lunedì, 18 Gennaio, 2021

Autore : Alessandro Alongi

Avatar
28 Articoli - 0 Commenti
Europa

Il futuro della Brexit appeso ad un’antica carta del 1666

Alessandro Alongi
Nell’intricata partita sulle regole da adottare per gestire la transizione post-Brexit spunta un colpo di scena che, come nella trama di Ritorno al futuro, sembra catapultare nel passato il premier britannico Boris Johnson e il neo primo ministro belga Alexander De Croo. Materia del contendere gli accordi internazionali sulla pesca tra Unione Europea e Regno Unito, al momento ancora al...
Esteri

Babbo Natale fa paura e finisce in tribunale

Alessandro Alongi
La tecnologia non finisce mai di stupirci anche se, a volte, fa paura. Tiene banco negli Stati Uniti, in questi mesi, il caso della famiglia Blakeley che, nel dicembre scorso, aveva istallato nella propria abitazione una videocamera “Amazon Ring”, prodotta dal colosso di Seattle e che prometteva la massima sicurezza contro qualsiasi intrusione all’interno delle mura domestiche. Grazie a diversi...
Società

La grande fuga dei giovani (dai social)

Alessandro Alongi
Contrariamente ad ogni popolare credenza e in contrasto con il pensiero comune, i giovani stanno lentamente abbandonando il mondo dei social network, spazio realizzato e prosperato proprio per dare spazio alle voci delle giovani generazioni. A guidare la fuga i millenials finlandesi (34%), seguiti dai niños spagnoli (30%). Anche l’Italia, con il 25% di pischelli che hanno abbandonato le agorà...
Europa

Apple e le sue tasse: l’Europa può attendere

Alessandro Alongi
Spade affilate a Bruxelles per l’inizio di un duello all’ultimo spicciolo.  Il singolar tenzone che sta tenendo banco in questi giorni vede coinvolti la Commissione europea, guidata dalla Presidente Ursula von der Leyen, e la società americana Apple. Convitata di pietra la Repubblica irlandese rea – secondo la Commissione – di aver illecitamente accordato al gigante dalla mela morsicata aiuti finanziari...
Società

Le automobili automatiche (in arrivo) sfidano etica e buon senso

Alessandro Alongi
Dopo le auto ibride e quelle elettriche è il momento di entrare pienamente nel futuro della smart mobility con le auto connesse direttamente al manto stradale, da cui riceveranno le necessarie informazioni per marciare in sicurezza. Città più sostenibili e addio, dunque, a multe per transito con il rosso (l’auto si fermerà prima), ingorghi (i sensori indicheranno la migliore strada...
Società

Fake news: danni incalcolabili

Alessandro Alongi
Le “bufale” nel mondo dell’informazione sono sempre esistite, ma, alla luce della pervasività della rete, la loro diffusione è oggi aumentata esponenzialmente, mettendo a serio rischio la tenuta democratica degli Stati. La Discussione ha incontrato il Professor Ruben Razzante, docente universitario alla Cattolica di Milano e alla Lumsa di Roma, nonché autore di numerosi saggi in tema di diritto dell’informazione...
Attualità

Arriva Facebook Shops: ed è subito guerra (ad Amazon e alla nostra privacy)

Alessandro Alongi
Sarà forse perché durante il lockdown Jeff Bezos, patròn di Amazon, ha guadagnato più di 35 miliardi di dollari, oppure sarà per un senso di sana competizione nel mondo dei servizi hi-tech ma tant’è: anche Facebook, nelle prossime settimane, lancerà il suo servizio di vendita online, permettendo così a tutti gli utenti di acquistare qualsiasi articolo direttamente dal proprio profilo...
Esteri

Dalla Turchia via libera alla legge anti-social network

Alessandro Alongi
Lo scetticismo (se non proprio l’antipatia) del presidente turco Erdogan verso i social era cosa nota, ma con l’approvazione del parlamento di Ankara della prima legge che limita i social network la Turchia dichiara guerra alle nuove tecnologie. Per mezzo del nuovo provvedimento nulla impedirà più all’esecutivo conservatore ottomano di controllare la vita digitale dei propri cittadini, imponendo a carico...
Società

Facebook e discriminazioni: stop all’algoritmo politically incorrect

Alessandro Alongi
Facebook dichiara guerra ai propri algoritmi, soprattutto ai risultati che questi restituiscono (dopo opache elaborazioni) a danno di utenti di colore, ispanici e appartenenti ad altre minoranze USA.  Sotto la spinta di diversi gruppi americani che lottano a favore dei diritti civili, il social di Mark Zuckerberg sta allestendo un team dedicato allo studio e alla risoluzione di potenziali pregiudizi...

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni