inflazione in calo, l’Indice dei Prezzi al Consumo dell’Eurozona è tornato a salire, passando dal 2,4% di novembre al 2,9% di dicembre. Nel dettaglio sull’inflazione su base mensile tuttavia l’aumento dei prezzi da novembre 2023 a dicembre 2023 dovrebbe attestarsi a un livello pari allo 0,2%. L’inflazione è cresciuta prevalentemente nel settore dei servizi, con...
Europa

In calo l’inflazione nell’Eurozona. Italia bene dopo Belgio e Danimarca

Valerio Servillo
L’inflazione cala ancora: nell’Eurozona è scesa al 2,4%, in calo rispetto al 2,9% di ottobre e al 10,1% dell’anno prima. Lo ha riferito l’Eurostat, confermando la sua prima stima flash. Secondo l’Ufficio statistico dell’Unione europea, nell’Ue nel suo complesso l’inflazione è calata al 3,1% dopo il 3,6% registrato a ottobre e contro l’11,1% del novembre 2022. In Italia a novembre...
Economia

Cgia: economia italiana, più brillante tra i paesi dell’Eurozona

Francesco Gentile
Dal 2019 (anno pre-Covid) e il 2023, l’Italia ha segnato una variazione positiva del Pil del 3 per cento, contro il +2,3 della Spagna, il +1,8 della Francia e il +0,7 della Germania. E questo nonostante il rallentamento dell’economia registrato in questi ultimi sei mesi a seguito di una congiuntura internazionale molto difficile, il nostro Paese ha superato meglio dei...
Economia

Cala il Pil nell’Eurozona mentre in Italia frena la produzione industriale

Marco Santarelli
Cala il Pil dell’Eurozona. Nel terzo trimestre dell’anno 2023 il Prodotto interno lordo della Ue ha subito una leggera contrazione pari allo 0,1% rispetto al secondo trimestre. Rispetto allo stesso trimestre 2022., il Pil non ha subito significative variazioni ed è rimasto stabile sia nell’Eurozona che nei ventisette Paesi Ue che hanno come moneta l’euro, dopo aver fatto registrare un...
Economia

Cresce il Pmi manifatturiero nell’Eurozona: 44,2 punti a novembre

Marco Santarelli
Cresce, seppur di poco, il Pmi manifatturiero nell’eurozona. Nel mese di novembre 2023 l’indicatore si attesta a 44,2 punti, in lieve rialzo rispetto ai 43,8 della rilevazione preliminare e ai 43,1 punti di ottobre. Nonostante il Pmi manifatturiero non ha subito significative variazioni, il calo della produzione, dei nuovi ordini dell’attività di acquisto e delle giacenze è notevolmente rallentato, mentre...
Società

Pagamenti in contante: dall’82% al 69% in 4 anni

Maria Parente
Piuttosto che con bancomat o carte di credito, gli italiani preferiscono usare nei negozi il contante, utilizzato nel 69% dei pagamenti totali: è quanto viene riferito dal ‘Rapporto sulle abitudini di pagamento dei consumatori in Italia: evidenze dall’indagine Bce del 2022’ pubblicato ieri dalla Banca d’Italia. Scopo principale del documento è fornire, anno per anno, i risultati della ricerca sui...
Società

In trent’anni l’Eurozona ha ridotto del 31% le emissioni di gas serra

Paolo Fruncillo
L’ultimo rapporto “Trends and Projections” dell’Agenzia europea per l’Ambiente, mostra un quadro soddisfacente per l’andamento di riduzione delle emissioni di gas serra: sono diminuite nel 2022 in Europa del 2% rispetto al 2021 e sono tornate su una traiettoria discendente dopo la ripresa post pandemia. Verso gli obiettivi fissati per il 2030 e 2050 l’Europa è sulla buona strada anche...
Società

In Italia il settore manifatturiero è in caduta libera: l’indice di ottobre al di sotto delle attese

Marco Santarelli
L’indice PMI sul settore manifatturiero in Italia delude le attese degli analisti, attestandosi nel mese di ottobre a 44.9 punti rispetto ai 46.3 punti attesi dalle previsioni. Questo valore, il più basso in tre mesi, è dovuto alla debolezza delle condizioni della domanda che continua a pesare sul settore manifatturiero italiano, con la produzione e i nuovi ordini in contrazione...
Esteri

Sunak in Israele: vinceremo i nuovi nazisti. Terroristi drogati e con armi nordcoreane

Antonio Gesualdi
Le hanno trovate morte, nonna e nipote, abbracciate l’una all’altra, nel rifugio di casa loro nel kibbutz di Nir Oz, al confine con Gaza, travolto il 7 ottobre scorso, dall’attacco dei terroristi di Hamas, drogati di Captagon (mix di anfetamine), e con armi del dittatore nordcoreano Kim Jong-un. Una ferocia, anche indotta da droghe sintetiche, che ha riaperto il susseguirsi...
Attualità

Bulgaria: dal 2025 l’introduzione legale dell’euro

Marco Santarelli
La Bulgaria si prepara all’introduzione legale dell’euro a partire dall’inizio del 2025. A questo proposito, è stato pubblicato per la consultazione pubblica sul portale del Consiglio dei ministri un progetto di decreto che modifica e integra il decreto n. 168 del Consiglio dei ministri del luglio 2015 sull’istituzione di un Consiglio di coordinamento per la preparazione della Repubblica di Bulgaria...